ASTEROID VS. EARTH / Su Cielo il film diretto dal regista Christopher Ray

- La Redazione

Asteoroid vs Earth è un film di genere fantascienza thriller, che va in onda stasera, martedì 4 marzo su Cielo. E’ diretto dal regista Christopher Ray: vediamo la trama della pellicola

logo-cielo
Il film in onda su Cielo

Asteoroid vs Earth è un film di genere fantascienza thriller, che va in onda stasera su Cielo, diretto dal regista Christopher Ray nellanno 2014 ed ha una durata senza calcolare i passaggi pubblicitari di circa 1 ora e 31 minuti. Nel cast sono presenti diversi interpreti di livello internazionale come Tia Carrere, Jason Brooks, Darin Cooper, Robert Davi, Craig Blair e Gerald Webb. Ecco la trama. La Terra sta correndo un grande pericolo, ossia quello di essere travolta da una potentissima pioggia di meteoriti. La scoperta viene fatta da uno degli osservatori presenti negli Stati Uniti, dal quale ci si rende conto come un folto gruppo di meteoriti di dimensioni abbastanza importanti stanno viaggiando su unorbita tale de lasciar presagire un impatto con il globo terrestre in un lasso di tempo. Dallosservatorio viene lanciato lallarme con tanto di relazione tecnica molto approfondita e nel giro di poche ora la questione arriva sul tavolo del Presidente degli Stati Uniti che, ovviamente, non perde neppure un istante nel convocare una importante riunione con gli Stati Maggiori in maniera tale da capire come organizzarsi per prendere le dovute soluzioni ed evitare limpatto. Nel corso della riunione vengono evidenziate delle opinioni abbastanza contrastanti tra di loro per cui viene ritenuto opportuno mettere insieme una task force di livello internazionale composta dalle migliori menti del Pianeta al fine di trovare una soluzione ottimale. La task force viene formata e come prima cosa, viene deciso di calcolare con estrema precisione la tempistica dellimpatto e soprattutto la violenza con questo dovrebbe avvenire. Lo studio non lascia grandi speranze per il Mondo in quanto la pioggia di meteoriti è composta da elementi di una così grande dimensione che la Terra potrebbe essere cancellata definitivamente o quanto meno assumere un forma tipo quella della superficie lunare ossia con degli immensi crateri. Naturalmente la possibilità di sopravvivenza anche soltanto di un numero piccolo di terrestri è effettivamente minima, per cui occorre trovare un modo per riuscire ad evitare limpatto con la pioggia di meteoriti. Ci sono diverse soluzioni che vengono valutate dagli scienziati come ad esempio quella di lanciare una serie di missili per fare esplodere i meteoriti in pezzi più piccoli e magari variarne la traiettoria. Tuttavia, alla fine la soluzione che viene presa in considerazione non solo è una delle più complesse ma anche una delle più pericolose per la sopravvivenza stessa del genere umano. Nello specifico gli scienziati pensano che sia più semplice far cambiare lorbita sulla quale si muove la Terra intorno al Sole in maniera tale sa scongiurare limpatto. Si pensa di variare lasse di rotazione che a sua volta andrebbe ad incidere sul movimento di rivoluzione della Terra e quindi sullorbita seguita per girare intorno al sole. La cosa è molto rischiosa per via delle conseguenze dello spostamento dellasse terrestre, che sono molte e soprattutto estremamente influenti sul destino del genere umano. Infatti, lasse di rotazione andrebbe a variare le condizioni climatiche della Terra senza contare che la nuova orbita potrebbe avvicinare oppure allontanare eccessivamente il pianeta al Sole durante larco dellanno solare per cui mettere a rischio ogni forma di vita. Per il genere umano non resta che mettere in atto questo piano, effettuando la minima variazione dellassenza affinchè venga scongiurato limpatto sperando che le variazioni delle condizioni di vita restino per quanto possibile immutate. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori