IL COMMISSARIO MONTALBANO/ La danza del gabbiano. La puntata in replica oggi 11 settembre 2013

- La Redazione

L’episodio di questa sera, La danza del gabbiano, è stato trasmesso per la prima volta nel 2011. Il commissario Montalbano dorà indagare sulla scomparsa dell’Ispettore Fazio

Montalbano_FazioR439
L'Ispettore Fazio

Va in onda questa sera su Rai Uno un episodio della ottava serie de Il Commissario Montalbano. Si tratta de “La danza del gabbiano”, un’altra indagine del commissario siciliano nato dalla fantasia di Andrea Camilleri. Si tratta della replica di un episodio già andato in onda il 21 marzo 2011 e che aveva registrato un grande successo di pubblico, aggiudicandosi in prima visione il 31% dello share. Oltre all’attore romano Luca Zingaretti nel ruolo del burbero commissario, questa puntata vede la presenza tra gli altri interpreti di Ilenia Maccarrone (Angela), Sebastiano Rapisarda (Padre di Fazio) e Giuseppe Di Maura (Medico).

In questo episodio vedremo Montalbano alle prese con un’indagine quanto mai angosciante: la sparizione di Fazio. L’uomo una mattina non si presenta come di consueto in commissariato, ma non è a casa e il cellulare è spento. Ad aggravare la preoccupazione di Montalbano arriva in commissariato il padre del giovane che a sua volta lo sta cercando dopo che non si è presentato a un appuntamento. Montalbano sospetta da subito che l’amico abbia intrapreso da solo un’indagine e che questo abbia messo in pericolo la sua vita: l’ispettore potrebbe essere stato ucciso e catturato. 

Afflitto dalla solita insonnia e sena nemmeno concedersi un po’ di riposo, Montalbano indaga sulla scomparsa di Fazio, quando viene contattatao da un latitante che ha qualcosa da rivelargli: presso la Scibetta ha visto Fazio ferito alla testa, nelle mani di due criminali che molto probabilmente avevano intenzione di ucciderlo gettandolo in uno dei pozzi secchi presenti nella zona. 

Consapevole che potrebbe trattarsi di una ricerca dai risvolti tragici, Montalbano fa ispezionare tutti i pozzi, ma dell’amico Fazio non c’è traccia. La ricerca prosegue e con essa crescono sempre più le preoccupazioni per la sorte del giovane ispettore. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori