THE MENTALIST/ Il finale di serie che lasscia tutti contenti, anche Jane! Ecco cosa è successo

- La Redazione

The Mentalist chiude il cerchio con il finale della settima stagione, nonchè di serie, e un lieto fine romantico e introspettive con poca azione e nessun morto. Tutti contenti?

the_mentalist_phixr
The Mentalist

Anche in Italia è arrivato il momento di dire addio a Patrick Jane e alla sua squadra. Dopo sette anni di onorato servizio sempre alla ricerca della vendetta contro l’uomo, John il Rosso, che gli portò via moglie e figlia, Patrick Jane ha chiuso con il passato e lo fa ha fatto regalando ai fans tutto quello che avrebbero sempre voluto per lui, la pace. Alcuni avrebbero preferito tanta azione e magari un Patrick Jane morto (in stile Il Gladiatore) ma per altri è stato meglio così. Un addio alla moglie e una dichiarazione a Teresa Lisbon con tanto di matrimonio e bebè in arrivo, cosa vogliamo di più? Ma ecco nel dettaglio come si è concluso uno dei più bei crime della CBS.

L’episodio si apre con Susan preoccupata per le occhiatacce di un uomo in auto. Il marito va a controllare e vede che si tratta di un ubriaco. Al suo ritorno in casa però sua moglie è sparita e la cena brucia. La porta è aperta e lui non sa cosa sia accaduto. Patrick “Simon Baker” porta Teresa “Robin Tunney” in un bosco e le mostra una casa che ha intenzione di restaurare per loro. Non sa ancora però se lascerà l’FBI. Iniziano a parlare del futuro, ma Abbott “Rockmond Dunbar” li chiama per un nuovo caso. Vanno dove Susan è stata scaricata, colpita al cuore da un proiettile e privata di un’unghia. Il killer sa che gli sono addosso e proprio per questo ha deciso di divertirsi piuttosto continuare a essere cauto. Pare le abbia prelevato del sangue e Jane nota un simbolo simile a un IV romano. Jane analizza la teoria del sangue prelevato. In rete si parla di un vampiro, mentre Tork, agente del posto che conosce Jane, propone di offrirlo ai media come psicopatico, così da stanarlo, ma la cosa ricorda troppo Red John e la morte della famiglia di Patrick. Intanto la polizia di Austin sostiene d’aver sparato al killer. Si tratta ovviamente di un falso allarme. un ragazzo di nome kong Vinh è stata sparato mentre cercava tra la spazzatura per materiali riciclabili. Gabriel credeva d’essere uno psichico a causa di un tumore al cervello. Ormai è morto e Teresa teme Jane possa fare la stessa fine se proverà la strada proposta da Tork. Patrick intende farlo e Abbott gli dà ragione. Jane e Teresa vanno in televsione. Jane inizi ail suo show, indovinando il nome della figlia i un conduttore e sbalordendone altri. Va poi in radio e inizia un vero e proprio tour mediatico, così da essere certo di intercettare in qualche modo il killer. Teresa viene mandata via da Tork, che dice aver ricevuto ordine da Abbott di riportare Jane a casa. Lisbon s’era addormentata e accetta d’andare a casa per riposare. Intanto in studio chiama Lazarus, un ascoltatore, che dà dell’impostore a Jane. L’uomo dice di credere negli spiriti, mentre Cho “Tim Kang” chiede rinforzi. Jane e Tork vengono mandati via e Patrick dice a Lisbon di tornare in ufficio. Teresa è al caravan di Patrick e la porta è aperta, scassinata. Lei intende entrare e controllare, ma Jane le dice di andar via. Non c’è nessuno per fortuna, ma qualcuno entra in auto di Jane e Tork e colpisce Patrick. Tork è in ospedale e Jane è stato rapito. Abbott chiede scusa a Teresa, che aveva perfettamente ragione. Jane fa la conoscenza di Lazarus, che si mostra a lui e inizia fare conversazione. L’uomo intende mettere Jane alla prova. Ritiene sia un impostore, cosa vera, e lo minaccia di morte. Pretende una prova del suo dono, così come fatto con Gabriel, rivelatosi un bugiardo e per questo ucciso. Wiley fa ricerche sul sangue e spunta il nome di una libreria vicino il luogo dove il corpo è stato scaricato. Wiley e Cho vanno a controllare, mentre Jane dice a Lazarus che sua madre è morta giovane e che è stato cresciuto da un padre crudele, il che gli fa credere di meritare una punzione. Dice che non aveva amici da piccolo e che provava ribrezzo per il rumore che gli altri facevano a tavola. Il killer riceve una telefonata e dice che il lavoro è concluso e che si presenterà all’indirizzo. L’uomo va via e Jane riesce a liberarsi. In libreria scoprono l’esistenza di un sisto di nome Blackmoore, che raccoglie appassionati di riti che prevedono l’uso del sangue. Leggono storie atroci, mentre Jane va in un’altra stanza e trova un cadavere e una scatola con le unghie prese dalle vittime. Le indagini portano il professor Alan dentro, che resta da solo con Teresa. Jane parla con Lazarus, facendosi trovare di nuovo legato. Dice di vedere suo padre e gli chiede se faccia tutto ciò per lui. Teresa ottiene un nome, Joseph Keller, condannato per degli omicidi a 15 anni. Si dirigono a quella che era casa sua. Jane provoca una fuoriuscita di gas e fa in modo di far saltare in aria il seminterrato. Lisbon è appena arrivata e vede tutto. Intanto Lazarus s’è salvato e, bruciacchiato, si allontana dal posto. Patrick chiede a Teresa di sposarlo nella casetta che ha appena acquistato ufficialmente. Danno la notizia in ufficio e tutti sono felici per loro, anche se Abbott pensa ancora a Vega. Intanto Lazarus rapisce Dean e lo uccide. Col suo cellulare chiama l’FBI e chiede di Jana, ma scopre che è partito per qualche giorno. Cho scopre che Lazarus è ancora vivo. Ha inoltre controllato i moduli per il matrimonio e sa che Jane si sposerà presto. Una telefonata allerta Cho, che sa che qualcosa di grosso sta per accadere. Il matrimonio sta per iniziare ma Jane e Lisbon vengono sorpresi da Keller. L’uomo è armato e li porta in casa, dove ci sono tutti gli agenti dell’FBI ad attenderlo. Jane sapeva e ha organizzato un piano, stavolta dicendo tutto a Lisbon. Infine i due si sposano e sono più felici che mai. Lei però deve ancora dirgli una cosa. E’ incinta. Lui quasi non ci crede ma infine si convince che un lieto fine è possibile dopo tutto questo dolore. Alla fine si baciano e concludono la serie.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori