THE CARRIE DIARIES 2/ Anticipazioni puntata di oggi 13 ottobre: Maggie si sente male

- La Redazione

Questa sera, lunedì 13 ottobre 2014, alle 21.00 su FoxLife andrà in onda un nuovo appuntamento con The Carrie Diaries 2″, con l’episodio “Pettegolezzi”. Ecco le anticipazioni

the-carrie-diaries
The Carrie Diaries

Questa sera, lunedì 13 ottobre, alle 21.00 su FoxLife andrà in onda un nuovo appuntamento con The Carrie Diaries 2, la serie tv che racconta l’adolescenza di Carrie Bradshaw, la star di Sex and the City. Prima di scoprire le anticipazioni dell’episodio Pettegolezzi, rivediamo quanto successo settimana scorsa. Carrie (Anna Sophia Robb) è alle prese con un saggio a tema libero assegnatole dal professor Tanley al corso di scrittura e non ha proprio idea di cosa scrivere, quindi chiede consiglio a Weaver (Chris Wood) che la incoraggia suggerendole di sfruttare l’occasione per scoprire la vera scrittrice che cè in lei scegliendo come largomento la cosa che la spaventa di più. West (RJ Brown) incontra la consulente dellorientamento che gli consiglia di scegliere delle università di riserva alle quali presentare domanda di ammissione nel caso in cui non dovesse essere accettato nella sua prima scelta e lui gira il consiglio a Mouse (Ellen Wong), ma lei è strasicura di riuscire a entrare a Harvard. Intanto Walt (Brendan Dooling) aiuta Bennet (Jake Robinson) a traslocare nel suo nuovo appartamento che si trova in un quartiere losco, abitato da drogati e spacciatori, cosa che lo preoccupa non poco, per questo si presenta a casa sua armato di uno spray al pepe che finisce per spruzzarsi in faccia da solo. Carrie, accompagnata da Mouse, si reca in farmacia per acquistare delle pillole anticoncezionali e qui incontra Maggie (Katie Findlay): le due si salutano promettendosi di organizzare unuscita insieme per parlare, poi, non appena lei va via, Carrie si rende conto di avere un problema con il parlare di sesso in pubblico, quindi decide di scrivere proprio di questargomento. Per avere consigli sul tema, Carrie chiede aiuto a Larissa (Freema Agyeman) e Samantha (Lindsey Gort) che però non fanno altro che sconvolgerla ulteriormente, facendola fuggire in preda allimbarazzo. Poco dopo Harlan (Scott Cohen) si presenta alla redazione di Interview con un mazzo di rose per Larissa e lei decide di ricambiare le sue attenzioni proponendo a Samantha un menage a trois. Harlan però rimane imbottigliato nel traffico e le due decidono di iniziare senza di lui, riprendendo la scena con una telecamera. Weaver scopre che Carrie ha intenzione di scrivere il saggio sul sesso e le sconsiglia di farlo perché lo ritiene un argomento troppo volgare, anche perché il professor Tenley ha molte conoscenze nel campo delleditoria e un buon saggio potrebbe spianarle la strada verso la professione di scrittrice, viceversa un errore potrebbe stroncarle la carriera definitivamente, per questo decide di aiutarla a concentrarsi ma non fa altro che stressarla. Maggie, insospettita da nausee continue, fa un test di gravidanza e scopre di essere incinta di Simon (Josh Salatin), quindi gli comunica la notizia sperando che lui lasci la sua fidanzata per stare con lei e crescere il bambino insieme, ma Simon le ricorda che la loro è solo unavventura segreta, che lei era ben consapevole di quello che stava facendo e che la cosa migliore da fare sarebbe abortire, anche se lui, avendo il conto in comune con la sua fidanzata, non può prestarle i soldi necessari alloperazione, dunque dovrà cavarsela da sola. 

Sebastian (Austin Butler) vede Carrie in difficoltà davanti alla macchina da scrivere della scuola e le chiede il motivo della sua preoccupazione, poi le dice che lei ha la capacità di vedere la vita in modo diverso dagli altri, per questo è una persona così speciale, e che dovrebbe scrivere di qualcosa che la fa sorridere. Ricevuto lincoraggiamento giusto, Carrie finalmente comincia a scrivere di gran lena e decide di consegnare comunque un saggio sul sesso perché si è resa conto di trovare soddisfacente lo scrivere su persone che, facendo sesso in una città con tanta gente che vive insieme, si trova coinvolta nelle situazioni più bizzarre. Parlando poi con Weaver, gli confessa che il suo tentativo di aiutarla non ha fatto altro che metterle altri dubbi in testa, minando la sua già scarsa sicurezza, ma lui sembra non capire e le spiega che uscire dalla zona sicura è parte essenziale dellessere uno scrittore. Sentendo queste parole, Carrie comincia a pensare che Weaver non sia esattamente il ragazzo giusto per lei e decide di lasciarlo, mentre lui la accusa di averlo sempre paragonato a Sebastian e sostiene che la loro relazione non è andata avanti perché non smetteva di pensare al suo ex. 

Intanto Maggie racconta a Sebastian quello che le è successo e lui la rassicura invitandola a restare a dormire a casa sua, aspettando l’indomani mattina per analizzare tutte le opzioni possibili a disposizione. Carrie corre a casa di Sebastian indossando il suo giubbotto ma, quando attraverso il vetro della porta vede Maggie addormentata sul divano, pensa che i due stiano insieme e lascia il giubbotto appallottolato sull’uscio, andandosene. Mouse si convince a fare domanda anche in un’altra università, mentre Sebastian, fraintendendo il significato del giubbotto e credendo di non avere possibilità di tornare con Carrie, offre a Maggie il suo aiuto, qualunque cosa lei decida di fare. Carrie ottiene un ottimo voto col suo saggio ma decide di smetterla col sesso e con lo scrivere su di esso.

Trama puntata 13 ottobre 2014 – Weaver, parlando con la stampa, dice cose orribili di Carrie e lei, per ripicca, si vendica parlando male di Weaver a un giornalista. Quando però scopre che Sebastian ha deciso di fingere di essere il padre del bambino di Maggie solo per proteggere il suo segreto su chi sia il vero padre, Carrie ripensa alle sue azioni e decide di raccontare al giornalista che è lei l’ex di cui Weaver ha parlato male. Mentre Maggie ha un collasso e finisce in ospedale, Mouse cerca di rendere più piccante la sua relazione con West nascondendogli nello zaino una foto che la ritrae in topless, ma la Polaroid sparisce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori