LE IENE/ Replica e riassunto puntata 2 aprile 2015: come vederla in video streaming

- La Redazione

Le Iene, replica e riassunto della puntata del 2 aprile 2015: ecco come vederla in video streaming dal sito Mediaset. Tutti i servizi trasmessi ieri sera, molti dedicati alle case popolari

iene-ilary-teo-439
Le Iene Show

Ieri sera, giovedì 2 aprile 2015, è andata in onda una nuova puntata de Le Iene Show: ecco, di seguito, quello che è successo e tutti i servizi. Si parte con i saluti di Ilary e Teo, per poi passare a una tematica ambientale molto delicata, quella degli ulivi del Salento. La terra è molto amata da un artista in particolare, che ci è nato e cresciuto, Caparezza, il quale si presenta alle telecamere per dire la sua a riguardo, denunciando ciò che si sta tentando di fare. Il problema è che queste piante, amate e storiche, sono state attaccate da un batterio molto pericoloso per l’intero ambiente. Il Comune ha la soluzione in mano, ovvero privare la terra di queste meraviglie, che saranno poi piantate nuovamente, ma al contempo causando un enorme danno turistico ed economico. Pare però esistere un’altra soluzione all’abbattimento generale, e così la Toffa va a parlare con chi l’ha proposta. Questa settimana l’argomento principale di discussione da salotto televisivo è stato l’abbandono delle case popolari. Golia dunque va a parlare con alcuni inquilini. Qui nessuno può parlare, anche se vede che si abbattono le porte con un piccone, perché altrimenti si rischia di farsi male, come dimostra il volto contuso di una giovane. Lei è mamma e guadagna soltanto 350 euro, lavorando come cuoca. Una miseria che non le consente di far vivere decentemente sua figlia, che teme non veder arrivare ai 18 anni. Deve vivere da abusiva, perché altrimenti sarebbe già morta, e con lei la piccola.

La iena, parlando un po’ con tutti, scopre anche un vero e proprio commercio organizzato delle case a disposizione, gestito da un gruppo di egiziani, e uno in particolare viene contattato dalla cameriera di un bar cui Golia si rivolge. Dice che può procurare una case con due camere da letto, cucina e servizi. Tutto pronto per entrare e iniziare a viverci, alla modica cifra di 2mila euro. In pratica chi ha la forza di sfondare porte e prendere possesso di ciò che non gli appartiene, ora ha trovato il modo di creare un vero e proprio business. Viene mostrato un signore costretto a vivere in auto. E’ diabetico e deve farsi 4 iniezioni al giorno nell’abitacolo, che vorrebbe abbandonare perché teme diventi la sua tomba un giorno. Le Iene provano l’approdo su Youtube, parlando e mostrando scherzi d’interesse per i più giovani. E’ l’esempio della candid organizzata a tre ignari ragazzi, che si ritrovano a parlare con un proprio caro amico, il quale confessa d’essersi innamorato della sua ragazza. La sorpresa lascia presto il posto alla rabbia, in un caso, ma alla fine lo scherzo viene svelato, e tutti e tre vengono intervistati dalle iene, sostenendo d’averla presa alquanto male. Casciari affronta la storia drammatica di Antonella, costretta a vivere con suo figlio ma senza suo marito, tunisino, tornato a casa con la famiglia per dare l’ultimo saluto a sua madre, morta di cancro. Purtroppo gli è stato negato il ritorno nel nostro Paese, e ora vive a 1000 chilometri dal piccolo e dalla moglie, senza poter stare con loro, limitandosi a saluti via telefono. Lui ha lottato per poter arrivare in Europa e in particolare in Italia. Era il suo sogno e obiettivo fin da giovane. Ama il suo Paese, ma allo stato attuale non è possibile vivere sereni con una famiglia. In strada vieni fermato quasi ogni giorno dai carabinieri, che ti chiedono dei soldi pur di lasciarti andare. 

Il tutto avviene alla luce del sole, che tu abbia fatto qualcosa o meno. Proprio per questo non vuole che lei si trasferisca in Tunisia, cosa alla quale sarebbe anche disposta, perché non vuole affatto che suo figlio cresca come ha fatto lui. Agresti parla di cambio valute, partendo dalla storia di una ragazza che ha cambiato 316 euro in valuta del Marocco, perdendone quasi 100. L’unico modo per evitare di restare fregati è effettuare un prelievo al Bancomat del luogo in cui ci si trova, senza rivolgersi a centri locali che potrebbero truffare o proporre tassi di cambio strani. Keita della Lazio, a soli 19 anni, ha soli abbastanza da pensare di comprare una Lamborghini. In realtà quando ne ha distrutta una gialla, alle quattro di notte e con un tasso alcolico superiore a quanto consentito dalla legge per chi si mette alla guida, voleva solo provarla. Per assurdo i suoi avvocati non voglio risarcire.

Trombetta prova a parlargli, ma lui evita la iena sfrecciando in auto, mostrando che si tratta di un vero e proprio vizio. Roma parla invece di Asl sprecona, come al solito, che arriva a pagare 3.33 euro una sacca per l’urina, quando in realtà a un semplice privato costa solo 99 centesimi. Viviani parla di prostituzione e di Fernanda, trans brasiliano. Lei guadagna 100 euro a cliente, ma il corpo richiede manutenzioni costose, come il sedere, venuto a fare ben 2500 euro. Alla fine una lettera in redazione sostiene che lei faccia sesso non protetto. Viviani ottiene la prova con un’esca, e infine lei si rifiuta di fare il test. Lucci prova a far litigare i politici italiani, raccontando false storie e mettendo zizzania. Gasparri se la prende subito. Toffa affronta il tema delicato dei giovani calciatori, che hanno bisogno di un tesserino per giocare in Italia, di proprietà dei club, che chiedono 10mila per cederlo. La puntata si chiude con Pelazza che intervista degli incursori della Marina italiana, incappucciati. Loro, con altri tre, sono stati fermati per un semplice gavettone, casuale, a un ammiraglio, e ciò costa allo Stato 1 milione di euro a testa.

Replica Le Iene Show, puntata 2 aprile 2015: come vederla in video streaming – E’ possibile vedere o rivedere la puntata de Le Iene trasmessa ieri grazie al servizio di video streaming proposto da Mediaset, cliccando qui.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori