FABRIZIO CORONA / Verissimo, il fotografo scrive a Silvia Toffanin. Anche Pietro Valsecchi sostiene l’appello di Adriano Celentano

- La Redazione

Non accenna ad arrestarsi il polverone mediatico intorno alla detenzione di Fabrizio Corona, per il quale tanti vip e da ultimo Adriano Celentano chiedono la grazia. Se ne parla a Verissimo.

fabrizio-corona-carcere
Fabrizio Corona (Web)

Prima ospite di Silvia Toffanin nella puntata di “Verissimo”, di sabato 4 ottobre 2014, è Carlota Baró, attrice spagnola che nella soap opera “Il segreto” interpreta Mariana Castañeda. Silvia Toffanin le chiede se nella vita reale è sfortunata in amore, Carlota le risponde di no e di essere felice ma non fornisce ulteriori dettagli. Carlota è nata il 12 marzo del 1989 a Barcellona, è molto famosa in Spagna grazie alla sua presenza nel cast de “Il segreto” ed è una ragazza solare e allegra. Ha cominciato a ballare all’età di 3 anni e ha frequentato le migliori accademie di danza spagnole. Dopo la maturità si è iscritta all’università alla facoltà di Lettere e ha preso parte a “Il segreto” quasi per caso. Carlota rivela di essere molto amica di Emilia, Rosario e Juan (Jonàs Berami), con cui esce spesso non appena terminate le riprese. Arrivano le domande dai social e dai fan presenti in studio. Carlota ammette di aver avuto delle difficoltà nel girare la scena della morte di Pachito e di apprezzare molto la bellezza di Alfonso, Tristan e Juan. Carlota rivela che nella soap il rapporto conflittuale con sua madre migliorerà nei prossimi mesi e di non gradire alcuni aspetti del suo personaggio, troppo innocente e buona. 

Adriano Celentano ha recentemente pubblicato sul suo blog una lettera in cui ha chiesto la grazia al presidente della Repubblica per Fabrizio Corona, detenuto al carcere di Opera. In studio è presente la madre del fotografo, Gabriella e Fabrizio, che segue il programma dal carcere, ha mandato una lettera a Silvia Toffanin, chiedendole di usare il cuore nell’intervistare la madre. Gabriella Corona ha ringraziato pubblicamente Celentano per la lettera e ha sottolineato che Adriano, oltre ad essere un grande carattere, è anche una persona con un’anima grande, che ha compreso realmente chi è Fabrizio. Gabriella ha ribadito che Fabrizio ha capito i suoi errori in carcere ma ora è molto depresso e avrebbe bisogno di cure. La mamma rivolge un appello a Fabrizio, ricordandogli che c’è molta gente che gli vuole bene e di non perdere la speranza. 

Terzo ospite della puntata è Mara Venier, che attualmente non conduce alcun programma. La conduttrice ha sottolineato che è stata una scelta della Rai che ha deciso di puntare su altri professionisti ma sottolinea che la pausa le sta permettendo di occuparsi di sua madre, malata di Alzheimer. Mara Venier si definisce una nonna pazzerella e spesso subisce i rimproveri di sua figlia per la sua complicità con Giulio, suo nipote. Vengono mostrate alcune immagini di Armand Assante, il suo ex fidanzato, e Mara svela di parlare poco inglese e di aver comunicato con Armand soprattutto utilizzando il vocabolario. In merito alla storia, Mara l’ha definita passione più che amore, e ha sottolineato che si trattava di un momento particolare della sua vita e che adesso è diventata una donna tranquilla, fedele e che ama stare in casa. Mara ricorda con particolare affetto Corrado, il miglior professionista con cui ha lavorato, una persona fantastica dal punto di vista umano e molto generosa in ambito lavorativo, e Lamberto Sposini, che sta facendo riabilitazione e si sta riprendendo dall’emorragia cerebrale che l’ha colpito nel 2011, suo grande amico. Mara Venier smentisce le voci che parlavano di una proposta per partecipare come giudice alla prossima edizione di “Amici”. 

Jonathan Kashanian introduce il prossimo ospite, l’attore Marco Bocci, protagonista della fiction “Squadra Antimafia 6”, dove interpreta il vicequestore Domenico Calcaterra. Bocci viene acclamato dalle donne presenti in studio ma afferma di non sentirsi un sex symbol, nonostante ami tenersi in forma, praticando sport, e sia una persona iperattiva, molto interessato allo studio e alla lettura. Bocci spiega di conoscere bene il personaggio di Calcaterra, su cui ha lavorato in prima persona, e di riuscire quindi a interpretarlo in maniera molto spontanea. L’attore rivela che entro alcune puntate la serie tv subirà degli scossoni che sconvolgeranno tutti gli equilibri. Entra in studio anche il produttore della fiction, Pietro Valsecchi, che annuncia la prossima uscita della fiction “Il bosco”, con Giulia Michelini (Rosy Abate in “Squadra antimafia”), di una miniserie sulla vita di papa Francesco e di una fiction sull’omicidio di Yara Gambirasio intitolata “Ignoto 1”. Quest’ultimo progetto ha ricevuto ampie critiche ma Valsecchi si difende, spiegando che la fiction si occuperà delle indagini, più che del delitto in se. Valsecchi conclude l’intervento unendosi all’appello di Adriano Celentano per la grazia a Fabrizio Corona, apparso in alcuni episodi nella seconda e nella terza stagione di “Squadra antimafia – Palermo oggi”. 

In collegamento diretto dal set del film “Un natale stupefacente”, Ambra Angiolini e Lillo presentano ironicamente il cast. Silvia Toffanin ha realizzato un’intervista a Michelle Hunziker nello studio di “Striscia la notizia”. La conduttrice, in attesa del suo terzo figlio, si sposerà il 10 ottobre con il suo compagno Tomaso Trussardi e il 9 ottobre condurrà assieme a Rocco Papaleo la prima puntata di Zelig, a distanza di 10 anni dall’ultima apparizione nel locale di Viale Monza. Michelle dice di sapere il sesso del nascituro, ma preferisce non rivelarlo, e trascorrerà il suo addio al nubilato in tv.Francesco Renga ha presentato in studio il prossimo “Tempo reale tour” ed ha annunciato l’uscita del suo nuovo doppio cd “Tempo reale”, prevista per dicembre. Jonathan Kashanian ha intervistato l’attore Denzel Washington, vincitore di 2 Oscar, e protagonista di “The Equalizer – Il vendicatore”, in uscita nelle sale italiane il 9 ottobre. 

Sembra di essersi imbattuti in un caso di cronaca nera o in quei casi in cui un innocente è in carcere, in realtà stiamo parlando di Fabrizio Corona condannato a quasi undici anni di reclusione per estorsione. La sua condanna non ha mai trovato molti consensi in Italia e adesso il caso è tornato alla ribalta per le parole di Adriano Celentano che ha scritto al Presidente della Repubblica per chiedere la grazia per il fotografo dei vip. Alla sua richiesta si sono accodati anche il produttore Pietro Valsecchi, ospite oggi a Verissimo, e la sua ex fidanzata, Belen Rodriguez. L’argentina a LaSicilia conferma che la condanna a Corona è stata davvero troppo esagerata.

A Verissimo sono ospiti Marco Bocci e Pietro Valsecchi. Proprio il produttore ha speso due parole per Fabrizio Corona prima di lasciare lo studio. Valsecchi ha sottolineato di aver lavorato con Corona e anche lui, per questo, ha deciso di accodarsi all’appello e di chiedere la “grazia”: “è un ragazzo che ha sbagliato ma non deve pagare una pena così esagerata”. Faranno discutere anche le sue parole?

I Telespettatori di Canale 5 sono in attesa di capire cosa Fabrizio Corona abbia scritto a Silvia Toffanin. Verissimo è iniziato da poco e la stessa Silvia Toffanin ha annunciato che non solo leggerà la lettera del fotografo dei vip ma che in studio ci sarà anche la madre di Corona che commenterà le parole di Adriano Celentano riguardo alla grazia chiesta per suo figlio.

Nel Paese delle meraviglie, per dirla con Maurizio Crozza, succede anche che un fotografo condannato a sette anni e dieci mesi di reclusione con l’accusa di estorsione scriva una lettera accorata alla conduttrice del programma del sabato pomeriggio di Canale 5. Il mittente è Fabrizio Corona, la destinataria è Silvia Toffanin. Ecco un breve stralcio della missiva: Ti seguo sempre, sei diventata veramente brava, bravissima. Ti chiedo solo una cosa per lintervista a mia madre. Mettici il cuore. E tu ce lhai grande. Un bacio grande Fabrizio”. In studio ci sarà anche la madre Gabriella, che ha ringraziato il cantante Adriano Celentano per l’appello avanzato al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, allo scopo di chiederne la grazia: Grazie di cuore, ha capito chi è veramente mio figlio. La condanna definitiva a 7 anni e 10 mesi di reclusione gli è stata comminata dopo aver ricattato il calciatore David Trezeguet per aver voluto vendergli delle foto in cui era con un’altra donna e aver tentato la fuga in Portogallo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori