Oroscopo 2015 / Paolo Fox a Mezzogiorno in famiglia. Video streaming della puntata dal sito Rai.tv. Arriva anche la app ufficiale!

- La Redazione

Oroscopo 2015: cosa ci riserveranno le stelle? Quali saranno i segni più fortunati dello zodiaco? Tutte le previsioni di Paolo Fox dalla trasmissione Mezzogiorno in famiglia.

oroscopopaolofox
Oroscopo Paolo Fox

Gli amanti dell’oroscopo potranno leggere le previsioni astrali del 2015 attraverso le molteplici app per smartphone e altri dispositivi. Tra questa, da ottobre dello scorso anno, c’è anche quella di Paolo Fox, il nostro astrologo protagonista de I Fatti Vostri su Rai Due. Fox non è il solo ad avere fatto le previsioni per l’anno appena cominciato ma è in compagnia di molti colleghi anch’essi aperti alla tecnologia come Branko, Antonio Capitani e Rob Bresny di Internazionale. Per maggiori informazioni sull’oroscopo di Paolo Fox visitate il suo sito ufficiale a questo link  – cliccate qui il link qui per il video streaming dell’oroscopo 2014 di Paolo Fox

Come sempre Mezzogiorno in Famiglia è pronto a svelarci in anteprima cosa ci aspetta nell’anno che viene e lo fa con “il signore degli oroscopi” per eccellenza ovvero Paolo Fox. L’amatissimo astrologo è seguitissimo da moltissimi fan ed ogni anno le sue previsioni sono sempre attese con grande entusiasmo dai telespettatori e dal popolo del web per sapere come andranno lavoro, salute, amori nel 2015. L’angolo di Paolo Fox è un po’ il fiore all’occhiello della trasmissione Mezzogiorno in Famiglia che riesce così a catturare su di se non solo per il fine anno ma anche durante l’appuntamento settimanale fisso milioni di spettatori. La Rai come ogni anno oltre al video dell’intera puntata del programma sul proprio sito pubblica il video dell’angolo di Paolo Fox dedicato suo Oroscopo di tutti i segni ziodiacali: Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Leone, Vergine, Bilancia, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Acquario, Pesci. Volete sapere che 2015 vi aspetta? Non perdetevi il video fornito da rai.tv, cliccate qui il link qui sotto



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori