EMMA WATSON/ L’attrice all’Onu: “Uomini e donne siano uguali”

- La Redazione

Invitata al Palazzo di Vetro, l’attrice Emma Watson (Hermione Granger in Harry Potter) ha tenuto un toccante discorso allo scopo di battere le diseguaglianze di genere.

emma-hermione
Emma Watson (Web)
Pubblicità

Magica Emma. Nota in tutta il mondo come l’Hermione Granger di Harry Potter, l’attrice si è recata nientemeno che al Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite per gridare al mondo la vergogna delle disuguaglianze di genere. Racconta di essere divenuta femminista alla tenera età di quattordici anni, proprio quando i mass media cominciavano a considerarla un oggetto sessuale. Un anno dopo le sue amiche hanno lasciato le discipline sportive che praticavano in quanto non volevano apparire dei maschiacci. Mentre a 18 anni ai suoi amici maschi non sarebbe stato permesso di mostrare i propri sentimenti, altrimenti sarebbero stati considerati dei deboli. Il suo grido di battaglia è divenuto immediatamente virale con l’hashtag #heforshe, ovvero un movimento volto ad abbattere gli stereotipi legati al genere. Dell’attrice 24enne si è parlato di recente in quanto vittima dell’hackeraggio del suo Cloud, che ha colpito tantissimi divi di Hollywood tra cui l’attrice premio Oscar, la statunitense Jennifer Lawrence. La Watson in questa occasione ha protestato contro la violazione della privacy.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori