QUARTO GRADO/ Meredith Kercher e la donna crocifissa a Firenze, le ragazze che non festeggeranno la Festa della Mamma (Puntata 9 maggio 2014)

- La Redazione

Questa sera va in onda una nuova puntata di Quarto Grado. Con le anticipazioni vediamo quali saranno i casi che verranno trattati nella trasmissione di Gianluigi Nuzzi

quarto-grado-nuzzi-viero
Quarto Grado
Pubblicità

Ieri sera a Quarto Grado si è tornati a parlare dell’omicidio di Meredith Kercher, uno dei casi di cronaca più discussi degli ultimi anni. Amanda Knox è ormai tornata negli Stati Uniti, ma le immagini di alcune telecamere a circuito hanno riaperto – almeno dal punto di vista mediatico – il travagliatissimo processo riportando alla ribalta la giovane e controversa ragazza americana. Nelle immagini si vede una ragazza molto somigliante ad Amanda Knox la sera dell’omicidio e questo potrebbe mettere in discussione il suo alibi. Quarto Grado ha poi parlato del caso di Andreea Cristina Zamfir, la ragazza di ventisei anni rumena crocifissa a Firenze e l’intera puntata è stata dedicata a tutte quelle madri che non potranno trascorrere in famiglia la festa della mamma.Era il primo novembre del 2007, quando la studentessa inglese Meredith Kercher fu assassinata nella casa di Perugia che condivideva con Amanda Knox. Quest’ultima ha dichiarato di aver trascorso quella serata insieme a Raffaele Sollecito, ma le immagini che vengono da una telecamera per la video sorveglianza, installata presso un parcheggio nelle vicinanze della casa, mostrano una ragazza che sembrerebbe somigliare molto ad Amanda e che sarebbe passata di lì alle 20.53 di quella sera dell’1 novembre. Se così fosse l’alibi crollerebbe. Intanto del video, mostrato in esclusiva proprio da Quarto Grado, ha parlato anche il Times. I dubbi comunque ci sono e sono legati ad esempio al fatto che la ragazza che si vede nel video porta la borsa sulla spalla sinistra, mentre Amanda la tiene sempre a destra e si tratta di un indizio importante, dato che si tratta di un gesto automatico che solitamente una persona ripete sempre allo stesso modo. Eppure le somiglianze nei tratti somatici sembrerebbero esserci, anche se il video non è troppo nitido. Forse, capire cosa indossava Amanda quella sera potrebbe aiutare a fare chiarezza.Ci sono novità anche in merito all’omicidio della donna che è stata trovata crocifissa sotto un cavalcavia a Firenze. L’assassino, che era stato definito “il maniaco dello scotch”, ha infatti confessato ed è stato arrestato. Si tratta di un idraulico cinquantenne, sposato, che ha dichiarato che non era sua intenzione uccidere la donna. L’uomo è stato un cacciatore di donne per ben otto anni, ma finora nessuno ne ha parlato e Barbara Palombelli fa notare come moltissime siano le prostitute che rischiano ogni giorno di trovarsi in situazioni simili. In ogni caso l’omicida conduceva una sorta di doppia vita da molto tempo e neanche sua madre aveva mai sospettato nulla.In collegamento da Roma ha preso la parola ieri sera Luigi Mangiapelo, il padre di Federica, la ragazza di 16 anni trovata morta un anno e mezzo fa sulle rive del lago di Bracciano. Come ha illustrato Alessandra Viero, si prospetta forse una riesumazione del corpo di Federica per cercare di arrivare alla verità. Da questo esame aggiuntivo che si vuole fare, come spiega il medico criminologo De Pasquali, si potrebbe capire qualcosa in più sulla colluttazione, nel caso in cui questa abbia provocato una frattura, che sarebbe eventualmente ancora visibile sui resti scheletrici della ragazza. La mamma di Federica intanto si dice offesa per le parole usate da Marco, il fidanzato di Federica, nei confronti dei genitori di quest’ultima. Sia la signora che il suo ex marito lo hanno infatti denunciato per minacce e la mamma di Federica ha spiegato di aver paura ora per l’altro figlio, che è attualmente in cura da uno psicologo, il quale lo sta aiutando a superare il trauma della scomparsa di sua sorella.Sono tre mesi che Elena Ceste è sparita da casa. Cosa le è successo? Forse ha potuto contare su qualcuno per allontanarsi? Il cancello di casa sappiamo che era chiuso, quindi Elena avrebbe dovuto aprire alla persona che poi l’ha portata via e che dunque avrebbe dovuto essere un conoscente. Tale persona avrebbe poi avuto accesso anche ai suoi abiti, quegli stessi che sono stati ritrovati dal marito vicino al cancello. Secondo Barbara Palombelli, però, è molto improbabile che un uomo con cui Elena avrebbe avuto una storia sia andato a farle del male proprio nella mezzora in cui la donna di solito non era a casa perché ogni giorno andava ad accompagnare i figli a scuola. Perché non attendere allora che il marito fosse a lavoro? Intanto l’inviata Ilaria Mura Delitalia, in collegamento da Costigliole d’Asti, spiega che i carabinieri stanno cercando ancora una donna viva. Dal traffico telefonico di Elena emergono chiamate dirette solo a poche persone rientranti in una stretta cerchia. Sicuramente Elena stava passando un periodo difficile. Ora però c’è un nuovo elemento, fornito proprio dalla mamma della donna. Elena non crede che sua figlia possa essersi suicidata e pensa invece che possa essere stata raggirata su facebook, magari ricattata sui suoi bambini. In ogni caso, secondo i genitori di Elena, qualcuno deve averla aiutata a fuggire, perché da sola non sarebbe riuscita a farlo. Il giorno prima della sua scomparsa sappiamo inoltre che Elena si era sentita con suo padre, il quale le aveva chiesto di andare ad accendere la caldaia del loro appartamento. Altra informazione che ha dato sempre la mamma di Elena è invece che a Novembre lei e Michele si erano visti da soli per chiarirsi, tanto che avevano affidato i loro figli ai genitori di lei. Meluzzi sottolinea come tutti i membri della famiglia continuino a difendere indiscutibilmente Elena e a sottolineare che non sarebbe mai scappata da sola e che qualcuno dovrebbe averla per forza portata via.In chiusura si è parlato anche di quanto è accaduto allo stadio in occasione della finale di Coppa Italia. Il padre di Genny ‘a carogna si è lamentato ai microoini di Quarto Grado per il fatto che suo figlio, nonostante abbia comprato un abbonamento, non potrà andare allo stadio per 5 anni. 

Pubblicità

Questa sera, venerdì 9 maggio 2014, alle 21.10 su Rete 4 Quarto Grado torna sul giallo di Perugia fornendo nuovi elementi e fotogrammi. Anche il quotidiano inglese The Times ha parlato dello scoop di Quarto Grado della scorsa puntata: Il filmato di una telecamera a circuito chiuso mette in dubbio lalibi di Amanda Knox. Un video inedito colloca Amanda Knox intorno alle 21 nei pressi della casa che condivideva con Meredith Kercher a Perugia, la sera dellomicidio il 1 novembre 2007. Le immagini, raccolte da una telecamera di un parcheggio a pochi passi da Via della Pergola, registrano il passaggio di una ragazza molto somigliante ad Amanda alle 20:53. Esattamente due minuti dopo lattraversamento di Meredith verso casa e nell’orario in cui la Knox ha sempre affermato di essere a casa di Raffaele Sollecito. La ragazza nel video è davvero Amanda? Quarto Grado cercherà di dare delle risposte. Nel corse della puntata si parlerà anche della donna seviziata e crocefissa sotto un cavalcavia a Firenze. Ora è caccia al maniaco dello scotch.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori