URBAN WILD/ Il domatore di leoni e le risse tra modelle

- La Redazione

Questo pomeriggio, su Italia 1 a partire dalle 16.20, andrà in onda un nuovo entusiasmante appuntamento in compagnia di Urban Wild, programma condotto da Federico Costantini

urban-wild-federico-costantini
Urban Wild - Federico Costantini
Pubblicità

Questo pomeriggio, su Italia 1 a partire dalle 16.20, andrà in onda un nuovo entusiasmante appuntamento in compagnia di Urban Wild. Ma in attesa della puntata odierna, andiamo a ripercorrere quello che abbiamo visto ieri in compagnia di Federico Costantini. Ci sono persone che vivono in casa con gli animali più svariati, come gli iguana, e a quanto pare non manca neanche chi ha il coraggio di prendersi una tigre. , questo, un animale feroce che suscita paura e terrore e che attacca l’uomo, ma che non è considerato come un pericolo da parte del domatore Robert, che ha avuto una storia particolare fin da bambino e che è abituato a correre incredibili rischi, come quando un giorno una tigre lo atterrò mordendogli un braccio e poi una spalla durante uno spettacolo del circo. Così dopo l’incidente Robert si trovò costretto a smettere con quel lavoro e decise di creare in Florida un suo zoo privato, dove uno dei suoi dipendenti, del tutto inesperto, quasi rischiò di perdere una gamba dopo essere stato attaccato da una tigre, mentre un altro ha perso addirittura la vita. Così a Robert è stato tolto definitivamente il permesso di tenere il suo zoo. Le telecamere di sorveglianza servono di solito a prevenire crimini e a trovare colpevoli, a volte però le troviamo un po’ ovunque e ci mostrano scene molto particolari, come il maxi ubriaco che cade su un fusto di birra mentre tenta di fare l’acrobata di fronte ai suoi amici che lo riprendono. Per la rubrica giornaliera Urban Chart, ecco la classifica dei 5 personaggi Urban wild di questa settimana, il produttore Pharrell Williams, la modella e attrice Lindsay Lohan, l’attore Ryan Gosling, la modella e attrice Charlize Theron e infine, al primo posto, l’attore e sex symbol Johnny Depp. incredibile come anche delle tranquille aspiranti modelle possano trovarsi coinvolte in una rissa con tanto di terrore, per via della presunta presenza di una bomba all’interno di una macchina. Gli Iron men americani si distinguono per il loro sangue freddo. Affrontano ogni giorno situazioni estreme per completare dei progetti costruttivi molto importanti in tutta l’America. A New York, sull’Alexander Hamilton Bridge, ad esempio, scorrono ben 8 carreggiate e 40 tonnellate di acciaio arrugginito devono ora essere sostituite per una regolare manutenzione della struttura. Sotto la pioggia e con il freddo, con i guanti bagnati, i rischi aumentano notevolmente, ma questi carpentieri molto speciali sono abituati ad affrontare anche le operazioni più pericolose, sprezzanti del rischio e addestrati per gestire al meglio ogni tipo di situazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori