Che tempo che fa/ Kakà resta al Milan: “Mi dispiace non andare al Mondiale in Brasile”. Puntata 11 maggio 2014

- La Redazione

E’ andata in onda ieri sera, sabato 10 maggio 2014, una nuova puntata di “Che tempo che fa”, il talk show di Rai 3 condotto da Fabio Fazio con la partecipazione di Filippa Lagerbäck

fabio_fazio
Fabio Fazio

Nella puntata di domenica 11 maggio 2014 della trasmissione Che tempo che fa condotta da Fabio Fazio il primo ospite della serata è Luca Mercalli che interviene per parlare delle nuvole e in particolar modo di come ce ne siano ben 27 tipologie. Prima di dare spazio al secondo ospite della serata che è il trequartista brasiliano del Milan Riccardo Kakà, Fazio mette a conoscenza tutti di una notizia che è stata appena battuta dalle agenzie di stampa ossia che il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha deciso di mettere al controllo dellorganizzazione dellExpo, Raffaele Cantone. Kakà parla immediatamente della gara che lo ha visto protagonista in giornata con il suo Milan alle ore 12,30 contro lAtalanta nella quale peraltro hanno rimediato una pesante sconfitta per 2-1 che di fatto li taglia fuori dalla lotta allEuropa League. Kakà parla di come questa sia una stagione molto difficile per il Milan. Kakà poi parla del fatto che a lui non piaccia tanto andare in discoteca o quanto meno ci va insieme alla propria consorte e di come lui ami condurre una vita da atleta. Il discorso poi si sposta sullamarezza per non essere stato convocato dal commissario tecnico del Brasile, Felipe Scolari, per i campionati del Mondo che come noto saranno disputati proprio in Brasile e di come lui andrà lì per seguire le gesta della proprio Nazionale. Poi si parla di come il Brasile non stia sfruttando al meglio limportante possibilità dellorganizzare un evento di grande attrattiva come un Mondiale e di come sia tra i pochi brasiliani che non amano il Carnevale insieme allo stesso Fabio Fazio, sottolineando come il Brasile abbia tantissime altre cose bellissime da sfruttare e da essere prese in considerazioni dai turisti. Racconta quindi di come sia stata sua nonna a regalargli il primo pallone di calcio. Dopo aver sottolineato il proprio dispiacere per il fatto che spesso il calcio faccia da cassa di amplificazione di gesti violenti oppure offensivi come il lancio di una banana peraltro accaduto anche nella gara del pomeriggio contro lAtalanta ne sottolinea i tanti aspetti positivi annunciando come la sua intenzione almeno per la prossima stagione sia quella di rimanere al Milan. Infine, sottolinea come il novero di squadre favorite per la conquista dei Mondiali veda il Brasile, la Spagna, la Germania, lArgentina e la stessa Italia. Dopo Kakà spazio al cantante Alessandro Manarino che canta Ma lamor. 

Il successivo ospite è il grande Giorgio Albertazzi che scherza sulla propria età anagrafica evidenziando come in famiglia sia un fatto piuttosto consueto la longevità visto che la propria madre è morta alletà di 101 anni e la nonna a 106 anni, aggiungendo come il proprio obiettivo sia quello di battere questultima. Albertazzi ammette che nel corso della propria vita sia stato più amato di quanto abbia amato lui aggiungendo che in questo particolare momento abbia raggiunto una popolarità mai avuta in precedenza nel corso della propria carriera raccontando un simpatico aneddoto su una donna sessantenne che lo ha contattato offrendosi di spogliarsi nuda davanti a lui, imbarazzandolo e non poco. Albertazzi poi evidenzia quattro cose sono state particolarmente importanti per la propria vita come la Villa dei Barenson dove lavorava il nonno, la coscia del cavallo per la sua linea sinuosa, un cavallo di legno che gli ha regalato il padre ed il profumo dellinsegnante di latino e greco.  il momento di Luciana Littizzetto che parla prima delle dichiarazioni di Valeria Marina secondo le quali non avrebbe consumato il proprio matrimonio per poi ironizzare sul fatto che il sindaco di Beirut si senta un po come quello di Lampedusa per gli arrivi dei profughi su barconi con la sola differenza che sono dei transfughi. Quindi ironizza sul fatto che il poter votare quanti abbiano dei problemi con la legge possa far risalire Forza Italia ed infine ironizza sul dito medio che il sindaco di Torino, Fassino, ha mostrato durante la celebrazione del grande Torino con il disastro di Superga. Arriva il momento di Massimo Gramellini prima del quale viene effettuato un collegamento in diretta con Fabio Volo. Si parla del fatto di come in Russia si vogliano vietare alcuni termini che fanno riferimento agli organi genitali maschili e femminili con Fazio e Gramellini che cercano di presentare una serie di espressioni che vorrebbe eliminare dallitaliano. Si passa quindi alle consuete cartoline di Gramellini nelle quali si parla di Berlusconi, DellUtri e Renzi. Fabio Volo poi elenca dieci libri che dice amare particolarmente. Gramellini sottolinea come nel corso della settimana, riferendosi a quanto accaduto nel corso della finale di Coppa Italia tra il Napoli e la Fiorentina, i giornali e le televisioni abbia dato esclusivo risalto alla figura di Genny ‘a Carogna senza invece parlare di colui che ha sparato al povero Ciro Esposito. Dopo un collegamento in diretta con la Nigeria per avere notizie fresche su quello che sta accadendo si parla del fatto che il 19 maggio a quanto pare Beppe Grillo ha deciso di andare ospite alla trasmissione di Vespa proponendo un video di trentanni prima nei quali i due si erano incontrati precedentemente. Lultima pensiero della serata va alla povera donna Anna Cristina Zamfir uccisa dallidraulico-killer che poi lha fatta trovare crocifissa dalle forze dellordine. La trasmissione finisce qui con l’arrivo in studio di Enrico Bertolino che di fatto lancia la sua che va in onda subito dopo.

Va in onda questa sera, domenica 11 maggio, una nuova puntata di Che tempo che fa, condotta come sempre da Fabio Fazio. L’appuntamento, oltre che su Rai Tre, sarà visibile anche in diretta streaming sul sito ufficiale della Rai (www.rai.tv). Tanti e importanti gli ospiti della serata di oggi, tra cui l’attore Giorgio Albertazzi e il calciatore del Milan Kaká. Ospite musicale in studio sarà Mannarino, mentre non mancherà il collegamento con Diodato. In collegamento ci sarà anche Fabio Volo. Non mancherà l’appuntamento con Luca Mercalli e come ogni domenica in studio con Fabio Fazio ci saranno anche Massimo Gramellini e Luciana Littizzetto. 

Questa sera, domenica 11 maggio, saranno ospiti di Fabio Fazio a Che tempo che Fa: l’attore Giorgio Albertazzi, il calciatore Kaká, il cantante Mannarino e Fabio Volo, in collegamento. Proprio la presenza di Fabio Volo non è stata accolta con entusiasmo dai fan della trasmissione: Se invitate Fabio Volo per parlare di letteratura, dovete chiamare Cicciolina per parlare di castità, Come fate a invitare uno come Fabio Volo e Ma cosa avrà mai da dire Fabio Volo? Invitate sempre scrittori di cultura e di valore (Qualche esempio? Stefano Benni recentemente, Eugenio Scalfari e Antonio Moresco), perché dovete fare uno scivolone del genere?. Fortunatamente c’è anche chi difende lo scrittore e attore. Curiosità per la presenza di Mannarino: Oh Mannarino. Ne sono contenta perché finita la Dandini nessuno più lo ha invitato.

Questa sera, domenica 11 maggio, alle 20.10 su Rai Tre va in onda un nuovo appuntamento con Che tempo che fa, il talk-show condotto da Fabio Fazio. Tra gli ospiti in studio ci sarà Giorgio Albertazzi, grandissimo attore, regista, drammaturgo, architetto, fotografo e poeta. Intervistato da Fabio Fazio, Albertazzi racconterà la sua lunga e meravigliosa carriera. Io romperò le scatole ancora per molto. Mia nonna Leonilde è morta a 101 anni e sua madre aveva vissuto fino a 108, è uno degli aforismi pubblicati sul suo sito ufficiale. Ospite anche Kaká, al secolo Ricardo Izecson dos Santos Leite. Il calciatore parlerà della stagione al Milan e della non convocazione ai Mondiali in Brasile. Spazio alla musica con Alessandro Mannarino che presenterà il suo ultimo album Al Monte, in uscita il 13 maggio. In collegamento ci sarà Fabio Volo che parlerà dei suoi progetti per il futuro e della sua nuova vita da papà. Appuntamento anche con il meteorologo Luca Mercalli. Non mancheranno Luciana Littizzetto, Massimo Gramellini e Diodato, nuova presenza fissa del programma.

La prima ospite della puntata del 10 maggio di “Che tempo che fa”, il talk show di Rai 3 condotto da Fabio Fazio con la partecipazione di Filippa Lagerbäck, è Angela Terzani, moglie del compianto scrittore Tiziano Terzani. La signora Terzani racconta alcuni aneddoti su suo marito contenuti nel libro, pubblicato da pochi giorni, “Un’idea di destino – Diari di una vita straordinaria”.
Tocca poi ai rugbisti della nazionale italiana Sergio Parisse e Martin Castrogiovanni che hanno da poco pubblicato, assieme a Gonzalo Canale, il libro “L’ovale rimbalza male”. Attraverso le loro storie i due atleti hanno raccontato la loro vita, piena di imprevisti come il gioco del rugby. Fazio chiede ad ognuno dei due sportivi di raccontare qualcosa sull’altro. Comincia Castrogiovanni che definisce Parisse un ragazzo molto serio, il suo esatto contrario (Fazio gli ricorda del suo prossimo matrimonio con la sua compagna, Giulia Candiago). Parisse descrive Castrogiovanni come un ragazzo molto solare, senza peli sulla lingua, molto diretto. I due, compagni nella nazionale italiana, sono avversari nel campionato francese (Parisse milita nello Stade Francais, Castrogiovanni nel Tolone). La stagione è stata vissuta in maniera diversa dalle due squadre: Castrogiovanni ricorda al suo amico la mancata qualificazione ai play-off per la conquista del titolo. Castrogiovanni ammette però che la maglia dello Stade Francais è esteticamente più bella della sua, anche se in una stagione Parisse e i suoi compagni sono stati derisi dal pubblico a causa di una divisa rosa, un colore che salta subito all’occhio in uno sport e in un ambiente molto maschile. Castrogiovanni, interpellato da Fazio, dichiara di ritenere i valori più importanti nella sua vita l’amicizia, la famiglia e la sincerità, valori coerenti con la filosofia di gioco del rugby, sport in cui, nonostante la durezza degli scontri, prevale la lealtà. Il terzo tempo alla fine delle partite cancella eventuali dissapori sul terreno di gioco. Parisse conferma l’importanza di valori quali lealtà e rispetto nella pratica sportiva. Durante il gioco ci si fa male, gli scontri sono duri ma il combattimento avviene nel rispetto delle regole. Fazio ricorda che Parisse è stato votato uomo più sexy dei mondiali del 2005 e Castrogiovanni commenta, ricordando ironicamente di essere stato votato, a sua volta, terzo uomo più brutto della competizione. Castrogiovanni, che ha scritto nel libro di non temere nulla e nessuno in campo, ha ammesso le sue debolezze nella vita privata, affermando di essere stato recentemente terrorizzato dalla visione del film horror “The Exorcism of Emily Rose”. Vengono mostrate le immagini di una meta perfetta e Fazio chiede un commento tecnico ai due ospiti, Castrogiovanni si rifiuta di commentare e ammette di non amare particolarmente la visione delle partite di rugby, preferendogli il calcio (e anche trasmissioni come Masterchef), definendosi un amante del rugby giocato. Parisse definisce la meta eccezionale perché ottenuta dopo una lunga serie di passaggi e cambi di direzione, partendo dalla difesa. I due atleti concordano nel definire l’obiettivo del prossimo mondiale, che si disputerà il prossimo anno in Inghilterra, l’accesso ai quarti di finale, risultato mai raggiunto dalla nazionale italiana. L’intervista si conclude con l’invito di Fazio a tornare in trasmissione prima dell’inizio della competizione iridata. Ospite successivo il cantante belga Ozark Henry che ha interpretato la hit “I am your sacrifice”, singolo estratto dall’album “Stay Gold”. L’artista si esibirà a luglio in Sardegna e successivamente sarà impegnato in un tour mondiale. L’ultimo ospite della serata è Raffaele Cantone, recentemente eletto Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, un tema molto attuale visti gli ultimi avvenimenti che hanno riguardato l’Expo. Secondo Cantone si è persa l’occasione di debellare il fenomeno, esploso con forza con Tangentopoli, a causa di una normativa troppo permissiva in materia di falso in bilancio, reati fiscali e prescrizione. Il fatto che alcuni degli indagati siano gli stessi di vent’anni fa dimostra che in Italia non esiste alcuna stigmatizzazione sociale. Alcuni anni fa Cantone si è occupato dei legami tra calcio e organizzazioni criminali nel libro “Football Clan – Perché il calcio è il gioco più ambito dalle mafie”, tema di stretta attualità dopo gli avvenimenti di Roma. Cantone ha definito una brutta immagine il colloquio tra i poliziotti e una persona che indossava la maglietta con la scritta “Speziale libero”. Sul DASPO a vita Cantone ha espresso le sue perplessità, definendo la norma in contrasto con alcuni principi costituzionali. Per punire i facinorosi sono sufficienti maggiori controlli ed eventualmente un allungamento del DASPO per i recidivi. Cantone ha ricordato che le infiltrazioni delle mafie nelle società calcistiche ha finora sempre provocato il fallimento delle società coinvolte, come nel caso di Casal di Principe, Mondragone, Potenza e Sanremese.

Fabio Fazio e Filippa Lagerback torneranno questa sera per una nuova puntata di Che tempo che fa. Il talk show di Rai Tre torna con tanti nuovi ospiti a cominciare dal magistrato Raffaele Cantone, il nuovo presidente dell’Autorità anticorruzione. Spazio allo sport con Martín Castrogiovanni e Sergio Parisse, colonne portanti della nazionale italiana di Rugby. Saranno ospiti anche Don Gino Rigoldi e Angela Terzani Staude, moglie di Tiziano Terzani. L’ospite musicale della puntata sarà Ozark Henry, cantautore e musicista belga. La puntata sarà disponibile sul sito Rai (clicca qui) oppure sul vostro tablet o smartphone grazie alle applicazioni messe a disposizione dalla rete. 

Oggi sabato 10 maggio 2014 alle 21.10 su Rai Tre va in onda una nuova puntata di Che tempo che fa condotto da Fabio Fazio, affiancato dalla bella Filippa Lagerback. Ospiti della serata saranno: il magistrato Raffaele Cantone, i rugbisti Martín Castrogiovanni e Sergio Parisse, Don Gino Rigoldi, il cantante belga Ozark Henry e Angela Terzani Staude. Grande attesa per la moglie di Tiziano Terzani che presenterà il libro Un’idea di destino: Grazie ad Angela Terzani per questo libro che ci farà conoscere altro della vita di quest’uomo unico, scrive un utente sulla pagina Facebook di Che tempo che fa. Entusiasmo anche per Castrogiovanni e Parisse definiti Martín & Sergio: i Re del Rugby!. C’è anche chi rinfaccia a Fazio di invitare principalmente solo ospiti maschili: Toh, una donna! Una donna ogni weekend… quando va bene… andiamo proprio bene come parità di genere! Vergogna!.

Questa sera, sabato 10 maggio, Fabio Fazio e Filippa Lagerback torneranno alle 20.10 su Rai Tre per una nuova puntata di Che tempo che fa. Tra gli ospiti in studio ci sarà il magistrato Raffaele Cantone, il presidente dellAutorità anticorruzione, lorgano che ha il compito di valutare la trasparenza e lintegrità allinterno dellamministrazione pubblica. Fino al 2007 Cantone è stato alla Direzione distrettuale antimafia di Napoli e ha condotto le principali indagini contro il clan camorristico dei Casalesi. Ci saranno anche i rugbisti Martín Castrogiovanni e Sergio Parisse. Entrambi di origine argentina, Castrogiovanni e Parisse sono tra i pochi giocatori ad avere raggiunto il traguardo delle cento presenze in Nazionale italiana. Parisse, classe 1983, milita come terza linea centro nello Stade Français, mentre Castrogiovanni gioca come pilone nel Tolone. Grande attesa per Angela Terzani Staude che presenterà il libro Un’idea di destino di suo marito Tiziano Terzani. Nella sua lunga attività giornalistica Tiziano Terzani raccolse centinaia e centinaia di appunti, che Angela ha ritrovato in alcuni scatoloni di cartone nel suo studio di Orsigna. Da qui è nata l’idea di pubblicare il libro. Infine spazio a Don Gino Rigoldi, presidente di Comunità nuova e Ozark Henry, il cantante belga che ha raggiunto il successo anche in Italia con il brano I’m Your Sacrifice, inciso insieme ad Amaryllis Uitterlinden e contenuta nel suo settimo album Stay Gold.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori