Tu sì que vales 2015/ Replica e riassunto puntata finale, 21 novembre 2015: come vederla in video streaming

- La Redazione

Tu sì que vales, la replica e il riassunto della finale del 21 novembre 2015: ecco come vederla in video streaming grazie al servizio offerto da Video Mediaset e Wittytv

vales Tu sì que vales

Tu sì que vales 2015, riassunto puntata finale del 21 novembre – Ieri sera è andata in scena l’ultima puntata di Tu sì que vales 2015, che ha decretato il nome del vincitore: vediamo come è andata, brevemente. Conduttori eleganti per la finale del programma: a votare sarà soltanto la giuria da casa, mentre quella in studio si raduna al centro del palco. Il vincitore riceverà 100mila euro. Si inizia con Ira e Miriam, due marionette, con Maria che inizia a cantare Nel blu dipinto di blu. Anche Belen prende in breve parte allo spettacolo. Arrivano poi sul palco gli X-Pogo. Una storia raccontata attraverso grandi salti sul palco. Una narrazione sportiva, che parla di antagonisti divenuti grandi amici. La volta scorsa erano stati ottimi, ma per i giudici sono riusciti addirittura a fare di meglio. Belen però riesce a distrarre tutti col suo vestito. Shari Noioso canta e suona al pianoforte. Esibizione emozionante la sua, che ha una grinta da vendere, anche se va sottolineata qualche imperfezione vocale, ma molto lieve. Ha soltanto 13 anni, eppure ha scritto da sola un brano in inglese. Elisa ha chiamato Maria per dire quanto la giovane sia talentuosa. Per lei si sono fatti avanti anche un produttore e una casa discografica. Andreanne propone il suo show con gli hula-hoop. Arriva a sfruttarne addirittura quaranta. Un numero incredibile, con Maria che l’ha trovata alquanto elegante nei movimenti. Zerbi non perde tempo e ci prova con lei, dicendole che è bellissima. Sa bene però che suo marito è dietro le quinte. Alla fine Scotti è riuscito a creare un vero e proprio gruppo, quello dei casi umani, ottenendo addirittura una grafica tutta per sé. Un filmato riassume tutti i casi amati dal giudice. Tocca al cubista Salvo, appunto voluto da Scotti. Un modo come un altro per proporre qualcosa di divertente, alternando scenette trash a qualcosa di qualità, con veri artisti di talento. Ottiene il cubo autografato da tutti i giudici. Antonio Mezzancella continua con le sue imitazioni, convincendo i giudici con Baglioni, Verdone, D’Alessio, Ramazzotti e tanti altri personaggi famosi. Ci sono svariati personaggi in più rispetto alla volta passata, il che fa molto piacere ai giudici, che si divertono nell’ascoltare il ragazzo. Altra prova molto toccante da parte di Devis Masini, che balla in maniera incredibile. Belen si avvicina a lui e lo abbraccia. Addirittura lo paragona a suo marito De Martino. Maria lo adora, e l’ultima volta lo ha consolato quando iniziò a piangere, pensando a suo padre che ormai non c’è più. Altra esibizione sportiva, con Ugo e Maxim sul palco, che saltano molto alti, stupendo tutti in studio. I due si divertono fin troppo al fianco di Belen, provando a fare i marpioni. Dicono che restare concentrati con quel vestito tanto scollato è un po’ difficile. Alla fine però i giudici apprezzano, dato il grande impatto emotivo della prova. Si torna alla scuderia di Gerri, con Vincenzo De Santis che si esibisce, cantando in maniera atroce I just called to say i love you. Mara lo definisce elegante, ma il brano è stato storpiato. Maria prova a restare seria mentre lo definisce intenso. Angelica Bongiovonno si fa rivedere, esibendosi con la ruota di Cyr, dando spettacolo ed emozionando tutti. La sua carriera è iniziata col trapezio, ma una caduta ha posto fine a quella carriera. Dopo di lei ecco Mario Londino, che canta di notte, mentre di giorno fa l’idraulico. Canta La voce del silenzio di Ranieri, un brano molto complesso, che propone in maniera convincente, ma non di certo eccelsa. Grandi abbracci con i giudici. Danze di ogni genere con i Fifty dance che, nonostante l’età avanzata, si scatenano come ventenni. Antonio Gentile tenta di doppiare a modo suo Guerre Stellari. Si è portato dietro addirittura una spada per l’occasione. Si passa poi a Il gladiatore, per concludere il numero con Ogni maledetta domenica. Mara lo boccia severamente, dicendo che non si è capito nulla. Viene definito adatto per la rubrica di Striscia sui nuovi mostri. Addirittura si vede Staffelli, giunto per premiare il peggiore tra i tre fenomeni portati tanto lontano da Scotti. Il tapiro d’oro arriva nelle mani di Vincenzo, che si emoziona e inizia a ringraziare chiunque, addirittura il direttore di rete. Sole presenta il trio de Il Volo. I tre conquistano tutti, cantando L’amore si muove, il loro ultimo singolo. Zerbi si era molto preoccupato nell’ultima prova di Ottavio Belli, che torna con tanto di catene, fiamme, rotaie e altro. Grande esibizione, con Scotti che non nasconde la paura provata. Si esibisce una band che suona insieme da ben dieci anni, i Jumpin’ Up. Zerbi li definisce straordinari dal punto di vista tecnico. Nacho regala spettacolo con una fune, offrendo evoluzioni continue. Infine Mimmo Centanni vince il concorso indetto da Twix. Abbiamo i 16 finalisti, tra i quali vengono selezionati tre concorrenti, Antonio, Black Blues Brothers e Angelica. A vincere infine è proprio la giovane, tra lacrime, coriandoli e tanti abbracci.

Replica Tu sì que vales, puntata finale del 21 novembre 2015: come vederla in video streaming – È possibile vedere o rivedere la finale di Tu sì que vales del 21 novembre 2015 grazie al servizio di video streaming disponibile su Video Mediaset e Wittytv, cliccando qui.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie di Tu si que vales

Ultime notizie