REAZIONE A CATENA/ Le Tagliatelle lasciano il posto ai Pinguini. Ascolti e riassunto puntata 9 luglio 2015

Lappuntamento di oggi su Rai Uno è con una nuova puntata di Reazione a catena, la trasmissione condotta da Amadeus. Ecco il riassunto della puntata e gli ascolti

10.07.2015 - La Redazione
Reazione_a_catena_Fb_r439
Reazione a catena

Lappuntamento di oggi su Rai Uno è con una nuova puntata di Reazione a catena, la trasmissione condotta da Amadeus. Prima di scoprire chi giocherà oggi, vediamo gli ascolti registrati ieri. Il game show è stato seguito da Ecco il riassunto: Tagliatelle contro Pinguini: così si sono battezzati tre vigili urbani colleghi di lavoro che vengono dalla Sardegna. Anna Maria, Stefano e Michela sono pronti a sfidare le campionesse di Bologna e il primo gioco di Caccia alla Parola, conferma questa determinazione. Infatti le sei definizioni vengono equamente indovinate dai due terzetti che chiudono la prova con il punteggio di 6.000 euro pari. Le campionesse però, iniziano a mettere le distanze dominando la prima manche della Catena Musicale dove, dopo aver centrato quattro parole, individuano anche il titolo del brano misterioso che riconoscono nel vecchio successo degli 883 Hanno ucciso luomo ragno, portando il parziale a 23.000 euro contro i 6.000 degli immobili sfidanti. La seconda manche è un bis della prima, con le bolognesi che dominano la gara e indovinano la canzone misteriosa (La paranza di Daniele Silvestri) ed assestandosi a ben 38.000 euro contro 8.000 dei vigili sardi. La prova del Quando, Dove, Come e Perché vede le campionesse indovinare le prime due soluzioni ma anche il recupero dei sardi che rispondono alle altre due portando la loro borsa a 20mila euro contro i 46mila delle Tagliatelle. Ma come sempre, è su Una Tira lAltra che si vincono tanti soldi con le zip che possono confermare la tendenza fino a quel punto acquisita o ribaltarla totalmente. La prima manche vede i Pinguini rispondere alla prima definizione ma lasciare subito la mano alle Tagliatelle che non solo dominano la catena ma anche centrano la zip da 15mila euro, attestandosi a ben 73.000 euro contro 23.000. Tendenza confermata con la seconda manche dove, centrano la zip da 20mila euro e portano il loro montepremi a 108.000 contro i 33.000 degli sfidanti. La sorte però dirà altro nel game dellIntesa Vincente dove, Michela risponderà per i Pinguini raggiungendo 6 punti dopo aver commesso ben tre errori. Ma le tre amiche delle Tagliatelle, probabilmente svuotate di stimoli per aver già vinto oltre novantamila euro, appaiono subito deconcentrate e lente tanto da commettere ben 5 errori fatali e non aver mai oltrepassato il punteggio di 3. La loro avventura napoletana, termina in questo modo lasciando lo scettro ai più che sorpresi vigili urbani sardi, che non pensavano di diventare campioni. Il montepremi è di 69.000 euro ed è la sola Anna Maria ad apparire la persona più affidabile mentre Michela risulta essere dannosa con una serie di errori commessi e di non risposte date. A forza di dimezzare, i tre arrivano allultima parola con 4.313 euro e, opportunamente decidono di non comperare il terzo elemento. Lultima definizione conosciuta è corso, quella da indovinare è laa e immediatamente Anna Maria pensa a laurea, convincendo i ben pochi incisivi compagni di cordata. Amadeus svela il terzo elemento che è post e che conferma lipotesi suggerita dai campioni: è proprio laurea la parola e i tre amici si abbracciano felici molto più per aver vinto che non per la quantità di quanto guadagnato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori