Superquark, puntata 21 agosto 2014: come funziona il cervello di una persona che ha commesso un crimine

- La Redazione

Questa sera, giovedì 21 agosto 2014, su Rai 1 va in onda l’ottava puntata di Superquark. Con le anticipazioni vediamo cosa ci proporrà la trasmissione di Piero Angela

infophoto_piero_angela_superquark_R439
Piero Angela - Infophoto
Pubblicità

Vediamo adesso quali sono stati gli argomenti al centro di Superquark, in onda giovedì 21 agosto su Rai Uno. Piero Angela ha aperto la trasmissione con il documentario intitolato La città dei pinguini, incentrato sulla storia familiare di un pinguino reale che, tornato nell’isola della Georgia del Sud in cui è nato e che è dominata proprio dai suoi simili, va in cerca della compagna ideale con cui accoppiarsi per potersi riprodurre. Nel documentario viene mostrata anche la ricerca del luogo ideale in cui i due pinguini decidono di stabilirsi, nonché le cure che essi riservano all’unico uovo da cui nascerà il loro erede. I pinguini dovranno difenderlo non soltanto dal rigido clima antartico dell’isola, ma anche da predatori come stercorari, albatros ed elefanti marini, spesso in cerca di uova con cui potersi cibare; le azioni di difesa messe in atto dai due genitori non si interromperanno di certo con la nascita, ma si intensificheranno nel momento in cui il pulcino verrà al mondo. La trasmissione prosegue parlando di virus letali, che oggi si diffondono anche grazie all’intensificarsi dei viaggi e i cui effetti devastanti possono essere contenuti soltanto identificandoli in tempo: uno di questi è il virus della SARS, individuato dal medico Carlo Urbani, che non esitò ad esporsi al contagio pur di approfondire le conoscenze su di esso. Il medico ebbe modo di osservarlo per la prima volta in un paziente proveniente da Hong Kong e ricoverato in un ospedale di Hanoi, in Vietnam, e di certo avrebbe fatto molte più vittime rispetto alle ottocento realmente decedute tra Sud Est asiatico e Canada se il medico italiano non si fosse adoperato per identificarlo e studiarlo. Oggi, diversi medici hanno raccolto l’eredità di Urbani concretizzando il loro impegno nei cosiddetti laboratori di sicurezza biologica, che hanno lo scopo di lavorare affinché il virus venga identificato ed arginato. Le telecamere di Superquark si sono recate proprio in uno di questi per verificarne il funzionamento: parlando con uno dei medici impegnati nella lotta al virus della SARS, emerge che è fondamentale per arginare il pericolo di contagio una rete di sorveglianza sociale, che passa anche per l’impegno preso da tutti i centonovantasei paesi del mondo di segnalare immediatamente eventuali casi sospetti.

Pubblicità

Tornando in studio, Piero Angela, in compagnia dello psichiatra Alessandoro Rotondo, cerca invece di capire meglio quali sono i meccanismi che scattano nel cervello di coloro che stanno per commettere un crimine, parlando non soltanto di persone evidentemente malate, le cosiddette persone incapapci di intendere e di volere, ma anche di coloro che fino al momento in cui si sono macchiate di un crimine non hanno mai dato segno di avere problemi a livello mentale. Il professore sottolinea l’importante ruolo dell’amigdala nel determinare il controllo dell’aggressività e spiega le nuove possibilità offerte oggi dai mezzi neurogenietici, che consentono di mostrare l’esistenza di eventuali disfunzioni presenti nel cervello che potrebbero determinare comportamenti di carattere patologico. Subito dopo, il conduttore parla delle sorprendenti azioni messe in atto nel nostro sistema immunitario, che rappresenta il primo antidoto in grado di svolgere un’azione di contrasto contro le cellule tumorali: esso, infatti, è in grado di riconoscere le cellule impazzite che portano allo sviluppo del cancro e di annientarle. Non sempre però il nostro sistema immunitario riesce a essere più forte delle cellule cancerose e una delle vie che oggi si stanno percorrendo per combattere questo male è quello dei vaccini, che attraverso diversi metodi sono in grado di allenare le nostre difese immunitarie a riconoscere le cellule impazzite con sorprendente velocità e a rendere più forti le reazioni del nostro organismo. Il cosidetto vaccino anticancro ha dato finora ottimi risultati con gli animali, come dimostra il caso della cagnolina Penelope, una terranova guarita dall’osteosarcoma e i ricercatori sperano che possano essere un’arma in più nella lotta al cancro, che per essere sconfitto deve essere aggredito su più fronti. Una volta tornato in studio, Piero Angela parla del fumo e dei disastrosi effetti riscontrati sui polmoni dei fumatori: ad aiutarlo nella spiegazione il fisico Paco Lanciano, che mostra quali sono le sostanze dannose che arrivano nei polmoni dei fumatori. Gli studiosi hanno calcolato che, fumando, si immettono nell’organismo circa quaranta sostanze dannose, e che smettendo i polmoni dei fumatori possono tornare come quelli di un non fumatore nel giro di circa dieci anni.

Pubblicità

Dopo, l’astrofisico Giovanni Bignami spiega ai telespettatori come potrebbe essere organizzata, per riuscire, una spedizione su Marte, mentre successivamente si parla di archeologia umana, partendo dal caso dell’abbazzia benedettina di Pozzeveri, dove sono stati rinvenuti i resti di circa mille persone tra monaci, nobili e pellegrini. Un progetto di bioarcheologia, condotto da alcuni ricercatori dell’università di Pisa congiuntamente ad alcuni colleghi dell’università dell’Ohio, ha consentito di ricostruire stili di vita, abitudini alimentari e molto altro delle persone ritrovate sul luogo, semplicemente analizzandone le ossa. Poi, in studio, Alessandro Barbero spiega il modo in cui, nel Medioevo, i segni consentivano di arginare la regola del silenzio, lasciando poi spazio a un servizio che illustra la scoperta della galassia più lontana. Piero Angela, poi, introduce i telespettatori alla scoperta del lato buono dei batteri, che oggi sono addirittura alla base di alcuni prodotti realizzati in laboratorio e che vengono impiegati per operazioni di biorestauro o per garantire la salute delle api, come mostra l’esperienza della startup Micro4you. Infine, un servizio mostra oggi quali sono in concreto le misure di educazione alimentare messe in atto dai paesi dell’Unione Europea per combattere l’obesità infantile,e la trasmissione si conclude con le ultime novità riguardanti la legge di gravità e le famigerate onde gravitazionali, ultimo tassello della teoria della relatività di Einstein ed elemento chiave per comprendere la nascita dell’universo.

Sarà visibile anche in diretta streaming la nuova puntata di Superquark, in onda su Rai Uno. Lottava puntata del programma di Piero Angela è dedicata ai pinguini, raccontando la storia di un pinguino reale che, alletà di 3 anni, torna sullisola in cui è nato: lì incontra sei milioni di pinguini tra cui dovrà trovare la sua compagna di vita per crearsi una famiglia. Poi un servizio sul medico italiano Carlo Urbani, che sacrificò la sua vita per individuare il virus della SARS. Quindi si parlerà di come rafforzare il nostro sistema immunitario contro i tumori. E ancora: unantica abbazia che si trova a Lucca dove per mille anni sono stati sepolti monaci e pellegrini e poi servizi sui laboratori della Micro4you e sulle onde gravitazionali. Clicca qui per vedere Superquark in diretta streaming.

Questa sera, giovedì 21 agosto 2014, su Rai Uno va in onda l’ottava puntata di Superquark, condotto da Piero Angela. Il documentario, realizzato in Antartide, racconterà la storia famigliare di un pinguino reale, che a tre anni torna sullisola su cui è nato, richiamato dallistinto di riproduzione. Sull’isola abitano 6 milioni di pinguini e lì lui dovrà trovare la compagna con cui generare lunico uovo, che rappresenta la sua possibile discendenza. Si parlerà anche della grande circolazione dei viaggiatori nel mondo che ha generato la circolazione di virus che possono diffondersi rapidamente. Verrà ricordato l’operato del medico Carlo Urbani, che sacrificò la sua vita per individuare il virus della SARS, in un ospedale del Vietnam. Le telecamere di Superquark sono andate in Vietnam, per scoprire come nascono e si propagano i virus e come è organizzata la rete mondiale di protezione. Spazio anche alle ricerche di vaccini contro i tumori e allo stato di salute dei polmoni dei fumatori. Giovanni Carrada e Cristina Scardovi sono andati in unantica abbazia benedettina, nei pressi di Lucca, dove sono stati sepolti per quasi mille anni monaci, pellegrini, gente del posto. Si tratta di un vera miniera di informazioni per i paleopatolgi. Rossella Li Vigni è andata a vedere uno dei laboratori della Micro4you, una start up creata dalcuni ricercatori dellUniversità Statale di Milano che realizza prodotti a base di microbi. Si parlerà anche di capitale umano e delle onde gravitazionali, ipotizzate 100 anni fa da Einstein. Non mancheranno le tradizionali rubriche di Superquark: Come si fa che questa settimana analizzerà il cervello di una persona che ha commesso un crimine; Polvere di stelle su Marte; Tecnologia parlerà dell’ energia trasportabile; Dietro le quinte della Storia sarà dedicati ai monaci e la lingua dei segni; infine per La Scienza in Cucina si parlerà dei percorsi dell’alcol attraverso i nostri organi vitali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori