ESTATE IN DIRETTA/ Si torna a discutere del caso di Yara Gambirasio. Ascolti e riassunto ultima puntata (oggi, 26 agosto 2015)

- La Redazione

Estate in diretta, il contenitore pomeridiano di Rai 1 torna anche oggi mercoledì 26 agosto 2015 con una nuova punatata: nell’attesa, ecco il riassunto di ieri e gli ascolti registrati

estate_in_diretta
Estate in Diretta

Anche oggi, mercoledì 26 agosto 2015, andrà in onda lappuntamento con la trasmissione Estate in diretta su Rai 1. In attesa di scoprire quali saranno gli argomenti di questa puntata, diamo uno sguardo agli ascolti registrati ieri. Il programma è stato seguito da un milione e 412 mila telespettatori pari al 12.29% di share nella prima fascia di messa in onda e un milioni e 450 mila nella seconda. Ecco come è andata: numerosi sono gli ospiti confermati dalle puntate precedenti e altri nuovi come Enrica Bonaccorti, Massimo Di Giannantonio, psichiatra, Natalia Encolpio, giornalista de Il Resto del Carlino, e Barbara Alberti. Fra le cronache in apertura viene raccontato un episodio dallesito positivo: una donna viene estratta dalla macchina in cui era rimasta intrappolata, salvataggio possibile anche grazie allaiuto di un vicino di casa. Motivo di riflessione per Salvo Sottile su come spesso si pensi agli eroi come persone sovrannaturali rivelando in realtà di essere persone comuni, come noi. Un evento che Enrica Bonaccorti definisce meraviglioso proprio perché laiuto del vicino di casa è un sollievo che dà sicurezza. Si cominciano poi a scaldare gli animi quando si torna a parlare di Achille.

LAlberti non trova motivo per cui non venga affidato ai nonni mentre la Bonaccorti è in disaccordo perché, come conferma dopo la Encolpio, è meglio trovare la figura più adatta al bambino. In questa età, aggiunge Enrica Bonaccorti, il bambino assorbe di tutto e la protezione è essenziale. Ottimista invece Di Giannantonio che ricorda come la speranza non muoia mai. I toni si fanno sempre più accesi quando Alberti e Di Giannantonio si scontrano con botta e risposta mozzafiato, un duo che Sottile ironicamente definisce come Sandra e Raimondo. Abbassate le voci, si parla quindi delle novità sul caso Yara. La difesa evidenzia che il dettaglio della mancata usura della sim della ragazza sarebbe incompatibile con quanto sostenuto dallaccusa. Interviene una Bonaccorti perplessa che si chiede perché prestare fede ad una sim e non allevidenza del dna, mentre più possibilista è la Encolpio per la quale è giusto fare ulteriori accertamenti.

Fa ancora discutere il funerale di Casamonica. Il prefetto Gabrielli afferma che ci sia stata una lacuna nel passaggio delle informazioni. In studio si affianca agli ospiti anche Alfonso Iuliano, di Agorà Estate, che testimonia unaggressione subita dal clan. Alberti è preoccupata perché il popolo italiano vive immerso nella malavita. Introduce anche il tema del possibile razzismo verso i rom, motivo per cui la Bonaccorti si espone contestando il paragone fra il razzismo e il malcostume. Ritorna quindi alla carica Di Giannantonio che sembra aver preso di mira la Alberti alla quale ricorda che il qualunquismo è la premessa del fascismo, invitandola quindi ad una più attenta riflessione. Volano parole di scontro fra i due che vengono bloccati solo dalla volontà della Alberti di non rispondere ancora ai toni accesi dello psichiatra. Si passa poi a parlare di truffe agli anziani con una dimostrazione in studio di Gianni Ippoliti sulle dinamiche con cui avvengono i furti soprattutto in estate. Presente anche Rosario Trefiletti di Federconsumatori che parla delle cifre alte degli eventi in cui vengono perpetrati i raggiri. Un breve riepilogo poi dei momenti salienti di una delle coppie più famose dellItalia: Albano e Romina. Una storia che Sandra Milo, presente in studio, guarda sognante e che ama in quanto simbolo di una favola damore unica nel suo genere. Unoccasione anche per parlare dellaltra coppia vip più famosa, quella di Ramazzotti e la Hunziker a cui la Bonaccorti rivolge un personale appello di tornare insieme.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori