REAZIONE A CATENA/ Le Maglie Gialle sono ancora i campioni. Chi li sfiderà oggi, 12 agosto 2015?

- La Redazione

Anche oggi torna Amadeus alla guida di una nuova puntata di Reazione a catena: ecco come è andata ieri quando le Maglie Gialle si sono confermate campioni. Chi li sfiderà oggi?

Reazione_a_catena_Fb_r439
Reazione a catena
Pubblicità

Reazione a catena, il game show condotto da Amadeus su Rai 1, torna anche oggi – mercoledì 12 agosto 2015 – con una nuova puntata in onda su Rai 1. In attesa di scoprire chi giocherà oggi, diamo uno sguardo agli ascolti registrati ieri. La trasmissione è stata seguita da 4 milioni di telespettatori con uno share del 27.91%. Ecco come è andata: la puntata comincia con i campioni in carica che sfidano una squadra di Roma, provengono da Ostia e si chiamano le sentinelle. I primi duemila euro se li aggiudicano proprio loro dando del filo da torcere agli sfidanti. Le maglie gialle di Verona però non si perdono d’animo e riescono a raggiungere gli sfidanti. La gara prosegue. Si arriva così velocemente alla quinta parola del primo gioco della serata; le sentinelle per ora stanno in vantaggio rispetto alle maglie gialle. Così si giunge alla prima catena musicale la cui prima parola indizio è popolazione. Le sentinelle indovinano a primissimo colpo la canzone.

Pubblicità

Si tratta de “i watussi”e mentre il pubblico si alza per ballare si conferma la canzone di Edorado Vianello. Si passa alla seconda catena musicale la cui prima parola questa volta è invece hippy. Cominciano a giocare le maglie gialle. A questo punto del gioco le sentinelle sono a trentamila euro mentre invece gli sfidanti nonché campioni in carica sono ancora a sette mila euro. Con tutti gli strumenti le maglie gialle tentano la sorte indovinando la canzone, ma decidono invece di passarla alle sentinelle. Le sentinelle sbagliano la canzone dicendo I feel love di Dona Summer. La canzone esatta era invece spirito libero di Giorgia. Le maglie gialle arrivano a tredicimila euro contro invece trentatrémila euro degli sfidanti. Si apre la fase dei dove, come, quando e perché. Il gioco prosegue e i concorrenti in gara, le sentinelle, riescono a raggiungere i quarantamila euro, a differenza degli sfidanti che restano invece a soli venticinquemila euro. Sono infatti le sentinelle a far quadrare tutte le parole della catena cercando di raggiungere quanto più denaro possibile per mettere in difficoltà gli sfidanti campioni e giungere così al gioco dell’ intesa vincente.

Pubblicità

Le sentinelle non riescono a chiudere la zip che gli sfidanti gli hanno inviato dopo avere concluso solo la catena con l’ultima parola. I soldi vanno nelle casse delle maglie gialle e adesso tocca nuovamente allo stesso gioco l’una tira l’altra. Un altro giro ricomincia. Le maglie gialle indovinano sei parole. Si passa agli sfidanti che nel l’ intesa vincente dovranno battere le maglie gialle. Si passa allo spareggio ma le sentinelle si lasciano andare proprio alla fine nonostante abbiano guadagnato di più, così i campioni si riconfermano in soli tre secondi. Si passa al gioco finale con ottantanovemila euro. I tre ragazzi cercano di riuscire nella loro scalata ma già appena dopo la partenza dimezzano e chiedono i due jolly. Con un montepremi di quarantamila euro proseguono nella loro scalata. Giungono a dimezzare ulteriormente non riuscendo a trovare la giusta parola tra Ulisse ed occhio. Alla fine si gioca per 22.50 euro,questo è il valore dell’ultima parola. I ragazzi decidono di comprare il terzo termine. La parola da indovinare si trova tra occhio e fortuna, ma i ragazzi perdono. La parola era infatti patrimonio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori