GIULIA LUZI/ Da Annalisa a Britney Spears: come andrà? (Tale e quale show 2015, Ed.5 decima puntata 11 novembre)

- La Redazione

Tale e quale show 2015: lo scorso venerdì la piccola Giulia Luzi ha interpretato la cantante Annalisa Scarrone, mercoledì sera sarà Britney Spears

cesaroni5_giulia-luziR439
Giulia Luzi

Lo scorso venerdì la piccola di Tale e Quale Show, Giulia Luzi, ha interpretato la cantante Annalisa Scarrone, meglio nota come Annalisa. La preparazione per Giulia è stata molto difficile, ma allietata dall’aiuto di Manuela Aureli che, per farle capire come imitare la voce di Annalisa, le ha fatto una serie di esempi. Di fronte all’espressione dubbiosa della Luzi la Aureli ha detto: “Hai presente quei giochi che si danno ai bambini?”, mimando il movimento di una palla lanciata. I paragoni continuano con riferimenti ai tergicristalli e al macinino. Detto questo, la Aureli ha concluso dicendo che Annalisa urla un po’. Al termine della sua esibizione Giulia si guadagna una standing ovation accompagnata da un lungo e fragoroso applauso. Il primo a parlare è Alessandro Gassman, ospite della serata insieme alla collega Paola Cortellesi per promuovere il film di cui sono protagonisti. Dopo i complimenti Alessandro ha detto di non sapere che dire: ”Hai cantato da Dio”, ha detto Gassman. Paola ha notato un’imprecisione solo per voler trovare il pelo nell’uovo. Perfetta, ha continuato Paola, meravigliosa e bravissima. Claudio Lippi ha proposto un cambio di giuria tra lui e J.Ax. Loretta Goggi si è associata a quanto detto da Paola Cortellesi, ribadendo che Giulia è praticamente perfetta. Al termine della votazione Proietti è l’unico a collocare Giulia Luzi in prima posizione, mentre tutti gli altri le assegnano un punteggio compreso tra i 9 e gli 11 punti. Nella classifica totale Giulia si guadagna il quinto posto con 56 punti. In questa nuova puntata vestirà i panni della popstar Britney Spears: come se la caverà?

L’esibizione di Giulia Luzi è stata una delle migliori della serata. Non è un caso che un esperto nel settore come Gigi Proietti le abbia assegnato il massimo dei voti. Sebbene fisicamente ci fosse qualcosa che non andava, legata principalmente alla fisionomia di Giulia, la voce era semplicemente perfetta. Ascoltando Giulia a occhi chiusi si aveva l’impressione di essere tornati a quel Sanremo di qualche mese fa durante il quale Annalisa ha proposto una meravigliosa “Una finestra tra le stelle”. Ottima la capacità di Giulia di cogliere i dettagli più minuti della di Annalisa. Perfetta anche la gestualità, evidentemente studiata con accuratezza e desiderio di riuscire nell’impresa. Più che meritata la standing ovation e il prolungato applauso. Non si può dire lo stesso per il quinto posto riservatole in classifica, superata da concorrenti che, fermo restando l’impegno e la professionalità, non hanno ottenuto risultati così soddisfacenti come quelli di Giulia. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori