Raft / La band tornerà a esibirsi? (Amici 2016, puntata di oggi, 12 Dicembre)

- La Redazione

Tra i concorrenti della quindicesima edizione di Amici, il talent show in onda su Canale 5, c’è la band Raft. Il nome del gruppo sta per “run way from Treblinka”.

amici_2015
Amici 2016

Il gruppo dei Raft è stato partecipe della terza puntata della trasmissione di Amici, ma solo come spettatori, visto che i componenti non si sono esibiti. Nella settimana precedente i Raft sono stati i protagonisti della sfida che li ha visti trionfare: per questo motivo, molte persone del pubblico, così come i compagni di squadra, pensavano che il capitano decidesse di schierarli sul palco dato che la band aveva ricevuto i complimenti del giudice Braga per aver rispettato le direttive impartite prima della gara. Motivazione semplice sicuramente quella che ha contraddistinto il loro capitano: in primo luogo, nessuno dei gruppi è stato schierato in campo in una sfida diretta, tranne nel caso degli Aula 39, che sono stati esaminati per ben due volte dai giudici di canto, e nemmeno i Metrò, capitani per una serata, sono scesi in campo, tranne che nella sfida contro il rapper Gionny Scandal, che è stata vinta proprio dai Metrò.

Non avendo preso parte ad una sfida diretta, i Raft non sono stati chiamati a rispondere alle critiche oppure agli applausi e commenti positivi da parte dei giudice. Il gruppo ha optato per rimanersene in panchina, senza obiettare le scelte che sono state adottate da parte del capo squadra. La settimana prima, i ragazzi avevano dato dimostrazione di tutto il loro talento e stile, dimostrando come la musica sia la sola motivazione per la quale hanno deciso di partecipare al programma. Bisogna inoltre sottolineare che, il gruppo dei Raft, ha dimostrato di avere tantissima inventiva, visto che hanno intonato pure un loro brano inedito, che è piaciuto parecchio a Braga, grazie al quale hanno potuto vincere la sfida e ottenere il punto per la loro formazione. I Raft si esibiranno questa settimana? I loro fan sperano di sì e si augurano che la band non debba subire la sorte degli Aula 39, i quali, per volere dei professori, hanno subito un sorta di interrogazione forzata, che ha avuto come obiettivo quello di valutare se, il gruppo stesso, meritasse di rimanere ancora in gara oppure no.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori