MATTINO 5/ Puntata 6 novembre: il caso di Gilberta Palleschi, testimone conferma che una donna è stata aggredita vicino al fiume

- La Redazione

Oggi, giovedì 6 novembre 2014, alle 8.15 su Canale 5 va in onda una nuova puntata di Mattino 5, il talk di approfondimento condotto da Federica Panicucci e Federico Novella

mattino5
Mattino 5

Nella puntata di oggi di Mattino 5, il progamma condotto da Federica Panicuci e Federico Novella, è stato dedicato ampio spazio al coso di Gilberta Palleschi, la professoressa di 57 anni scomparsa sabato 1 novembre da Sora (FR). La trasmissione di Canale 5 ha raccolto la testimonianza esclusiva del gestore del ristorante adiacente al fiume, dove sono stati ritrovati gli oggetti di Gilberta: Sabato stavo qui, come sempre. Lei passava sempre la mattina presto o tardi la sera, con una sua amica. Questa volta lamica non cera. Erano le 11-11.30. Qualcuno ha visto, che nel punto dove è sparita Gilberta, sulla strada vicino al ristorante, un uomo stava picchiando una donna. Qualcuno ha chiamato i carabinieri e sono venuti qui sabato mattina, dopo le 11.30. In collegamento anche il fratello della donna, Roberto: Mia sorella non aveva nemici. Era sempre disponibile con tutti e non riusciamo convincerci che qualcuno potesse aver voluto farle del male.

Anche oggi, giovedì 6 novembre 2014, alle 8.15 su Canale 5 va in onda una nuova puntata di Mattino 5, il talk di approfondimento che si occupa di attualità e cronaca. Nellappuntamento di oggi, come ogni giovedì, Federico Novella e Federica Panicucci sfoglieranno i giornali di attualità e commenteranno le notizie e anche i gossip. Non mancheranno aggiornamenti sul caso di Gilberta Palleschi, l’insegnante di inglese alle scuole medie, scomparsa a Sora, in provincia di Frosinone. Non si hanno sue notizie da sabato.

Mentre aspettiamo la messa in onda, ecco di che cosa si è discusso nella puntata andata in onda ieri. In primo piano le ultime indiscrezioni relative al caso di Elena Ceste, la causa probabile della morte sarebbe asfissia, si ipotizza lo strangolamento con mani possenti, maschili, avvenuta in soli 30 secondi. Motivo per il quale nei prossimi giorni potrebbero scattare le manette per l’unico indagato, il marito Michele Boninconti. In studio ospite il Prof. Giuseppe Fortuni, medico legale, spiega ai telespettatori l’importanza dell’osso ioide, nel caso fosse stato rinvenuto spezzato ci sarebbe la prova dell’indiscrezione trapelata. Nelle prossime ore saranno resi noti i risultati degli esami tossicologici sul corpo di Elena, saranno probabilmente negativi, il ché indicherebbe la mancata assunzione di psicofarmaci o un eventuale morte per avvelenamento.

Nella rubrica dedicata all’economia, il direttore del quotidiano ‘Libero’, Maurizio Belpietro, commenta la notizia relativa al calo del 30% dei consumi degli italiani, a dispetto delle manovre messe in atto dal Governo, quali gli 80 euro ai cittadini meno abbienti e la possibilità di farsi erogare il TFR in busta paga. Al telefono il presidente di Federdistribuzione Giovanni Cobelli Gigli fa un’importante precisazione: gli italiani negli ultimi tempi sono diventati più previdenti risparmiando 243 miliardi di euro.

La puntata prosegue con il caso di cronaca nera più recente, la sparizione dell’insegnante di inglese Gilberta Palleschi, scomparsa sabato scorso mentre faceva la sua consueta passeggiata mattutina a Sora (FR). Della donna proprio ieri sono stati trovati degli oggetti personali, ora al vaglio degli inquirenti: una collanina, la cover del cellulare, le chiavi. L’aspetto più inquietante che lascia sospettare un’aggressione sono le orme trovate nei pressi degli oggetti, si ipotizza una colluttazione. In collegamento il fratello Roberto e la cognata Giuliana, da Roma Maurizio Costanzo commenta il fenomeno sociale del femminicidio.

Subito dopo il Dott. Luigi Galli, in studio con Federica, informa gli italiani circa i danni causati dal colesterolo alto e l’importanza di una dieta sana ed equilibrata. A questo punto la scaletta del programma subisce un cambio repentino, in studio arriva la notizia dell’ondata di maltempo che si sta scatenando sul versante tirrenico, in particolare nella zona di Carrara, devastata da una bomba d’acqua che ha fatto esondare due fiumi e ha ucciso una persona. Smentita la notizia che i morti siano due, restano però difficili le condizioni per gli sfollati che si sono rifugiati sui tetti. Da Carrara il sindaco Angelo Zubbani riferisce dell’arrivo dei vigili del fuoco e dei volontari. La zona è in ginocchio e continua a piovere incessantemente. L’allerta è estesa nelle prossime ore al nord est della penisola e il Lazio.

Nell’ultimo servizio, dedicato alle storie di preghiera e guarigioni, al telefono Matteo Colella, miracolato da Padre Pio, la cui testimonianza ne ha permesso la canonizzazione. Maria Pia Pacioni, paraplegica guarita dopo essere stata a Medjugorje. Paolo Brosio in diretta da Medjugorje raccoglie le testimonianze dei fedeli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori