FABIO E MINGO INDAGATI/ Striscia la Notizia, gli ex inviati accusati di simulazione di reato

- La Redazione

Fabio e Mingo, gli ex inviati pugliesi di Striscia la Notizia, sono stati iscritti nel registro degli indagati per simulazione di reato. Avrebbero inventato un servizio su un falso avvocato

fabio_mingo_striscia_r439
Fabio e Mingo

Fabio e Mingo, gli ex inviati pugliesi di Striscia la Notizia, sono stati iscritti nel registro degli indagati per simulazione di reato. Al centro delle indagini ci sarebbe un servizio su un falso avvocato che in realtà sarebbe stato del tutto inventato. Insieme a loro risultano infatti indagati anche il presunto attore che avrebbe partecipato alla messa in scena nel ruolo dell’avvocato e altre persone che hanno collaborato al servizio andato in onda nel 2013. Striscia la Notizia aveva inizialmente sospeso i due inviati, spiegando i motivi solo qualche giorno più tardi: “Abbiamo acclarato che il caso di qualche tempo fa della maga sudamericana non esiste e anche quella del falso avvocato era una messa in scena – aveva detto il Gabibbo – E a noi già questo basta: è una cosa grave, seguiranno azioni legali per accertare le responsabilità”. Il fascicolo contro Fabio e Mingo comprende anche due denunce presentate da Antonio Ricci e Mediaset per truffa: i due inviati potrebbero essere interrogati nei prossimi giorni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori