50 SFUMATURE DI GRIGIO/ Video, Dakota Johnson e la parodia sull’Isis: lo spot fa discutere

- La Redazione

Uno spot ironico sullIsis ha scatenato le polemiche sullattrice Dakota Johnson (interprete di 50 sfumature di grigio) che ha prestato la sua immagine per lo spot pro Isis

bambino_isis_R439
Immagini di repertorio (Fonte Infophoto)

Uno spot ironico sullIsis ha scatenato le polemiche sullattrice Dakota Johnson (interprete di 50 sfumature di grigio) che ha prestato la sua immagine per il video. Le immagini mostrano padre e figlia che si recano in aeroporto, mentre un pick-up con i jihadisti a bordo attendono la ragazza che deve arruolarsi nellIsis. Si intrattiene un dialogo tra i due, dove il padre le domanda se è sicura di volerlo fare e la ragazza risponde: è solo Isis. Si tratta della parodia di una pubblicità della Toyota Camry, che mostrava il padre accompagnare la figlia per arruolarsi nellesercito americano. In questo video invece il padre la consegna ai jihadisti chiedendogli di avere cura di lei e luomo risponde: LAmerica a morte!. Lo spot è stato trasmesso nel corso della trasmissione satirica stutunitense Saturday Night Live e secondo la Cnn molti telespettatori non lo hanno gradito e hanno protestato sui social network. Tra le critiche, arriva su Twitter quella dellautrice di Finding Emma Steena Holmes, che scrive: Dopo i recenti omicidi, perché Dakota Johnson crede che sia divertente?. La replica arriva da Taran Killam, padre della Johnson nello spot: Essere liberi di scherzare ha scritto su Twitter è la nostra arma più potente. Mentre Melanie Griffith, madre della Johnson dice: Mi ha fatto morire dal ridere! . (Serena Marotta) 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori