JUSTIN BIEBER/ La madre del paparazzo morto fa causa allo Stato della California

- La Redazione

A gennaio 2013, un paparazzo è morto dopo aver inseguito la Ferrari bianca di Justin Bieber. La madre del ragazzo fa causa allo Stato della California

justin-bieber
Justin Bieber (Infophoto)

La madre del paparazzo che è stato preso dentro e ucciso da una macchina in retromarcia a gennaio, dopo l’inseguimento della Ferrari di Justin Bieber, ha citato in giudizio la California Highway Patrol (CHP), sostenendo che è colpa dei poliziotti se il figlio è morto, riporta TMZ. Vickie Guerra, madre del fotografo 29enne Chris Guerra, ha accusato un ufficiale della CHP di aver abusato della sua autorità, ordinando a Chris di attraversare in modo non sicuro una strada trafficata.
Chris aveva fotografato la Ferrari bianca di Justin Bieber mentre alcuni poliziotti stavano scrivendo la multi al conducente, Lil Twist, per eccesso di velocità sulla 405 Freeway. Nella sua querela, Vickie sostiene che il poliziotto notò il figlio scattare le foto e in modo minaccioso, gesticolando con la sua pistola, ha ordinato a Chris di attraversare la strada. Secondo la donna il figlio è stato colpito da una macchina che viaggia al di sopra dei 40-50 miglia orari: Chris è stato sbalzato da una prima auto ed è stato immediatamente investito da una seconda auto. Vickie Guerra ha citato in giudizio la California Highway Patrol e lo Stato della California per danni non specificati. Ha anche citato in giudizio il conducente della vettura che ha colpito Chris.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori