Gigi Buffon & Ilaria D’Amico/ Il portiere: la mia storia alla luce del sole, meno male che i miei figli sono ancora piccoli

- La Redazione

Archiviato il deludente Mondiale in Brasile, il portiere della Nazionale Gianluigi Buffon si racconta al quotidiano La Stampa, precisando: “Nulla da nascondere sulla D’Amico”.

Buffon_Bentegodi
Foto Infophoto

Per quest’anno dovremo farcene una ragione: i maggiori club di serie A non sono riusciti ad assicurarsi il top player che scalda i cuori (e i portafogli) dei tifosi. Il nostro campionato sembra diventato un cimitero degli elefanti, o meglio vi fanno approdo ormai calciatori ultratrentenni come Vidic (sbarcato all’Inter) e Evra (Juventus) che dopo anni di Manchester United hanno scelto l’Italia come “buen retiro”. All’allegra brigata avrebbe dovuto aggiungersi anche Eto’o, 33enne, ma alla Roma pare abbia preferito la permanenza in Premier League. Per fortuna che la bravura dei giornalisti di Sky Sport 24 riesce a sopperire a questo noiosissimo calciomercato. In realtà a maggio un colpaccio ci sarebbe stato, ma il beneficiario non riguarda un team, bensì il “portierone” della Nazionale e della Juventus, il 36enne Gianluigi Buffon. Il presidente della Carrarese – ebbene sì, nel 2012 ha rilevato la società di Lega Pro diventandone unico proprietario – ha catalizzato l’attenzione della stampa rosa grazie alla sua love story con la giornalista più nota del satellite, la bellissima Ilaria D’Amico. A svelare l’affair il solito “Chi” quasi tre mesi fa: la coppia fu paparazzata dal settimanale di Alfonso Signorini mentre faceva ingresso in un palazzo del centro di Torino. Buffon era reduce dalla lunga relazione con la soubrette ceca Alena Seredova, la D’Amico venne fotografata in lacrime sull’auto dell’allora compagno Rocco Attisani da “Diva e donna”. Di certo, la giornalista non era lì per conto di Sky: per gli speciali ci mandano Federico Buffa. E con tutto il rispetto per Buffon, la D’Amico intervista solitamente obiettivi di spessore più internazionale. Come dimenticare infatti che la conduttrice di Sky Calcio Show è stata l’unica giornalista italiana ad entrare nella tenda del leader libico Gheddafi (il cui figlio Saadi, ex Udinese e Perugia, possedeva il 7% delle azioni Juventus)? Al giornalista de La Stampa che ha chiesto a Buffon se odiasse impersonare un famosissimo portiere, il diretto interessato ha risposto: No, perché non avevo nulla da nascondere, non ci sono segreti sulla mia relazione, i paparazzi sono il prezzo da pagare ma non ho vissuto invasioni barbariche. E per fortuna i miei figli sono troppo piccoli per leggere i giornali scandalistici



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori