Golden Globe 2015: vincitori e premi, la dedica di Matt Bomer al marito e ai tre figli

- La Redazione

Stanotte in esclusiva su Sky Atlantic HD live da Los Angeles andrà in onda la 72esima cerimonia di consegna dei Golden Globe, il riconoscimento ai migliori film e programmi televisivi 

BoyhoodR439
Boyhood

Grande emozione ieri per Matt Bomer, l’attore statunitense premiato con il Golden Globe 2015 come migliore attore non protagonista nella categoria Mini Serie/Film Tv per “The Normal Heart” durante la cerimonia andata in scena al Beverly Hills Hotel. Il trentasettenne, che ha dichiarato la sua omosessualità nel febbraio 2012 durante la cerimonia degli Steve Chase Humanitarian Awards, ha voluto dedicare il premio a suo marito, il pubblicitario Simon Halls, e ai suoi figli avuti tramite due gravidanze in surrogato (il cosiddetto “utero in affitto”). “Dedico questo premio a mio marito e ai miei tre figli, che mi sono stati vicini anche quando io ero costretto a dimagrire per questo ruolo e loro mangiavano pizza al mio fianco”, ha detto l’attore.

E’ ufficialmente iniziato il countdown per l’arrivo nei cinema di Cinquanta SFumature di Grigio, l’atteso adattamento cinematografico dell’omonimo best seller erotico di E.L. James. Esattamente tra un mese la pellicola più controversa dell’anno debutterà in Italia, giusto in tempo per regalare ai fan un San Valentino a tinte rosse. Mentre si aspetta l’anteprima mondiale al Festival di Berlino, prevista per l’11 febbraio, possiamo gustarci l’ultimo trailer esteso, proiettato durante la 72esima edizione dei Golden Globe. Nella clip verdiamo alcune sequenze già viste nei filmati precedenti, con l’aggiunta di qualche dettaglio, anche piccante.

Il glamour, le star, i migliori film e prodotti televisivi dell’anno ma anche l’attualità sul tappeto rosso dei Golden Globe che si sono svolti come tradizione al Beverly Hills Hilton di Beverly Hills. Sul red carpet spazio anche al ricordo della strage di Parigi molte star, tra cui George Clooney e la moglie Amal, Diane Kruger, Helen Mirren, Kathy Bates, Jared Leto e Joshua Jackson hanno esposto cartelli o spillette con la scritta “Je suis Charlie”. George Clooney ha infine ricevuto il Cecil B. Demille, un importante riconoscimento che attesta il suo impegno nel campo umanitario e in particolare per avere denunciato a più riprese i crimini in Darfur.

Noi italiani abbiamo tanto da imparare dagli americani per quanto riguarda l’organizzazione degli eventi, specie quelli cinematografici. Ne è un esempio la bellissima cerimonia di consegna dei Golden Globe di ieri sera. Momenti di commozione, serietà ma anche tanta ironia. Tra le battute della serata ha fatto molto ridere quella di Jeremy Renner a Jennifer Lopez che è stata fra le meno “politically correct”. Mentre i due erano sul palco intenti a presentare il vincitore del premio per il miglior attore di una miniserie, Renner ha passato la busta alla cantante-attrice, “io ho le unghie” per aprirla, ha detto lei, e lui: “Hai anche i globi”, ha detto, scherzando sul decolletée della popstar. In effetti, il look della Lopez non passava inosservato (ed è stato bersagliato dai fotografi): un abito scollatissimo in stile “old Hollywood” firmato dallo stilista Zuhair Murad.

La superlativa performance in Birdman, il film di Alejandro Inarritu che ha inaugurato la Mostra del Cinema di Venezia 2014, ha assicurato all’attore Michael Keaton del Goldon Globe per la migliore interpretazione in una commedia. Un riconoscimento importante per un attore che non aveva lavorato molto negli ultimi anni. Il successo e la fama arrivarono a Keaton nel 1979, con la partecipazione in compagnia di James Belushi alla sitcom Working Stiffs. Il debutto cinematografico avviene nel 1982, con la partecipazione a Night Shift – Turno di notte, diretto da Ron Howard, nel ruolo di coprotagonista. In seguito, il ruolo dello spirito sadico in Beetlejuice – Spiritello porcello di Tim Burton del 1988 gli regala fama planetaria, portandolo a ricoprire ruoli di maggior importanza in film come Batman del 1989, pellicola nella quale interpreta il ruolo del protagonista Bruce Wayne-Batman. Ecco il video della sua premiazione di ieri sera ai Golden Globe 2015:

Tra i Golden Globe 2015 più meritati c’è sicuramente quello attribuito a Amy Adams, una delle migliori scoperte di Hollywood negli ultimi anni. Davvero impressionante la sua performance nel film di Tim Burton “Big Eyes”, tratto da una storia vera in cui interpretava una pittrice di talento costretta a rinunciare alla proprietà dei suoi splendidi quadri. Il marito millantava infatti di averli dipinti egli stesso. Una storia struggente ma a tratti anche molto divertente e risoluta. Amy Adams aveva già ricevuto cinque candidature agli Oscar, una come migliore attrice, e quattro come attrice non protagonista, e sei nomination ai Golden Globe, vincendone due, nel 2014 per la sua interpretazione in American Hustle – L’apparenza inganna e quest’anno 2015 per il ruolo di cui vi parlavamo. Ecco il video del momento in cui è stata insignita del premio:

Nessuna particolare sorpresa ai Golden Globe 2015 dove a trionfare è stato il film “Boyhood” di Richard Linklater che ha vinto anche il premio per la miglior regia. Il Golden Globe per la miglior commedia è invece andato a The Grand Budapest Hotel di Wes Anderson. Accontentati un po’ tutti anche per quanto riguarda gli attori con Julianne Moore che ha vinto nella categoria miglior attrice protagonista per la sua commovente interpretazione in Still Alice mentre il giovane attore inglese ha trionfato per il suo realistico ritratto dell’astrofisico Stephen Hawking ne La teoria del tutto (da giovedì nelle nostre sale). Premiato anche Michael Keaton come miglior attore della commedia Birdman di Inarritu che ha vinto (forse ingiustamente) il premio per la miglior sceneggiatura. E’ arrivato anche il Golden Globe per Amy Adams grazie alla sua struggente performance in Big Eyes di Tim Burton. Dragon Trainer 2 è stato giudicato il miglior film d’animazione mentre Leviathan la migliore opera straniera. Sempre per Boyhood è stata premiata Patricia Arquette mentre J.K. Simmons ha vinto nella categoria miglior attore non protagonista. Tra le serie tv hanno trionfato Fargo, The Affair, House of Cards e la miniserie The Normal Heart con Matt Bomer vincitore del premio come miglior attore.

A poche ore dalla cerimonia di premiazione dei Golden Globe 2015 non accennano a placarsi le polemiche su una svista della Hollywood Foreign Press Association che in un tweet due giorni fa aveva già attribuito a Selma e Into the wood la vittoria dei primi principali. In una nota la spiegazione degli autori: “Durante dei test per la cerimonia di domenica sul sito ufficiale dei Golden Globe, la Bluefin ha inavvertitamente fatto il tutto dal vivo. Abbiamo scelto in modo casuale due titoli tra i film in corsa senza conoscere i veri vincitori delle rispettive categorie. Siamo noi gli unici responsabili dell’errore”. Sarà vero? Ovviamente lo sapremo tra poco. Nel frattempo rimangono in pole position anche altri titoli come Boyhood e Selma tra i titoli drammatici e Into the WoodsBirdman e Grand Budapest Hotel tra le commedie/musical. Clicca qui per l’elenco delle nomination per le varie categorie

Nell’attesa di scoprire i vincitori dei Golden Globe 2015 che conosceremo a tarda notte vi proponiamo uno dei video di promozione dell’evento (Cliccate qui per vederlo). Si tratta di un omaggio al cinema e ai cinefili che sono uniti dalla passione da 120 anni. Da quando i famosissimi fratelli Lumiere idearono quella famosa sequenza del treno che arriva alla città nel lontano 1895 il cinema ci ha fatto sognare, commuovere e appassionare. Un’arte intramontabile anche al tempo della crisi, della pirateria e dei selfie. Nel video viene intelligentemente proposto un mix tra il cinema e la televisione contemporaneo e il cinema del dopoguerra. Ci sono anche 8 1/2 di Federico Fellini e Nuovo Cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore. Non mancano le serie tv del momento come Mad Men e Orange is the new black e tanto tanto altro….dato uno sguardo, non ve ne pentirete.

Questa è una di quelle notti che i cinefili aspettano tutto l’anno. Tra qualche ora saranno infatti rivelati alla cerimonia dei Golden Globe 2015 i nomi dei vincitori tra i migliori film e prodotti televisivi dell’anno. Gli abbonati di Sky non avranno problemi perchè quest’anno la piattaforma di Murdoch è più attrezzata che mai e proporrà l’evento in diretta a partire dall’01.00 su Sky Atlantic HD e per i possessori di skygo in video streaming sulla piattaforma online. Gli altri potranno accontentarsi del live tweet di molteplici siti internet e testate giornalistiche. I più curiosi potranno invece sintonizzarsi sul sito di E! Online cliccando qui. Vi ricordiamo che l’evento sarà poi riproposto lunedì 12 gennaio alle 18 sempre su Sky Atlantic HD che riserverà alla cerimonia un montaggio speciale.

Stanotte in esclusiva su Sky Atlantic HD live da Los Angeles andrà in onda la 72esima cerimonia di consegna dei Golden Globe, il riconoscimento ai migliori film e programmi televisivi della stagione. Il collegamento con il red carpet si aprirà all’1 con il red carpet e dalle 2 avrà inizio la diretta in esclusiva della cerimonia di premiazione. Le conduttrici Tina Fey e Amy Poehler tornano insieme dopo il successo delle ultime due edizioni precedenti per presentare un’ultima volta la cerimonia. La serata si terrà come di consueto al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills. Tra le serie televisive sono superfavorite House of Cars, The Knick, Fargo, True Detective e Il trono di spade. Due miniserie hanno più chance di vittoria di tutte le altre. Si tratta The Normal Heart e Olive Kitteridge. I film più gettonati sono The Grand Budapest Hotel di Wes Anderson, Boyhood di Richard Linklater, Big Eyes di Tim Burton e Birdman di Alejandro Inarritu. Nella giornata di oggi è invece partita una maratona sullo stesso canale per celebrare i film vincitori nelle passate edizioni come Closer con Jude Law, il vincitore del 2014 American Hustle – L’apparenza Inganna con Bradley Cooper e Amy Adams, favorita anche quest’anno per il premio come migliore attrice.

Le nomination per le serie tv

Downton Abbey
House of Cards
Il Trono di Spade
The Affair
The Good Wife

Girls
Jane the Virgin
Orange Is the New Black
Silicon Valley
Transparent

Clive Owen, The Knick
Liev Schreiber, Ray Donovan
Kevin Spacey, House of Cards
James Spader, The Blacklist
Dominic West, The Affair

Claire Danes, Homeland
Viola Davis, How to Get Away With Murder
Julianna Margulies, The Good Wife
Ruth Wilson, The Affair
Robin Wright, House of Cards

Louis C.K., Louie
Don Cheadle, House of Lies
Ricky Gervais, Derek
William H. Macy, Shameless
Jeffrey Tambor, Transparent

Lena Dunham, Girls
Edie Falco, Nurse Jackie
Julia Louis-Dreyfus, Veep
Gina Rodriguez, Jane the Virgin
Taylor Schilling, Orange Is the New Black

Fargo
Olive Kitteridge
The Missing
The Normal Heart
True Detective

Martin Freeman, Fargo
Woody Harrelson, True Detective
Matthew McConaughey, True Detective
Mark Ruffalo, The Normal Heart
Billy Bob Thornton, Fargo

Maggie Gyllenhaal, The Honorable Woman
Jessica Lange, American Horror Story: Freak Show
Frances McDormand, Olive Kitteridge
Frances O’Connor, The Missing
Allison Tolman, Fargo

Matt Bomer, The Normal Heart
Alan Cumming, The Good Wife
Colin Hanks, Fargo
Bill Murray, Olive Kitteridge
Jon Voight, Ray Donovan

Uzo Aduba, Orange Is the New Black
Kathy Bates, American Horror Story: Freak Show
Joanne Froggatt, Downton Abbey
Allison Janey, Mom
Michelle Monaghan, True Detective



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori