Braccialetti Rossi 2 / Anticipazioni, la seconda stagione diventa social: arriva il diario di Leo

- La Redazione

E’ tutto pronto per la messa in onda della seconda stagione della fiction di Raiuno, Braccialetti Rossi. Tanti contenuti social per il pubblico che potrà leggere le pagine del diario di Leo.

braccialettirossirocco
Braccialetti Rossi

La fiction Braccialetti Rossi 2 che nella scorsa stagione televisiva ha fatto emozionare lItalia è pronta a tornare. Da domenica 15 febbraio, in prima serata su Raiuno tornano le emozioni e le storie di Leo, Vale, Cris, Rocco e Toni che, in questa seconda stagione, conosceranno nuovi amici, pronti ad entrare nel gruppo di Braccialetti Rossi. Per le nuove puntate della fiction, attesissime dal pubblico italiano, la Rai ha deciso di diventare social. Ray è la nuova piattaforma web dedicata in particolare ai giovani di 15-30 anni amanti della fiction Rai in cui poter conoscere le anticipazioni ma anche interagire con i protagonisti preferiti e contribuire in prima persona alla realizzazione dei prodotti web. Grande attenzione è stata riservata a Braccialetti Rossi dove, oltre a poter vedere in anteprima i primi dieci minuti della prima puntata di Braccialetti Rossi, sarà possibile visionare molti contenuti inediti come il diario di Leo, il racconto speciale del leader del gruppo di Braccialetti Rossi che racconta le sue avventure in ospedale con gli altri ragazzi. Un viaggio introspettivo quello di Leo che, scrivendo, tira fuori le sue emozioni e i suoi sentimenti più profondi. Tutto inizia con la perdita della voce che impedisce a Leo di parlare convincendolo ad iniziare a scrivere un diario. Ecco la sua prima pagina: Ciao ragazzi! Avete presente quando tutti vi riempiono la testa di consigli noiosi, tipo chiudi bene la finestra che prendi freddo? Ecco. Io come al solito stavo pensando ai fatti miei, e ora…il leone si è raffreddato. da stamattina che sono senza voce, e ogni volta che devo dire qualcosa a qualcuno mi trovo a gesticolare come un vigile urbano. Quindi scrivo. Vi giuro che il reparto, senza la mia bella voce, è noiosissimo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori