CHE TEMPO CHE FA/ Chi è Carlo Verdone, il regista di Sotto una buona stella

- La Redazione

In studio Carlo Verdone e Paola Cortellesi protagonisti di Sotto una buona stella il nuovo film diretto e interpretato dallattore romano, nelle sale dal 13 febbraio prossimo

Verdone_CarloR439
Carlo Verdone

Nella puntata di domenica 2 febbraio di “Che tempo che fa”, condotta da Fabio Fazio, sarà ospite Carlo Verdone. Nato a Roma nel 1950, Verdone è da più di 30 anni sulla cresta dell’onda nel settore cinematografico italiano, ed è uno dei registi e attori più amati dal pubblico italiano. Laureato in Lettere Moderne, ha cominciato la sua carriera nel mondo dello spettacolo come cabarettista in tv in “Non stop” (1978). Diplomato in Regia, cominciò a produrre film di successo nel 1980, con “Un sacco bello”, replicato nel 1981 da “Bianco Rosso e Verdone”. Allievo del regista Sergio Leone, Verdone ha prodotto (e recitato) nella sua trentennale carriera altri film di successo, classificabili nel genere commedia all’italiana, come “Compagni di scuola”, “Maledetto il giorno che t’ho incontrato”, “Al lupo, al lupo”, “Viaggi di nozze”, “Il mio miglior nemico”. Verdone ha anche prodotto alcuni spettacoli teatrali come “Tali e quali” e “Senti chi parla”. Grande appassionato di musica ha curato alcuni videoclip di Alex Britti (Mi piaci) e dei Negramaro (Meraviglioso). Nel 2012 ha pubblicato la sua autobiografia, intitolata “La casa sopra i portici”. Presente in studio anche l’attrice Paola Cortellesi e quindi il dialogo con Fabio Fazio dovrebbe vertere principalmente sul nuovo film “Sotto Una Buona Stella”, in cui il regista recita assieme all’attrice romana. “Sotto una Buona Stella” uscirà nelle sale italiane il 13 febbraio ed è stato prodotto dalla Filmauro S.r.l. di proprietà del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. Nel film, oltre a Verdone e alla Cortellesi, recitano Tea Falco, Lorenzo Richelmy ed Eleonora Sergio. La sceneggiatura è stata scritta da Verdone e Pasquale Plastino, Gabriele Pignotta e Maruska Albertazzi. In un’intervista a “Tgcom24” il regista ha rivelato di aver proposto alla Cortellesi di partecipare ad un suo film durante una pausa pubblicitaria dello show Zelig e di aver ricevuto subito una risposta affermativa. In “Sotto una buona stella” Verdone interpreta un manager che ha tutto nella vita ma improvvisamente si ritrova in difficoltà economiche e, complice la morte della ex moglie, si ritrova ad ospitare in casa i suoi due figli ventenni ed una nipotina. La convivenza si rivelerà difficile e Carlo dovrà fronteggiare l’allontanamento della sua compagna Gemma. La situazione disastrosa cambierà con l’arrivo della nuova inquilina (interpretata da Paola Cortellesi) che riuscirà a migliorare il rapporto tra il padre e i figli. Tra i due adulti nasce una bella amicizia, favorita dall’abbandono della casa da parte dei figli.

Con ogni probabilità si parlerà anche del film “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino, candidato all’Oscar come miglior film straniero, in cui Verdone ha interpretato Romano, amico di Jep Gambardella (Toni Servillo). Possibili incursioni in ambito sportivo e politico. Verdone è un grande tifoso della Roma, seconda in classifica e protagonista di un gran campionato. Il regista, sostenitore in passato del PSI, si è mostrato più volte un sostenitore moderato del PD ed è probabile che Fazio chieda a Verdone un’opinione sulle ultime vicissitudini che hanno coinvolto il partito e sul nuovo segretario Matteo Renzi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori