Mattino 5 / Anticipazioni puntata del 29 Ottobre: Matteo Salvini e difficoltà di convivenza tra etnie

- La Redazione

Oggi, mercoledì 29 ottobre 2014, alle 8.15 su Canale 5 va in onda un nuovo appuntamento con Mattino 5, il programma condotto da Federica Panicucci e Federico Novella

mattino5
Mattino 5

Anche oggi torna Mattino 5, il contenitore di Canale 5 che riempie le nostre mattinate con ricette, cronaca, gossip e spettacolo ma anche tanta attualità. Dopo il boom degli ascolti della puntata di lunedì mattina, il programma torna con al timone Federica Panicucci Novella per parlarci di convivenza difficile tra italiani ed extracomunitari ma anche di fede e delle persone che hanno trovato una nuova vita grazie a Dio o, comunque, in generale grazie alla fede. Tra gli ospiti, anche se non abbiamo conferma della sua presenza in studio, anche Matteo Salvini, segretario federale Lega Nord. Naturalmente non mancherà un’ampia pagina dedicata alla cronaca e al caso di Elena Ceste dopo il ritrovamento del suo cadavere. In attesa di goderci la puntata, rivediamo i temi discussi ieri in studio. Si incomincia a parlare del caso della morte di Elena Ceste con linviata da Costigliole dAsti che ha ottenuto alcuni interviste tra cui quella più significativa è senza dubbio quella realizzata al cognato di Michele, Danilo Pacelli che sottolinea la propria convinzione peraltro sempre avuta, che Elena non si sia suicidata. Danilo racconta di come abbiano effettuato delle ricerche di Elena alla presenza di Michele e di un loro amico anche nella giornata in cui lei sparì, il 24 gennaio 2014, e seppure siano transitati nel punto dove il suo corpo è stato ritrovato, non abbiano mai trovato nulla per cui questo è molto strano. Inoltre, luomo rimarca il pieno sostegno e la fiducia in Michele e che saranno molto presenti nella vita dei quattro figli lasciati da Elena. In studio per dibattere del caso sono presenti il professor Fortuni ed il giornalista Fabio Lombardi che sono sostanzialmente daccordo che sia poco plausibile lidea che la donna quella fredda mattina del 24 gennaio si tolse gli abiti per cui nuda e senza lausilio degli occhiali soprattutto se si pensa che fosse miope, abbia effettuato quel percorso che lha poi lavrebbe portata nel luogo dove è stato rinvenuto il cadavere.

Si cambia argomento parlando del senso di insicurezza avvertito dagli italiani. Viene mandato un servizio che riprende quanto successo nella cittadina di Borgaro Torinese dove ci sono stati episodi di aggressioni da parte di Rom nei confronti dei cittadini italiani. I cittadini italiani intervistati nel servizio sottolineano la propria rabbia per quello che sta accadendo e la sensazione di forte disagio ogni qualvolta si prende un autobus. Con la presenza in studio di Maria Teresa Ruta, di Viviana Beccalossi di Forza Italia ed in collegamento di Halid Chaouki del Partito Democratico, si discute della decisione del sindaco della cittadina di prevedere una linea autobus dedicata esclusivamente ai rom. Il dibattito in studio si accende con opinioni discordanti rispetto alle soluzioni da prendere in queste situazioni, con il rappresentante del Pd che sottolinea come queste soluzioni siano una sconfitta del processo di integrazione mentre la Beccalossi le vede come utili per andare incontro alle necessità delle persone che denunciano limpossibilità anche di recarsi tranquillamente a fare spesa. 

Si parla anche di quanto sta avvenendo a Milano e un po in tutta Italia con stranieri che occupano abusivamente le case popolari. Si cambia argomento con larrivo in studio di Laura Pranzetti Lombardini che parla del galateo del condominio, ossia di una serie di regole da rispettare al fine di evitare possibili problemi con i propri vicini. Alcune regole sono quelle di salutare sempre, evitare di fumare in ascensore, non fare pettegolezzi, accompagnare il portone quando lo si chiude e via dicendo. In studio arrivano Carmelo Abate che peraltro presenta il proprio ultimo libro intitolato Bolero ed il presidente della Codacons Carlo Rienzi, per parlare di come ci sia stato un crollo delle vendite di prodotti alimentari. In media cè un calo di 200 euro allanno spese dalle famiglie. Inoltre, si parla del timore che nel caso il Governo Renzi non dovesse centrare gli obiettivi fissati ci possa essere un cospicuo aumento delliva che passerebbe dal 22% al 25,5% comportando maggior esborsi per circa 800 euro a famiglia. Nellultimo segmento si parla di diversi argomenti come dellimportanza di effettuare il congelamento degli ovociti in età proficue come tra i venti ed i trentanni. In studio ci sono tra gli altri il dottore Enrico Papaleo del reparto Procreazione Assistita del San Raffaele di Milano, Emanuela Falcetti, Flavia Cercato ed il Professor Morelli. Si chiude con la ricetta del giorno di Samya che è quella dei Fagioli dAutunno.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori