CUORE RIBELLE/ Anticipazioni puntata 17 luglio: Sara tradirà i banditi? Riassunto e share episodi di ieri

- La Redazione

Oggi, giovedì 17 luglio 2014, alle 18.20 su Canale 5 andrà in onda una nuova puntata della soap opera spagnola “Cuore ribelle”: Sara riuscirà a salvare Dionisio? 

cuore_ribelle_r439
Cuore Ribelle in onda su Rete 4

Fra pochissimo andrà in onda una nuova puntata della soap Cuore Ribelle, che vedrà la bella Sara proporre un brindisi a Roberto, con loccasione di festeggiare limpresa riuscita. Intanto, vedremo anche Alvaro tutto indaffarato per proteggere le donne della sua famiglia, il cui onore è stato macchiato dal torero Lucero. Nella giornata di ieri, la soap opera Cuore Ribelle in onda su Canale 5, ha raccolto 878.000 spettatori, per un 9.36% di share. 

Mancano poche ore alla messa in onda della nuova puntata di Cuore Ribelle. Prima di scoprire tutte le anticipazioni, rivediamo quanto sucesso nell’appuntamento di ieri sera della soap spagnola. Pepe (Juanjo Cucalon) dopo tanto parlare e lamentarsi alla fine decide di affrontare quella che lui crede essere stata una pesante mancanza di rispetto da parte di Padre Damian (Joaquin Hinojosa) nei confronti della figlia Julieta (Marta Guerras). Pepe parla apertamente del fatto di credere che i due possano aver avuto una tresca amorosa ma si deve immediatamente ricredere in quanto Padre Damian e Julieta gli spiegano che la lettera si riferiva a dei dolci che la donna aveva preparato per il curato. Padre Damian si sente molto offeso per il comportamento di Pepe e lo stesso vale per Julieta che non sa spiegare come il proprio padre abbia potuto credere una cosa del genere. Roberto (Isak Ferriz) è quasi adirato con sua mamma Carmen (Pastora Vega) in quanto rea di essere andata a chiedere a German (Pep Munnè) di farlo uscire di carcere. Nella discussione interviene il nonno Cosme che cerca di far ragionare il nipote, facendogli notare che deve essere soltanto grato a suo madre per quello che ha fatto e per la fine che sta per fare Dionisio. Roberto invece continua a inveire ripetendo fino alla sfinimento che occorre lottare contro loppressione e lo sfruttamento dei padroni. Thomas invece dice alla moglie Carmen che arriva un giorno nel quale dovranno ripagare tutti i favori fatti da German. Sara (Marta Hazas) intanto sembra essere spacciata con Carranza (Juan Gea) e Chato (Alfonso Begara) ormai decisi a ucciderla visto che ora conosce il loro nascondiglio ma la donna sfruttando un attimo di distrazione dello stesso Chato si impossessa del fucile Winchester e capovolge la situazione riuscendo così ad andare via richiedendo ai banditi di aiutare Dionisio a fuggire e come lei in cambio gli indicherà la combinazione della cassaforte dei Montoro. Sara tornata in paese parla con Flor del proprio disappunto per quello che sta per succedere a Dionisio e come sia impossibile venir giustiziati per aver rubato qualche cipolla. A un certo punto arriva Miguel (Carles Francino) per ribadire la sua personale posizione in merito alla condanna ma allo stesso tempo dice di avere le mani legati. Inoltre, Miguel si scusa per il bacio che le ha dato la sera precedente ma la donna finge che la cosa non sia mai avvenuta proprio per sminuirlo. Intanto nel nascondiglio dei banditi Carranza sembra aver deciso di liberare Dionisio anche perché ingolosito del bottino promesso da Sara. Lunico che non appare daccordo è Chato che non si fida di Sara e soprattutto non vuole rischiare la vita per un contadino. Miguel adirato va nella locanda di Pepe dove ribadisce il proprio disprezzo per quello che sta facendo il capitano Olmedo (Eugenio Barona). Miguel incontra il sindaco del paese invitandolo a prendere una posizione ben precisa nella questione ma il politico evidenzia di non poter far nulla, aumentando la frustrazione del tenente che incomincia a bere vino senza controllo. Qualche minuto più tardi arriva anche il sergente Morales (Tomas Del Estal) che avendo notato lo stato in cui si trova il proprio superiore tenta di stargli vicino. Miguel incomincia a pronunciare in pubblico frasi piuttosto pesante nei riguardi del capitano Olmedo, dicendosi deciso nellintervenire per salvare la vita a Dionisio. Sara si reca nei campi per andare a salutare Roberto facendogli presente la propria gioia nel vederlo libero anche se molto amareggiato per non essere riuscito a far nulla per Dionisio. Sara però lo invita ad avere fede che qualcosa può cambiare in questo paese. Roberto crede che questo non possa mai avvenire. Il capitan Olmedo notando laria pesante che si respira in paese per lesecuzione si reca da Alvaro (Ivan Hermes) per prendere a preteso la cosa e farsi dare del denaro per il favore che gli ha fatto. Intanto nei campi German si rivolge ai propri lavoratori compreso Roberto facendo presente loro come la loro paga verrà aumentata. Arriva anche Alvaro che si mostra contrariato per la presenza di Roberto ma il padre non vuole avere altre discussioni in merito. Finalmente dopo giorni di tensione cè un ravvicinamento tra Carmen e suo marito Tomas. Mentre Padre Damian si reca in cella per confessare Dionisio prima dellesecuzione, poco più tardi arriva anche Flor che porta una lettera della moglie del condannato per esprimergli lestremo saluto in questa maniera visto che il capitan Olmendo ha proibito a chiunque di andare a fargli visita. Miguel si reca da Peralta (Juan Meseguer) per inviare una raccomandata al comando della Guardia Civile per denunciare il comportamento di Olmedo che però anticipa le intenzioni del proprio tenente e una volta che questo è andato via, la strappa con la compiacenza di Peralta. Sara prende le chiavi della chiesetta per salire sul campanile e magari da lì sparare qualche colpo di fucile per liberare dal cappio Dionisio mentre German parla a Eugenia (Sara Rivero) delle sue intenzioni di portarla a Barcellona per una importante esposizione a livello mondiale. Arriva il momento dellesecuzione in una piazza in gran fermento. Sara spara rompendo la corda del cappio di Dionisio che poi viene portato in salvo da Carranza e i suoi uomini.

Trama puntata 17 luglio 2014 – I banditi conducono Dionisio nel loro rifugio e lo liberano in seguito all’arrivo di Sara. Inizialmente credono che lei voglia tradirli, ma alla fine, iniziano a escogitare un piano per entrare insieme nella tenuta dei Montoro e rubare il denaro dalla cassaforte. In paese, tutto il popolo è felice per la liberazione di Dionisio e Roberto cerca di incitare tutti a seguire l’esempio di Carranza e lottare contro le ingiustizie. 

Mercoledì 16 luglio è stata una giornata ricca per i fan della soap Cuore ribelle, sono infatti andati in onda due episodi: uno alle 18.20 l’altro alle 22.10. Oggi, giovedì 17 luglio, l’appuntamento con la soap opera spagnola è confermato pèer le 18.20. Prima di scoprire quale sarà il destino di Dionisio, rivediamo quanto successo nella puntata pomeridiana. Cosme e Tomas tornano a casa per dare a Carmen (Pastora Vega) la brutta notizia al riguardo di Roberto (Isak Ferriz) che è stato arrestato della Guardia Civile giacché si è mostrato come un sovversivo in pubblico. Carmen è disperata come il resto della famiglia anche se tentano vanamente di tranquillizzarla. Sara (Marta Hazas) intanto scrive sul proprio diario le impressioni che sta percependo rispetto a quello che sta avvenendo in paese dicendosi addolorata nei riguardi del povero contadino Dionisio condannato a morte per aver rubato delle cipolle al fine di sfamare la propria famiglia. Sara scrivere di essere daccordo con Roberto che è stato arrestato soltanto per professare lingiustizia che sta per essere compiuta mentre si dice piuttosto delusa dal comportamento del tenente Miguel (Carles Francino) che non ha fatto nulla per evitare che queste situazioni si verificassero. A un certo punto Sara sente bussare alla porta della propria stanza: si tratta del tenente Miguel. Una volta fatto entrare, questultimo incomincia a sottolineare quelle che sono le ragioni per le quali non può fare nulla sia nei riguardi di Dionisio che dello stesso Roberto. Sara molto arrabbiata non ha nessuna voglia di sentire le giustificazioni delluomo e lo invita a lasciare la stanza. Miguel rammaricato per come stanno andando le cose, in un attimo di debolezza bacia Sara per poi andare via. Eugenia (Sara Rivero) racconta a suo modo a Martina, come sia andato il suo pomeriggio romantico con Miguel parlandole di una lunga passeggiata fatta insieme, durante la quale sarebbe emerso in maniera lampante il grande feeling che cè tra di loro. In realtà non è accaduto nulla con il tenente che ha declinato lofferta della donna. Mentre Eugenia fantastica con Martina su un possibile futuro al fianco di Miguel, ascolta tutta la discussione Alvaro (Ivan Hermes) per poi intervenire ferendo la sorella in quanto evidenzia come Miguel non sia allaltezza del suo rango, di come ben presto possa essere trasferito molto lontano e come sia tutto da verificare che il suo amore sia corrisposto. Mentre Pepe (Juanjo Cucalon) è ancora alle prese con i suoi dubbi sul fatto che ci possa essere stato un rapporto damore tra sua figlia Julieta (Marta Guerras) e Padre Damian (Joaquin Hinojosa), Cosme si rivolge a questultimo per chiedergli di intercedere presso il capitano Olmedo (Eugenio Barona) al fine di liberare Roberto. Padre Damian rimarca di non essere in grado di ottenere una cosa del genere e questo irrita particolarmente Cosme che utilizza frasi molto pesanti nei riguardi del proprio amico chiamandolo codardo e poco di buono. Tra i due è rottura. Una rottura che dura meno di una giornata e per la precisione termina non appena lo stesso Cosme presenta le proprie scuse. Sara intanto va a parlare da Olmedo per ottenere la liberazione di entrambi i contadini ma non riesce a ottenere nulla se non una dura discussione che non le lascia altra scelta che di trovare vie poco ortodosse per salvare la vita a Dionisio e riportare in libertà Roberto. Intanto nelle celle della prigione cè uno scontro verbale piuttosto forte e acceso tra Miguel e Roberto e soltanto il repentino intervento da parte del sergente Morales (Tomas Del Estal) riesce a evitare che ci possano essere conseguenze ben più gravi. 

Eugenia incontra nuovamente nella piazzetta della città Miguel e nuovamente cerca di conquistarlo arrivando anche a regalare all’uomo un mazzo di fiori con suo grande imbarazzo anche perché c’è Sara a vederlo. Miguel poi si avvicina a Sara per scusarsi per il comportamento della sera precedente ma la donna ora ha affari molto più importanti da sbrigare e nello specifico si fa accompagnare da Rafalin nelle zone dove è scappata da Carranza (Juan Gea) e Chato (Alfonso Begara). Qui entra i contatto con i malviventi al fine di chiedere loro un intervento per salvare Dioniso in quanto ritiene i banditi essere gente d’onore. Tuttavia non solo non l’aiuteranno a liberare Dionisio ma ora vogliono anche ucciderla in quanto conosce il loro nascondiglio. Carmen si rivolge a German (Pep Munnè) per richiedergli un intervento a favore del figlio e in effetti German ottiene un favore da Olmedo liberando Roberto che non è tanto contento della cosa come del resto Alvaro che non ha gradito l’intrusione del padre.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori