WICHITA / Il film western del regista Jacques Tourner in onda su Rete 4 (oggi 29 Novembre 2015)

- La Redazione

Wichita, la trama del film western del regista Jacques Tourner in onda su Rete 4 in onda nel pomeriggio di oggi 29 Nobembre 2015. Il dettaglio e le curiosità

Foto-Mediaset
Mediaset

Nel pomeriggio di domenica 29 novembre ed esattamente a partire dalle ore 17,05 viene trasmesso su Rete Quattro il film di genere western, Wichita, prodotto e realizzato nel 1955 negli Stati Uniti d’America per la regia di Jacques Tourner su soggetto e sceneggiatura firmati da Daniel B. Ullman . Il film è stato prodotto dalla casa della Allied Artist Pictures insieme a Walter Mirsch per un montaggio che venne realizzato da William Austin, le musiche sono di Hans J. Salter, la fotografia di Harold Lipstein, la scenografia di Daven Militon che ha avuto il ruolo di art director mentre Joseph Kish in quello di set decorator ed infine il truccod di Robert Dawn insieme a Edward Polo. La durata della pellicola è pari ad 1 ora e 21 minuti mentre nel cast sono presenti alcuni attori leggendari come Joel McCrea, Lloyd Bridges, Vera Miles, Edgar Buchanan, Wallace Ford, Walter Coy, Peter Graves e Carl Benton Reid. La trama – La vicenda ha inizio a Wichita e precisamente nello stato del Kansas. La città, da piccolo centro qual’era si è trasformato un grande e potente centro commerciale grazie soprattutto all’allevamento di bestiame. Tutta questa nuova ricchezza però se da un lato ha aiutato a trovare nuovi posti di lavoro grazie alle nuove aperture di svariati negozi e bar, dall’altro ha cambiato anche notevolmente gli usi e costumi degli abitanti. Conseguenza di ciò è stato un modo di vivere la quotidianità con maggiore violenza, prepotenza ed egoismo. Ad avere la notizia di questo nuovo stile di vita in città è un uomo di nome Wyatt Earp (Joel McCrea), che è un esperto seppur ex cacciatore che decide di trasferirsi in questa rinata città perché vuole provare a cambiare la propria vita. Il suo sogno è di riuscire ad aprire un negozio tutto suo, ma qui ben presto l’uomo si ritrova a dover evitare che venga commesso un sopruso. Wyatt infatti è da sempre caratterizzato da un grande senso di giustizia nonché da una grande bravura nello sparare. Chi assiste alla scena, si rende conto di quanto sia stato generoso ed umano l’uomo, nonché quanto sia abile nel manovrare una pistola, e così nonostante lui voglia andare via da Wichita perché fortemente deluso da quanto successo, viene pregato di rimanere in città e di assumere un ruolo importante e decisivo per l’intera comunità: diventare lo sceriffo di Wichita. L’uomo in prima analisi non accetta la proposta, ma poi successivamente si lascia convincere dagli abitanti della cittadina. Wyatt diventa quindi lo sceriffo e giorno dopo giorno incomincia sempre di più a sentire suo questo nuovo lavoro. Riesce anche ad ottenere delle amicizie in città e nello specifico, incomincia a stringere un forte legame di amicizia e simpatia con una ragazza di nome Laurie McCoy (Vera Miles) che è la figlia di un potente dell’economia locale. Il padre di Laurie, infatti, è tra i più grandi allevatori di bestiame della cittadina e quando viene a conoscenza dell’amicizia della figlia con lo sceriffo della città prova a corrompere l’uomo affinché faccia finta di non conoscere alcuni illeciti di cui lo stesso si è macchiato. Quando però lo sceriffo farà capire al padre di Laurie che non può chiudere un occhio su questioni tato importanti, l’uomo incomincerà a osteggiare la loro amicizia che pian piano si è trasformata in amore. Nonostante questo, Wyatt è deciso a far valere la giustizia e a non piegarsi di fronte al ricatto dell’uomo, così va avanti con il suo incarico che in realtà incomincia a procurargli molti nemici. Per fortuna arriveranno i suoi fratelli a dargli una mano e a far trionfare la giustizia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori