THE MENTALIST 6/ Anticipazioni ultima puntata 19 novembre 2014: Jane lascerà partire Lisbon? Video

- La Redazione

Questa sera su Rete 4 va in onda l’ultima puntata della sesta stagione di The Mentalist. Vediamo le anticipazioni degli episodi intitolati Cuori neri e Uccello blu

the_mentalist_phixr
The Mentalist
Pubblicità

Mancano poche ore al finale della sesta stagione di The Mentalist, che non lascerà delusi i fan della serie. Ecco una breve anteprima video con i primi minuti dell’ultio episodio, il ventiduesimo, dal titolo “Uccello blu”. Patrick Jane arriva sulla scena di un delitto con Cho che gli dice che Lisbon è in partenza per Whasington: il consulente del CBI non crede alla parole del collega, in quanto Teresa non gli ha detto niente. Ma mentre procedono con le indagini, Jane inizia ad avere dei dubbi su ciò che gli ha detto Cho: Lisbon partirà senza avvertirlo?

Questa sera, mercoledì 19 novembre, su Rete 4 va in onda l’ultima puntata della sesta stagione di The Mentalist con gli episodiCuori neri e Uccello blu. Prima di scoprire le anticipazioni rivediamo quanto successo settimana scorsa. Jane (Simon Baker)  nota un uomo portare delle buste che però perdono il loro contenuto, a causa di un buco. Jane studia ciò che cade in terra, e decide di seguire l’uomo, incuriosito e preoccupato. Intanto Lisbon (Robin Tunney) è fuori insieme a Pike, per un nuovo appuntamento, ma riceve una telefonata da Patrick, che riesce a convincerla a raggiungerlo. Una volta giunti dinanzi alla porta del motel del sospettato, Jane le dice che il suo timore è che all’interno vi sia una donna rapita. A dire la verità una donna c’è, ma una volta entrati si rendono conto che è in fin di vita. L’uomo si difende però dicendo d’averla trovata abbandonata in strada, su una statale, dov’è stata probabilmente scaricata da qualche auto in corsa. Le sue condizioni sono critiche, ma lui sostiene d’aver comprato quanto visto da Jane solo per curarla. Racconta ad Abbott (Rockmond Dunbar) tutto ciò che sa, ma non ricorda il punto del ritrovamento perché era sbronzo. Si scopre il nome della ragazza, Leanne Cole che, stando a quanto dichiarato dalla sua coinquilina, era partita per un lavoro di modella in Europa. Il tutto era stato organizzato dal suo agente, un tale Jesse. Jane riesce a convincere Abbott a fargli interrogare Thaddeus, ovvero l’uomo che ha trovato la donna, sfruttando però le sue tecniche da mentalista, così da scoprire in che luogo lui l’abbia trovata. Abbott però è anche interessato alla stabilità del nuovo gruppo, e per questo parla con Lisbon del trasferimento a DC, chiedendole se andrà con Pike e soprattutto cosa ne pensa Jane. Lisbon gli dice che non è arrivato nessun commento da parte sua, ma Abbott le fa capire che sarebbe meglio se lei glielo dicesse apertamente. Sul luogo dell’abbandono viene trovata una scia di sangue, che porta a un magazzino dove Jane crede si facciano documenti falsi per immigrati. Al suo interno trovano un’altra giovane donna, Daniella Welker, che si scopre avere una sorella, di cui chiede le condizioni. Anche loro hanno risposto a un annuncio per un lavoro da modella. Nel magazzino ci sono tracce del DNA di oltre 20 persone. Jane crede che i responsabili stiano ancora in strada verso il Messico, e per questo, via radio, finge un blocco al confine, così il gruppo si dirige a un magazzino abbandonato da dove poter osservare i camionisti sospetti. Un camion arriva e crea sospetti. Viene fermata una donna, e nasce una sparatoria con l’uomo che è con lei. Sul retro del loro camion vengono ritrovate molte giovani ragazze incatenate. Intanto Cho (Tim Kang) mostra a Daniella alcuni disegni del possibile agente, e lei conferma che si tratta di Jesse, mentre Claudia, la donna fermata, racconta la storia della fuga di Leanne, e di come Ramon, il suo collega, le abbia sparato. Le ragazze venivano date ai fratelli Cassini. Jane va in Messico con Abbott per parlare con loro e portarli oltre il confine, ci riesce ma loro non parlano. Intanto Jesse viene trovato morto a San Diego e un tal Mr Ridley chiama il suo boss per chiedergli il da fare. L’ordine è di uccidere anche i Cassini. Infine Lisbon dice tutto a Jane, che finge felicità e le fa i complimenti.

Pubblicità

Jane ha già cambiato idea, e nel quartier generale aspetta Lisbon con un caffè per dirle di non partire, perché a DC si annoierebbe di sicuro. Intanto un Marshall entra e mostra un mandato d’arresto per Patrick per l’omicidio di Red John. A Lisbon e Kim (Emily Swallow) viene chiesto al gran jury perché mai non avessero arrestato Jane. Viene chiesto specificamente a Lisbon se sapesse dell’omicidio per ammissione di Patrick e soprattutto se avrà intenzione di proteggerlo in questa indagine. Lei dice di andare all’inferno. Cho mostra il deposito dov’erano le ragazze rapite, e dice che tutte parlavano di un solo uomo, Jesse. Cho trova Daniela nella stanza dove le ragazze venivano tenute, e scopre che si è dimessa dall’ospedale per andare a caccia della sorella. Viene trovata una targa col nome della sorella, dunque si sa ora che lei era qui. Pike si complimenta con Jane, dicendogli che l’omicidio di John era qualcosa che ogni padre avrebbe fatto. Intanto Abbott chiede a Patrick se lascerà mai andare Lisbon. Lui dice di no. Al grand jury Patrick deve spiegare cosa faceva il giorno e l’ora dell’omicidio. Patrick dice d’aver inseguito John per 8 anni, passando poi a parlare con le persone nella stanza, indovinando le loro storie, piuttosto che rispondere concretamente. Cho scopre che le ragazze subivano un test del sangue e che venivano poi contrassegnante con un cuore, di cui occorre scoprir e il significato. Patrick e Teresa indagano sul jury, che aveva lasciato andare Ocardo, un uomo accusato dell’omicidio di un tal Elijah. Patrick riesce a incastrare Ocardo, dimostrando d’aver corrotto Lidia del jury, che viene a sua volta arrestata. Cho crede d’aver trovato una pista con i test del sangue delle ragazze. Questa porta lui e Abbott aa una porta chiusa. Aggirata questa e entrati nell’edificio, Cho sente un generatore. I due decidono di entrare nella camera che cela il rumore, ma temono il peggio. Qui trovano dei corpi riposti in un freezer, tagliati e privati del cuore. Si tratta di traffico d’organi. Infine Jane va da Lisbon per dirle “Ti amo”, ma va via quando vede Pike, mentre Teresa inizia a piangere.

Trama puntata 19 novembre 2014 – In “Cuori neri” Patrick e Teresa scoprono che dietro il rapimento di alcune ragazze si cela un traffico di organi venduti al mercato nero a persone facoltose che necessitano di un trapianto. La mente dietro aquesta organizzazione criminale è Michael Ridley, un insospettabile imprenditore. In “Uccello blu” Patrick cerca in tutti i modi di bloccere il tarsferimento di Lisbon a Whasington. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori