BLACK THUNDER-SFIDA AD ALTA QUOTA/ Il film d’azione con Steven Seagal

- La Redazione

Per la prima serata di sabato 5 aprile, Rete Quattro mette in programma un film con il celebre attore Steven Segal, specializzato in lungometraggi di azione ad alta tensione.

Fotolia_telecomando_R439
Fotolia

Per la prima serata di oggi, sabato 5 aprile, Rete 4 propone “Black Thunder-Sfida ad alta quota”, film del 2007 diretto da Michael Keusch e Joseph Merhi, e interpretato da Steven Seagal. Il protagonista è John Sands (interpretato da Seagal), pilota della Air Force Americana. Le missioni in cui viene coinvolto sono in genere top secret perché fa parte di una divisione speciale. Durante una di queste, viene a conoscenza di informazioni tanto pericolose che la CIA (Central Intelligence Agency) decide di cancellargli la memoria. Per compiere questa operazione, Sands viene imprigionato ma lui tenta la fuga senza successo. Alla fine, per avere di nuovo la libertà, deve scendere a patti e accettare di svolgere una missione molto pericolosa. Dovrà infatti recuperare un cacciabombardiere Stealth X 77 che un pilota corrotto ha sottratto all’Esercito e che ha poi dirottato in Afghanistan. Questo film quindi si colloca tra i più classici film di azione alla Seagal, condito da un buon numero di spettacolari inseguimenti aerei e di lotte a base di arti marziali, di cui l’attore è un profondo conoscitore. E’ infatti cintura nera di Aikido, ed è stato anche il primo straniero ad aprire un dojo, ovvero una palestra per l’insegnamento delle art marziali, in Giappone. In base alla sua biografia ufficiale, si sa infatti che iniziò lo studio di queste discipline già piccolissimo, ad appena sette anni, trasferendosi poi a vivere per un lungo periodo in Giappone, fino al 1983, quando tornò in America e aprì alcune palestre a Burbank, in California, e poi a West Hollywood. In questo modo entrò a far parte del mondo del cinema: dapprima fu semplicemente il coordinatore di alcune scene di azione sul set di film importanti, come ad esempio Mai dire mai, con Sean Connery. Svolse anche alcuni incarichi come guardia del corpo di personaggi famosi, fino a che non fu notato dall’agente Michael Ovitz, che decise di farne una star a sua volta. Il primo film in cui Steven Seagal appare come protagonista risale al 188, e si tratta di Nico, dove interpreta un personaggio che rimarrà più o meno invariato nelle pellicole successive, che sono numerose e quasi sempre degli insuccessi di pubblico. La gran parte dei lungometraggi girati da Seagal infatti non sono nemmeno usciti al cinema, ma direttamente per la televisione o in home video, come anche Black Thunder.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori