ESTATE IN DIRETTA/ La storia di Guerrina Piscaglia. Ascolti e riassunto ultima puntata (Oggi, 25 giugno 2015)

- La Redazione

Oggi andrà in onda su Rai Uno un nuovo appuntamento con Estate in diretta. In attesa di scoprire di cosa si parlerà oggi, vediamo gli ascolti registrati ieri e il riassunto della puntata. 

estate_in_diretta
Estate in Diretta

Oggi andrà in onda su Rai Uno un nuovo appuntamento con Estate in diretta. In attesa di scoprire di cosa si parlerà in studio, diamo uno sguardo agli ascolti registrati ieri. Il programma è stato seguito da 1.627.000 telespettatori per uno share del 13,36%. Ecco il riassunto: la puntata si è aperta con un’intervista speciale a “Il Volo”. I tre ragazzi sono in pieno tour in tutta Italia e molte ragazze e donne di tutte le età fanno la fila per andarli ad ascoltare. Dalla musica alla cronaca, successivamente si è discusso in studio della scomparsa di Guerrina Piscaglia. Ci si chiede cosa nasconda Padre Graziano con il suo silenzio. L’inviata è andata a intervistare il ristoratore di Ca’ Raffaello, presso il quale sia Pade Graziano che gli altri frati del paese andavano spesso a mangiare. Egli ha un ricordo positivo del frate arrestato con l’accusa di omicidio, dice che è sempre stato affettuoso e che non ha mai notato atteggiamenti strani verso donne. Per questo il ristoratore si augura che egli non c’entri nulla con la scomparsa di Guerrina. Lo stesso ricorda anche di come Padre Graziano fosse spesso accompagnato da Mirko, il marito della cinquantenne, il quale era solito accompagnare anche altri preti. Come è morto Domenico Maurantonio? Salì volontariamente sulla finestra oppure no? Tentò di riprendere l’equilibrio? E’ sua l’impronta di una mano sulla parete sotto al davanzale dal quale è caduto giù? Ci sono moltissimi dubbi e le risposte sembrano ancora lontanissime, come ha spiegato l’inviato Vito Francesco Paglia, che è andato a Milano, direttamente sotto l’albergo in cui il ragazzo ha trovato la morte. Le voci in merito al tasso alcolemico sono contrastanti, ma pare che lo stato di alterazione psico-fisica di Domenico non fosse tale da poter causare un incidente di questo tipo. Adesso ci sono ipotesi che non portano da nessuna parte. Forse il dramma è accaduto in un momento di convivialità? Forse qualcuno sa qualcosa ma non vuole parlare? Questa cortina di silenzio che avvolge la storia ha fatto tanto discutere e i suoi stessi compagni non sono andati neanche al funerale, tanto è vero che la chiesa quel giorno era quasi vuota. A seguire abbiamo ascoltato la storia di una figlia, Anna, che ha potuto incontrare sua madre che tanti anni fa l’aveva data in adozione. La ricerca è iniziata grazie all’aiuto della sua mamma adottiva, che le ha dato tutti i documenti in suo possesso. In un primo momento i contatti sono stati via Skype, perché la donna vive in Cile. Solo in seguito sono riuscite a vedersi di persona in Italia. Per la ragazza è stata come la realizzazione di un sogno e ha capito di somigliare moltissimo a sua mamma naturale. Le due donne si sono strette forte e per questa emozione Anna deve ringraziare soprattutto i suoi genitori adottivi che non l’hanno ostacolata nella realizzazione di questo suo desiderio. Sua mamma adottiva non ha mai avuto timore che l’affetto di Anna nei suoi confronti potesse cambiare, anzi, ha scoperto che lo stesso si è rafforzato ancora di più. Alessandro Cecchi Paone, presente in studio, ha commentato questa commovente storia familiare e ritiene giusta la nuova legge che consente ai figli adottivi di andare a conoscere all’età di 18 anni i propri genitori naturali. Non tutti però sono d’accordo, perché ci sono anche casi di genitori che non sono persone perbene e che decidono di non accedere alla richiesta. In studio, infine, c’era il papà di Daniele Potenzoni ed è arrivata in diretta una nuova segnalazione telefonica di una signora che crede di aver visto il ragazzo lunedì scorso alle ore 13.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori