Squadra Antimafia 6 / News e anticipazioni: Lara Colombo localizza Calcaterra, è la resa dei conti? (oggi, 25 ottobre)

- La Redazione

Cosa si nasconde dietro il rocambolesco ritorno di De Silva all’interno della sesta stagione di Squadra Antimafia? Qual è in realtà il vero ruolo del corrotto agente segreto?

filippo-de-silva
Filippo De Silva
Pubblicità

Domani sera, su Canale 5, in prima serata torna la sesta stagione di Squadra Antimafia con una nuova puntata, la terzultima della stagione. Il finale è ormai vicino e non sappiamo ancora cosa succederà nelle ultime due puntate, quello che è certo è che per Lara Colombo il pericolo è dietro l’angolo. La donna ha localizzato Calcaterra, ormai in balia dei Ragno e della passione con la bella Rachele, cosa farà? Riuscirà a riportare “l’amico” sulla retta via? Lo scopriremo solo domani sera.

Prima Rosy Abate, poi Lara Colombo, adesso Rachele Ragno, la nuova leader della mafia di Catania: a prescindere se stiano dalla parte del bene o del male, Domenico Calcaterra, il vicequestore della squadra Duomo di Squadra Antimafia 6, fa impazzire l’ormone di ogni personaggio femminile. Ma cosa pensano i fan di Facebook del loro rapporto? Ecco il parere approfondito di una fan: “Questa “Rachele” prima mi piaceva come cattiva ma adesso non mi entusiasma più, nessun attore/attrice potrà battere Rosy Abate, come nessun vicequestore potrà battere la Mares, poi Lara non sa neanche recitare non capisco con tutte le attrici brave avete scelto lei! al contrario Valentina Carnelutti alias Veronica è molto brava a recitare ed è molto credibile. De Silva non mi colpisce più, anche lui senza Rosy è perduto”.

Alla nuova puntata di Squadra Antimafia 6 mancano ancora tre giorni, ma sul web non si fa altro che parlare del mistero della pistola puntata ai danni di Domenico Calcaterra, o meglio di chi ci sia dietro. I telespettatori su questo fronte non hanno dubbi e pensano in massa che possa trattarsi della sua ex fidanzata Lara Colombo, tra l’altro sorella di Veronica, morta durante un’esplosione. Un partito di minoranza pensa invece che la mano sia maschile e possa corrispondere a quella dell’agente segreto De Silva, che si troverebbe sotto copertura. In ogni caso tra meno di 72 ore il mistero sarà svelato.

Pubblicità

Squadra Antimafia 6 torna lunedì con una nuova puntata tutta da vedere quando siamo ormai agli sgoccioli della stagione. Il nostro Domenico, da agente pacato e pronto a tutto in nome della giustizia, il “piccolo” Mimmo che abbiamo conosciuto al capezzale della moglie morente, sembra aver lasciato posto a qualcuno di totalmente diverso. Cosa farà il nostro Calcaterra adesso? In giro con i mafiosi e lontano da quello che era il suo mondo, riuscirà a tornare indietro e fermarsi quando sarà il momento o in questa stagione lo lasceremo così, in balia del male?

Pubblicità

Un vero e proprio mistero del tubo catodico è quello che aleggia intorno al ritorno del vecchio agente corrotto De Silva, dato per morto all’inizio della quarta serie di Squadra Antimafia. Questa sesta stagione si era aperta con il vicequestore della Duomo Domenico Calcaterra che era andato in trasferta in Montenegro allo scopo di acciuffare un potente boss della mafia russa che gli era sfuggito. Quest’uomo, tale Afrikanietz, lascia prima di morire un messaggio scritto in cirillico che rimanda alla segreta organizzazione di Crisalide, che Calcaterra identifica proprio con De Silva. Ma non è tutto: il rientro in gioco di Veronica Colombo, in carcere per associazione mafiosa e assassinio del piccolo Leonardo Abate è da addebitare all’agente. De Silva vuole usare quindi la donna per farla diventare interlocutrice tra Crisalide e il clan Ragno, che a Catania nel frattempo ha preso il posto degli Abate. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori