CUORE RIBELLE/ Anticipazioni puntata 22 settembre 2014: in paese arriva Filomeno

Nella prossima puntata della soap opera spagnola Cuore ribelle, in onda lunedì 22 settembre 2014 su Rete 4, in paese arriva un venditore ambulante chiamato Filomeno

21.09.2014 - La Redazione
cuore_ribelle_r439
Cuore Ribelle in onda su Rete 4

Dopo la pausa del fine settimana, lunedì 22 settembre alle 8.15 su Rete 4 va in onda una nuova puntata della soap opera Cuore ribelle. Prima di scoprire le anticipazioni, rivediamo quanto successo nell’ultimo appuntamento trasmesso. Olmedo (Eugenio Barona) dà ai propri uomini, travestiti da contadini, le ultime indicazioni per quel che riguarda lo scambio con Carranza (Juan Gea) e ordina loro di non sparare fino a quando Margarita (Carolina Clemente) non sarà in salvo e poi di puntare a Carranza. Le guardie fanno notare al capitano che il punto in cui dovranno posizionarsi comporta molti rischi per loro, ma Olmedo non li ascolta e ribadisce di fare quanto lui ha disposto. Dopo essere stati rinchiusi da Julieta (Marta Guerras) e Pepe (Juanjo Cucalon) nel locale di quest’ultimo, Cosme (Manuel Galiana) e padre Damian (Joaquin Hinojosa) cominciano a bere i liquori che si trovano nella taverna fino a quando non si ubriacano, mentre Carranza rassicura Margarita, che è molto preoccupata che le possa succedere qualcosa. Intanto arriva il momento dell scambio e Sara (Marta Hazas) si insospettisce perché non vede nessuna guardia nei paraggi e pensa che Olmedo abbia architettato qualcosa: la ragazza si rende quasi subito conto del fatto i contadini non sono veri contadini e che Olmedo ha teso loro una trappola. Viene subito dato l’allarme e, in seguito, ha luogo una sparatoria nel corso della quale Carranza viene ferito a morte e cade nel fiume. Anche Miguel (Carles Francino) si trova sul posto e comincia a sparare proprio verso Sara, accorgendosi del fatto che non lo vuole colpire. Martina (Laura Ramos) si reca furiosa da Alvaro (Ivan Hermes) per sapere perché l’ha tradita dicendo a suo padre del suo passato da prostituta: il ragazzo le dà della sguardrina ma poi le ribadisce che la desidera.Chato (Alfonso Begara) accusa Sara del disastroso esito del loro piano, mentre Olmedo pare molto soddisfatto della morte di Carranza e della liberazione di Margarita, ma il tenente Romero non condivide con lui il suo entusiasmo: il ragazzo lo accusa di aver messo a repentaglio la vita di molte persone, compresa quella della prigioniera, ma Olmedo gli risponde che l’unico errore lo ha compiuto lui, contravvenendo ai suoi ordini. Juanito (Adrian Salzedo) informa Tomas (Anibal Soto) del fatto che Alvaro gli ha chiesto di lavorare per lui costruendo alcune macchine per rendere più efficiente la produzione del tabacco, ma il vecchio Perez s’infuria, sapendo che il figlio si spenderà nella progettazione di mezzi che non faranno altro che togliere lavoro alla gente. Juanito però dice chiaramente al padre che non è intenzionato a rinunciare al suo progetto, facendo aumentare così l’odio dell’uomo nei confronti dei Montoro, che sono ormai diventati per lui una vera e propria ossessione. Olmedo non mostra di avere particolare interesse per la disapprovazione di Miguel ma, proprio mentre parla con il tenente, arriva Morales (Tomas Del Estal) che gli comunica che uno dei fucilieri è deceduto. Olmedo non ha la minima compassione per il tiratore e quando il tenente Romero glielo fa notare, il capitano risponde di non veder l’ora di non dover aver più a che fare con lui. Morales, inoltre, comunica a Olmedo che il corpo di Carranza non si trova. Nel frattempo, al rifugio dei banditi, Chato continua a dare in escandescenze a causa della morte di Carranza e incolpa Sara, che però, come gli ricorda anche Marcial (Marcial Alvarez), è destinata a prendere il posto di capo della banda, come disposto da Carranza. 

Miguel confida a Morales che si è reso conto del fatto che il bandito che lo teneva sotto tiro lo ha mancato volontariamente, mentre German (Pep Munné) sembra faticare ad accettare il passato di Martina, nonostante le rassicurazioni della donna. Chato e Marcial litigano pesantemente perché quest’ultimo viene accusato dal primo di essere un codardo: i due arrivano a ingaggiare una dura lotta e, alla fine, Marcial arriva al punto di tagliare la gola al compagno prima che Sara intervenga facendo notare loro che Carranza avrebbe disapprovato le loro divergenze. Prima di tornare in paese per non destare sospetti, Sara raccomanda ai propri uomini di non fare cose che Carranza avrebbe disapprovato. Martina è nel panico e cerca di evitare che Fermin parli con German, dato che ha visto lei e Alvaro baciarsi, ma il giovane Montoro gli comunica di essere a conoscenza di un segreto del passato di Fermin con cui potrà ricattarlo per non farlo parlare. Margarita fa ritorno finalmente a casa e racconta a Eugenia (Sara Rivero) della sua prigionia.

Trama puntata 22 settembre 2014 – Miguel interroga Margarita sul rapimento, ma non ottiene nessuna informazione utile. Nel frattempo il Comando Superiore, dopo aver letto l’articolo di Sara relativo all’arresto di Satur e degli altri contadini, ordina a Olmedo di rilasciarli. Olmedo si infuria e minaccia Sara di far chiudere la stamperia. Intanto continuano gli incontri romantici tra Sara e Miguel e lei gli chiede di scoprire quale collegamento c’è tra Melgar e suo zio. Eugenia rivela a Martina di aver escogitato un nuovo piano per conquistare Miguel. Infine Chato abbandona la banda, mentre nel paese arriva un venditore ambulante chiamato Filomeno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori