LA GRANDE BELLEZZA/ Roberto Benigni disse no a Sorrentino: è una storia che non sta in piedi

- La Redazione

Roberto Benigni doveva essere il protagonista del film La grande bellezza al posto di Toni Servillo ma l’attore toscano rifiutò il ruolo perché non era convinto della storia

Benigni_IndicaR439
Roberto Benigni (Infophoto)

Secondo Umberto Contarello, sceneggiatore del film vincitore del premio Oscar, Roberto Benigni rifiutò di essere il protagonista de La grande bellezza. Invece di Toni Servillo dunque ci sarebbe stato l’attore toscano nel ruolo di Jep Gambardella. Contarello lo ha detto agli studenti del liceo classico Tito Livio di Padova durante un incontro con loro. Vi svelo un piccolo segreto: quando io e Paolo Sorrentino abbiamo finito di scrivere la sceneggiatura di La grande Bellezza, il copione è stato presentato a Roberto Benigni; era lui che doveva fare il ruolo che poi è stato di Toni Servillo. Ma Benigni ha rifiutato: diceva che la storia non stava in piedi ha detto. La notizia è stata riportata dal Corriere veneto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori