CHIARA GAMBERALE/ Chi è la scrittrice di “Avrò cura di te” ospite a Che tempo che fa

- La Redazione

Tra gli ospiti di attesi stasera nella puntata di Che tempo che fa c’è la scrittrice Chiara Gamberale che ha appena scritto un libro insieme a Massimo Gramellini

Gamberale_ChiaraR439
Chiara Gamberale
Pubblicità

Tra gli ospiti della puntata di Che tempo che fa in onda stasera su Rai 3 c’è anche la scrittrice Chiara Gamberale. Nata a Roma il 27 aprile del 1977, è figlia del manager e ingegnere Vito Gamberale. Chiara prosegue i suoi studi post diploma iscrivendosi al DAMS di Bologna, dove si laurea proponendo una tesi in Storia del Cinema. Dopo aver conseguito la laurea, inizia la sua carriera di scrittrice e conduttrice televisiva. Il suo esordio come autrice di romanzi avviene quando la ragazza ha poco più di 18 anni, grazie al libro “Una vita sottile”, edito nel 1999. Il romanzo si basa su alcune vicende autobiografiche e dallo stesso viene ricavata una sceneggiatura per un famoso film TV mandato in onda sulla Rai. Nel 1996 vince il premio Grinzane Cavour promosso da La Repubblica. Nel 2002 inizia a partecipare, come conduttice televisiva, a diverse trasmissioni come Parola Mia, insieme a Luciano Rispoli, Gap e Quarto Piano Scala a Destra. A partire dall’anno 2005, Chiara Gamberale conduce i programmi Trovati un bravo ragazzo e Duende. Inoltre, ha condotto il programma radiofonico Io, Chiara e l’oscuro sull’emittente RadioDue e la trasmissione televisiva Dieci Minuti, andata in onda su Laeffe. Attualmente collabora con le testate giornalistiche La Stampa e Il Riformista e scrive anche per il magazine Vanity Fair. Chiara Gamberale cura, inoltre, un blog sul sito www.iodonna.it.

Pubblicità

Dal 2009 è sposata con lo scrittore e critico letterario romano Emanuele Trevi. Tra le sue opere vanno sicuramente menzionati i romanzi “Color Lucciola” del 2001, “Arrivano i Pagliacci” del 2002, “Una passione sinistra” del 2008 (a cui si è liberamente ispirato il film di Marco Ponti, Passione Sinistra, uscito nelle sale italiane nell’aprile del 2013), “Le luci nelle case degli altri” edito nel 2010, “L’amore quando c’era” del 2011 (dal quale è stata tratta un’opera teatrale), “Quattro etti d’amore, grazie”, pubblicato nell’anno 2013 e “Per dieci minuti”, uscito sempre nel 2013. La Gamberale ha scritto e pubblicato anche il romanzo “La Zona Cieca” nel 2008, libro grazie al quale la giovane scrittrice romana ha ricevuto il Premio Campiello da parte della Selezione Giuria dei Letterati nello stesso anno. Quest’anno è invece uscito “Avrò cura di te”, scritto con Massimo Gramellini.

In un’intervista recente Chiara Gamberale ha dichiarato di amare i libri di Philip Roth, in particolar modo il romanzo “Il teatro di Sabbath”, e quelli di David Herbert Lawrence, primo fra tutti “Lamante di Lady Chatterley”. La scrittrice ha affermato di amare molto la musica anni’60 e ’70 e di avere una passione per la collezione di bambole dall’età di 5 anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori