CHE TEMPO CHE FA/ Chi è Terence Hill, il protagonista della fiction Don Matteo

- La Redazione

Terence Hill è di nuovo sugli schermi con la nona edizione di Don Matteo, la fortunata serie di Rai Uno che continua a confermare il suo grande successo di pubblico

don-matteo-9
Don Matteo su Rai 1

Terence Hil, in tv con la nona stagione di “Don Matteo”, è uno degli ospiti di Fabio Fazio a “Che tempo che fa”. Terence Hill, nome d’arte di Mario Girotti, nasce a Venezia nel 1939 da madre di origini tedesche e padre italiano. Trascorre i primi anni della sua vita a Sassonia, presso la casa dei nonni materni e poi nel ’44 torna in Italia, nello specifico in Umbria. La sua carriera cinematografica nasce praticamente per caso quando, il registra Dino Risi lo nota durante una gara di nuoto. Lui aveva solamente 12 anni e venne scritturato per una parte nel film “Vacanza col gangster” in cui lui recita insieme ad altri ragazzini. Questa fu la sua prima esperienza cinematografica ma che è stato l’esordio di una grande carriera che dura ancora fino a oggi. In realtà però non furono tutte rose e fiori. Infatti Mario Girotti non ricorda con particolare entusiasmo le sue prime esperienze lavorative nel campo della cinematografia. Ha dichiarato che lavorava solo ed esclusivamente per pagarsi gli studi all’Università (Lettere e filosofia) e che in realtà non amava recitare. Evidentemente sono stati gli eventi successivi che gli hanno fatto cambiare idea. Ha lavorato con i più grandi del cinema come Domenico Modugno, Claudio Villa, Vittorio De Sica, Renato Rascel, Aldo Fabrizi, Claudia Mori. Casualmente ha anche avuto una piccola parte nel Film “Annibale” dove recitava anche il futuro Bud Spencer (nome d’arte di Carlo Pedersoli), ma i due non si incontrarono sul set. Dopo tre anni di studi, sceglie di bloccare gli studi di lettere e filosofia per dedicarsi completamente al cinema. Gli viene commissionata una piccola parte nel Gattopardo e che gli consentì di essere conosciuto presso un pubblico più ampio. Da quel momento cominciò la sua carriera di attore in maniera professionale, considerato che frequentò anche la scuola di recitazione.

Il 1967 viene considerato l’anno più importante per Mario Girotti in quanto si sposa con Lory Hill conosciuta sul set del film “Dio perdona… io no!” e inoltre, grazie a un’altra grande casualità della sua vita, a causa di un incidente di uno dei due protagonisti del film in questione, Mario Girotti venne scelto per sostituirlo. L’altro protagonista era proprio Bud Spencer. Da quel momento nasce la più celebre coppia cinematografica. Insieme girano una ventina di film western e, secondo i gusti del tempo, i nomi troppo “italiani” non erano particolarmente attrattivi presso il pubblico, quindi dovettero “americanizzare” i loro nomi. Da quel momento nascono Bud Spencer e Terence Hill. Negli anni ’80 Terence Hill passa anche al ruolo di regista. Negli anni ’90 dovette subire una delle prove più dure della sua vita: superare la crisi profonda e infinita causata dalla morte del figlio adottivo Ross per un incidente stradale. Con il figlio aveva girato due film: “Don Camillo” e “Renegade”. Nel 2000 torna sul set con la fortunatissima serie “Don Matteo”, un prete con una grande capacità intuitiva, di grandissimo aiuto per le forze dell’ordine. Di recente sta andando in onda la nona stagione. La prima puntata ha registrato 9 milioni di telespettatori, un successo strabiliante e che gli garantisce il trono assoluto nella prima serata del giovedì.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori