Che tempo che fa / Puntata 12 ottobre 2014: gli U2 presentano Songs of Innocence

- La Redazione

Questa sera su Rai 3 va in onda una nuova puntata di Che fuori tempo che fa. Con le anticipazioni vediamo chi saranno gli ospiti di Fabio Fazio e Massimo Gramellini

fabio_fazio
Fabio Fazio

Nella puntata di domenica 12 ottobre 2014 della trasmissione Che tempo che fa condotto da Fabio Fazio il primo ospite a fare il proprio ingresso nello studio è il grande alpinista, scalatore e scrittore italiano Reinhold Messner venuto per presentare l’ultimo libro. Messner parla di come la propria ascesa su una montagna sia avvenuta quando aveva nemmeno 5 anni insieme ai propri genitori e come per sopravvivere nelle sue tantissime imprese sia stato fondamentale essere una persona prudente. Messner sottolinea come nella pratica dellimpresa si riesca a capire quali siano i propri limiti oltre i quali non bisogna spingersi per poi sottolineare come tutti gli alpinisti debbano per forza di cose avere paura, sensazione che viene spontanea quando ci si trova ad otto mila metri di altezza. Poi racconta di come una volta terminata una discesa da una montagna per la quale la salita è stata densa di difficoltà e di pericoli, è un po come sentirsi rinascere. Messner chiude il proprio intervento sottolineando come sia importante nella vita seguire la propria strada e non quella che ci venga configurata da altre persone perché vuole dire che si sta andando verso una direzione sbagliata. Primo del congedo del famoso alpinista, viene ricordato il suo ultimo libro che è appena uscito nelle migliori libreria e che si intitola La vita secondo me.

Il secondo ospite di una serata che si conferma essere molto scoppiettante è il ciclista siciliano Vincenzo Nibali che nel mese di luglio si è aggiudicato dominando letteralmente, il Tour De France succedendo così allultimo italiano in grado di centrare questo importante risultato che è stato il leggendario Marco Pantani che lo aveva conquistato nel 1998. Fazio a tal proposito mostra la prima pagina della Gazzetta dello Sport, nella quale è state celebrata il suo grandissimo trionfo. Nibali inizia la propria intervista spiegando il perché abbia deciso sin da bambino di essere un ciclista e non ad esempio un calciatore, facendo presente come la bicicletta gli consentisse quella libertà di movimento che praticamente nessun altro sport di consente di avere. Nibali poi parla di alcune vicende accadute durante la corsa gialla e in particolare di quando ha toccato con la spalla una ragazza che stava filmanedo con il suo cellulare e che è stato un grosso rischio per lui perché sarebbe potuto cadere. Quindi si parla di come durante una grande corsa a tappe della durata di tre settimane debba essere tutto tenuto sotto controllo a partire dallalimentazione che lui confessa di non rispettare al 100%. Non poteva non mancare la domanda sul doping con il corridore siciliano che sottolinea come ci siano sempre più controlli ammettendo che in effetti è molto fastidioso farsi battere da atleti che di fatto stanno barando. Vengono mostrate delle immagini che si riferiscono alla sua vittoria in una delle tappe più difficili del Giro dItalia del 2013 che poi lo vide grande trionfatore ammettendo di essere molto tentato allidea che nel prossimo anno voglia tentare di vincere sia il Giro dItalia che il Tour de France. Nibali parla del fatto di essere molto amato dal pubblico francese e che uno dei momenti più belli della passata edizione è stato quando alla fine di una tappa ha visto la propria moglie con la bimba in braccia venire verso di lui.

Arriva il momento più atteso di tutta la serata con larrivo in studio degli U2 che presentano il loro ultimo album intitolato Songs of Innocence. In studio ci sono pronti a rispondere a qualsiasi domanda, il cantante Bono Vox e The Edge. Bono esordisce sottolineando come Fazio sia uno dei conduttori più calmi e sereni con cui abbia mai avuto a che fare, tantè che propone di chiamarlo Valium. Bono stuzzicato da Fazio parla del suo rapporto con Luciano Pavarotti e con il proprio padre che considerava il grande tenore italiano come un cantante vero. Lo stesso Bono fa presente che il principale motivo per cui sono abbiano deciso di fare un nuovo album è stato dato principalmente dallaver ascoltato alcune canzoni degli anni settanta sotto una luce differente, enfatizzando soprattutto quelle dei Ramones che non nasconde essere stata una fonte di ispirazione. Gli U2 a questo punto si esibiscono in uno dei pezzi di questo nuovo album, pezzo intitolato The Miracle Of Joey Ramone. Si torna a parlare ed in particolare partendo dal momento in cui si è formato il gruppo con lormai storico avviso messo in bacheca da Larry The Edge con cui cercava musicisti per creare un gruppo. Bono sottolinea come il segreto del loro successo sia stata lalchimia che si è formata tra loro. The Edge spiega scherzosamente per scelsero Bono come loro cantante per poi ammettere che avesse la voce più potente tra loro. Bono sottolinea come ci sia nelle loro canzoni un continuo messaggio contro le violenze nel mondo. Spazio ad una nuova interpretazione del gruppo e per la precisione del pezzo Every Breaking Wave.

Arriva così il momento di Luciana Littizzetto che non perde loccasione per prendere in giro Fabio Fazio che è stato chiamato Valium da Bono per poi fare un paio di battute anche su Messner che definisce satiricamente uguale a Bruno Vespa. Poi prende in giro la Ministro della difesa Roberta Pinotti e le polemiche susseguite al fatto che sia andata a fare spesa allIkea insieme alla propria scorta. Poi battuta su Angelino Alfano e alle sue parole dette contro il riconoscimento dei matrimoni gay avvenuti allestero con la Littizzetto che sottolinea come abbia deciso di prendere questa posizione per parlare anche lui oltre che al solito Renzi. Quindi commenta alla propria maniera la notizia che moltissimi maschi inglesi spendono in media 2500 euro per rifarsi i capezzoli.

Stasera va in onda una nuova puntata di Che tempo che fa con Fabio Fazio, affiancato dalla bella Filippa Lagerbak, che sarà visibile anche in diretta streaming, in onda su Rai Tre. Durante la puntata vedremo anche la splendida Luciana Littizzetto fare il suo intervento. Il talk è giunto alla sua dodicesima edizione. Clicca qui per vedere la diretta streaming di Che tempo che fa su Rai.tv

Questa sera, domenica 12 ottobre, gli ospiti di Fabio Fazio, presentati da Filippa Lagerback, a “Che tempo che fa” saranno: U2, Vincenzo Nibali e Reinhold Messner. Su Facebook i commenti dei fan del programmi sono carichi di entusiasmo per i tre ospiti, soprattutto per gli U2: Gli U2 supermegagrandissimi, Messner grande alpinista ma soprattutto qualcuno si è accorto di Nibali… non c’è solo il calcio! Grazie!. Qualcuno però non è felice della presenza dell’alpinista: Per vedere gli U2 mi tocca sorbirmi Messner! (che mi è antipatico, sarò impopolare ma è così).

Questa sera, domenica 12 ottobre, alle 20.10 su Rai Tre va in onda una nuova puntata di Che tempo che fa, il talk-show condotto da Fabio Fazio. Come tradizione gli ospiti saranno presentati da Filippa Lagerback. Per la prima volta Fabio Fazio incontra il grande ciclista Vincenzo Nibali, che il 27 luglio 2014 ha vinto la 101 edizione del Tour De France. il settimo italiano italiano a vincere la grande boucle. Inoltre Nibali ha vinto tutti e tre i grandi giri: Tour de France, il Giro DItalia e il Vuelta a España. Come lui solo cinque grandi ciclisti: Eddy Merckx, Bernard Hinault, Jacques Anquetil, Alberto Contador e Felice Gimondi. Ospite in studio anche l’esploratore Reinhold Messner. Grande attesa per la presenza degli U2, che tornano in tv in Italia dopo la partecipazione al Festival di Sanremo nel 2000. Con un’esibizione dal vivo, la band di Bono Vox presenta il nuovo album Songs of Innocence, che uscirà in cd e il vinile il 13 ottobre dopo essere stato rilasciato gratutitamente su iTunes. Lalbum è stato registrato a Dublino, Londra, New York e Los Angeles con i produttori Danger Mouse, Paul Epworth, Ryan Tedder, Declan Gaffney e Flood. Sulla copertina il batterista Larry Mullen Jr. insieme al figlio Aaron Presley. Non mancherà il tradizionale spazio dedicato a Luciana Littizzetto.

La puntata di Che fuori tempo che fa, il talk-show del sabato sera di Rai Tre, si apre con il saluto di Fabio Fazio al popolo genovese colpito dallalluvione di giovedì notte. Il primo racconto della serata è affidato a Ernesto Assante e Gino Castaldo, critici musicali de La Repubblica. A loro il compito di celebrare il gruppo rock dei Pink Floyd, a partire da “The Wall”, lopera più importante della storia del rock. Il disco simboleggia i muri interiori e quelli della repressione, fino al muro per antonomasia, quello di Berlino, dove la band tornò nel 1990 per uno storico concerto dopo la riunificazione della città. Con una veloce carrellata i due critici raccontano la storia della band, dagli esordi con il genio di Syd Barrett fino ad oggi. A sottolineare le diverse tappe, le note indimenticabili di Another brick in the wall, The great gig in the sky e Comfortably numb. In collegamento Skype dalla Città delle Stelle (centro di addestramento aeronautico vicino Mosca) cè il capitano Samantha Cristoforetti, lastronauta italiana in procinto di partire per la missione a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. La Cristoforetti racconta della meticolosa preparazione in vista della partenza, fatta di esami e simulazioni per essere pronti a qualsiasi evenienza. Labituale monologo di Fazio parte dal concetto della lontananza per parlare della bellezza dellodierna Europa senza frontiere. E a proposito di Europa, ecco da Barcellona linviato speciale Fabio Volo, ai piedi della Sagrada Familia. Volo deve raggiungere il locale dove si terrà il concerto di Max Gazzè, Daniele Silvestri e Niccolò Fabi. Lo fa in motorino suscitando lilarità del pubblico in studio. A commentare le notizie della settimana cè Massimo Gramellini. Il vice-direttore della Stampa apre raccontando la spending review papale sulle sigarette in dotazione ai Cardinali, per passare poi al tema più serio delle Sentinelle in piedi. Gramellini si rivolge direttamente al movimento contrario ai matrimoni omosessuali e alla legge sullomofobia: in che modo i diritti degli altri condizionano i vostri? Dopo un breve saluto (registrato) di Jovanotti da New York, Gramellini riprende raccontando una vicenda che ha indignato Torino. Marco Ranieri, padre di un bimbo disabile, aveva parcheggiato in sosta vietata dopo aver trovato il posto riservato occupato da unauto senza permesso. I vigili hanno multato la sua macchina, ma non laltra. Una storia, questa, che evidenzia la mancanza di umanità negli uomini della burocrazia. Le tre domande della serata sono per Luigi Di Maio, rappresentante del M5S in collegamento dal Circo Massimo, dove si svolge la kermesse del Movimento. In futuro vi sporcherete le mani con la politica o sarete ancora isolati? Di Maio risponde che quella del M5S è ambizione, di non fare la politica del meno peggio e di cambiare lItalia da soli. Quella dellesercito per fermare Renzi è solo una battuta di Grillo? Certo, replica Di Maio, ma agli slogan del premier noi rispondiamo proponendo il reddito di cittadinanza. Lultima domanda è se Di Maio sarà incoronato leader del Movimento. Il parlamentare schiva la risposta, ma Gramellini interpreta lesitazione come un sì. Dal backstage del concerto di Barcellona il trio Gazzè-Fabi-Silvestri presenta lalbum “Il padrone della festa” accennando il singolo “Lamore non esiste”, poi si prepara allesibizione live. Ancora Jovanotti da New York con un sonetto sgangherato dedicato al pubblico, ed è il momento del personaggio della settimana. Gramellini elegge Gaetano Saffioti, unico imprenditore calabrese ad aver partecipato al bando per la demolizione della casa abusiva di un boss della ndrangheta. Saffioti vive sotto scorta da 17 anni, e dice che per sconfiggere le mafie bisogna cominciare a combattere la mafiosità dei piccoli comportamenti quotidiani. Lospite in studio di stasera è Elio Germano, protagonista de “Il giovane favoloso”, il film di Mario Martone su Giacomo Leopardi in uscita giovedì 16 ottobre. Germano racconta la scrupolosa preparazione per entrare in una personalità così complessa, un animo tumultuoso imprigionato in un corpo malato. La sua indole era ribelle, perché sapeva troppo del mondo per adattarvisi, e la sua letteratura era viva, alla ricerca dellindimostrabile. Prima di salutare, lattore regala un saggio della sua immedesimazione nel personaggio, imitando alla perfezione la firma del poeta recanatese. La notizia del quattordicenne napoletano seviziato con un compressore è loccasione, per Gramellini, di concentrare lo sguardo su quei genitori sempre schierati dalla parte dei figli. Dare la colpa a qualcun altro è uno dei mali caratteristici della nostra Italia e in questo la gente comune non è così diversa dalla classe dirigente. Dallo Strawberry Field Memorial di New York, Gianni Riotta, giornalista de La Stampa, racconta le preoccupazioni degli americani riguardo allEbola, prima notizia sul NY Times, poi ricorda lanniversario della pubblicazione di Imagine di John Lennon, mostrando il monumento a lui dedicato, circondato di musicisti e turisti. Gramellini si congeda con un commento sui fatti di Genova. Lalternanza di fallimenti collettivi e eroismi individuali, caratterizzanti la notte dellalluvione, è tipico di un Italia che avrebbe bisogno, più che di uno sblocco, di un rattoppo. La burocrazia ostacola qualsiasi iniziativa, e non cè mai nessuno a chiedere scusa per i disastri annunciati. Dalla Pinacoteca di San Gimignano (dove è allestita una mostra sul Pinturicchio), i Perturbazione chiudono la serata con una suggestiva versione di “Julia” dei Beatles.

Stasera va in onda su Rai Tre unaltra puntata di Che fuori tempo che fa, condotto da Fabio Fazio con Massimo Gramellini visibile anche in diretta streaming. Anche questa sera saranno commentate le notizie della settimana con tanti ospiti in studio, tra cui Elio Germano. Clicca qui per seguire la diretta streaming su Rai.tv

Oggi sabato 11 ottobre 2014 alle 20.10 su Rai Tre va in onda Che fuori tempo che fa condotto da Fabio Fazio, affiancato da Massimo Gramellini. Ospiti della serata saranno: Elio Germano, Ernesto Assante e Gino Castaldo. In collegamento ci saranno Niccolò Fabi, Daniele Silvestri, Max Gazzè, Gianni Riotta, Samantha Cristoforetti, Fabio Volo e i Perturbazione. Sul profilo Facebook del programma non mancano commenti entusiastici per la presenza di Elio Germano: Elio Germano è sempre più bravo, e Elio da una pista a tutti, grandissimo attore e grandissimo compagno! e Oh mamma che meraviglia, non ce lo possiamo perdere!. Tanto entusiasmo anche per il collegamento con Samantha Cristoforetti: Che bello Samantha Cristoforetti è una delle donne che ammiro di più. Insomma, gli ospiti della puntata sono stati accolti bene e i fan non vogliono perdersi l’appuntamento: Deciso, sabato resto a casa!

Questa sera, sabato 11 ottobre, alle 20.10 su Rai Tre va in onda una nuova puntata di Che fuori tempo che fa, il talk-show condotto da Fabio Fazio e Massimo Gramellini. I due conduttori intervisteranno Elio Germano, protagonista nel ruolo di Giacomo Leopardi ne Il giovane favoloso, il nuovo film di Mario Martone. Il film, che racconta la vita del grande poeta di Recanati, è stato presentato alla 71ª Mostra del Cinema di Venezia raccogliendo 10 minuti di applausi. Per il ruolo di Leopardi, Elio Germano ha ricevuto il Premio Francesco Pasinetti per la migliore interpretazione maschile. In studio anche i due giornalisti musicali Ernesto Assante e Gino Castaldo. In collegamento ci saranno Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Max Gazzè: i tre artisti hanno inciso insieme il cd “Il padrone della festa”. Dopo un tour in Europa, i tre partiranno con il tour italiano dal 14 novembre a Rimini. Dopo essere stata ospite in studio, questa sera in collegamento ci sarà l’astronauta Samantha Cristoforetti, che il prossimo 23 novembre 2014 partirà per la Stazione Spaziale Internazionale per un periodo di 6 mesi. Confermati i collegamenti con Gianni Riotta, Fabio Volo e i Perturbazione, che interpreteranno un pezzo celebre della storia della musica italiana. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori