CHOCOLAT/ Su Rete 4 il film con Juliette Binoche e Johnny Depp. Video trailer

- La Redazione

Questa sera, martedì 20 gennaio 2015, su Rete 4 va in onda Chocolat, film diretto dal regista Lasse Hallström con Juliette Binoche e Johnny Depp. Ecco la trama

chocolat2R439
Una scena del film

Tra poco andrà in onda su Rete 4 il film Chocolat con Juliette Binoche e Johnny Depp. La bella e affascinante Vianne e sua figlia Anouk aprono una ciocolatteria in a Lansquenet un paesino in Francia. La vita del paesino viene stravolta dall’evento, anche perchè la ciocolatteria viene aperta nel periodo quaresimale in cui bisognerebbe osservare il digiuno. Inoltre arrivano in città un gruppo di zingari il cui capo fa amicizia con Vianne. Ecco il trailer del film:

Rete 4 propone stasera il film “Chocolat”, un vero cult per i cinefili più romantici. La protagonista è la giovane Vianne che si trasferisce in un piccolo paesino della Francia con la figlia e prende in gestione una cioccolateria. Il film è stato interamente girato, fatta eccezione solamente per la scena sull’acqua, in un paesino francese della Borgogna, Flavigny-sur-Ozerain. Questo paesino in realtà non ha alcuna cioccolateria, bensì una fabbrica che produce confetti all’anice, che sfortunatamente non ammette visitatori. Inoltre, una parte delle scene è stata girata in una piccola fattoria a Bruton, nel Somerset, in Gran Bretagna. All’inizio Vianne incontra la diffidenza degli abitanti del posto. Ecco la scena che lo dimostra:

Questa sera, martedì 20 gennaio, su Rete 4 va in onda Chocolat, film diretto dal regista Lasse Hallström con Juliette Binoche e Johnny Depp. Il film è ispirato dal romanzo omonimo della scrittrice Joanne Harris, che ha visto la pubblicazione nel 1999. Il film è stato girato quasi interamente in un paesino della Francia, a Flavigny-sur-Ozerain. Il paese non ha cioccolaterie ma una fabbrica di confetti all’anice. Oltre a questa location, il film vede il paesaggio di una fattoria in Gran Bretagna, a Bruton. Lattrice Victoire Thivisol copre il ruolo della figlia di Juliette Binoche, ma non è la prima volta che accade infatti, le due attrici hanno già ricoperto il ruolo di madre e figlia già un anno prima, nel film Les Infants du Siecles. La pellicola vanta 5 nomination ai premi Oscar, 4 ai Golden Globe, 8 ai premi BAFTA, 1 al festival di Berlino, 1 al David di Donatello, 1 al Nastro d’ argento, 1 al Satellite Award e 3 ai Screen Actors Guild Award nel 2001 e 1 al premio Goya nel 2002. Ma vediamo la trama.

Il film inizia con l’arrivo a Lansquenet, un paese della Francia, di Vianne (Juliette Binoche) e della figlia Anouk (Victoire Thivisol), per poter aprire una cioccolateria. Finiti i preparativi del negozio, Vianne apre. Vianne si dimostra da subito una persona diversa, rispetto alle persone che abitano nel paesino, infatti, parla con gli zingari di passaggio nel paesino, in particolare con Roux (Johnny Depp), e accoglie Josephine (Lena Olin) che, grazie a Vianne, lascia il marito, un uomo violento che la picchiava continuamente. Con il passar del tempo, però, Vianne riesce a coinvolgere gli abitanti del paesino, tranne il sindaco, il conte De Reynaud (Alfred Molina), cattolico praticante, vuole ritornare alla vita cittadina che c’era prima dell’ arrivo di Vianne, e cerca in ogni modo di ostacolare Vianne e la sua cioccolateria, senza però riuscirci, anzi, si farà sopraffare anche lui dalla cioccolata di Vianne, e non solo, dopo del tempo chiese finalmente alla sua segretaria Caroline (Carrie- Ann Moss), innamorata perdutamente del conte, di uscire a cena con lui. Nel finale del film, Vianne, per il bene della figlia, decide di stabilirsi permanentemente a Lansquenet, insieme a Roux.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori