PICCOLA PESTE TORNA A FAR DANNI/ Su Italia 1 il film commedia con Michael Oliver

- La Redazione

“Piccola peste torna a far danni” è una pellicola di genere commedia, in onda stasera alle 19.10 su Italia 1, prodotta negli Stati Uniti nel 1991 con Michael Oliver. Ecco la trama

Foto-Mediaset
Mediaset

Il film Piccola peste torna a far danni è una pellicola di genere commedia, in onda stasera alle 19.10 su Italia 1, prodotta negli Stati Uniti nel 1991 per la regia di Brian Levant. Il titolo originale del film è “Problem Child 2“, ed è il sequel del film uscito nel 1990 intitolato Piccola peste, per la regia di Dennis Dugan. Ad interpretare il giovane protagonista è Michael Oliver, gli attori che hanno lavorato con lui sono John Ritter, Ivyann Schwan, Amy Yasbeck e Laraine Newman. Ecco la trama. Quando Ben Healy (John Ritter) si separa dalla moglie decide di trasferirsi insieme al figlio Junior nella ridente cittadina di Mortville. L’uomo vorrebbe rifarsi una nuova vita ma deve fare i conti con il suo pestifero bambino.

Il paese è conosciuto perché custodisce la famosa “Roccia dell’amore”, inoltre è un luogo che ospita molte donne divorziate. Healy è un buon partito e quindi è molto conteso dalle rappresentanti del gentil sesso. Le donne del vicinato fanno a gara per mostrarsi gentili con lui e, per dargli il benvenuto, si presentano tutte con un buon dolce casalingo. Il piccolo Junior si mostra molto infastidito, possessivo e molto geloso di suo padre. Per questo motivo il ragazzino, insolentemente e in maniera molto irrispettosa, allontana ogni donna che si azzarda ad avvicinarsi al padre. Tra le corteggiarici più agguerrite c’è Lawanda Dumore (Laraine Newman), una donna benestante che ricopre la carica di sindaco della cittadina. Lawanda è convinta che, con i soldi di cui dispone, potrà facilmente raggirare e poi sedurre il simpatico Ben. La donna non sa di dover superare un grande ostacolo, rappresentato da quel discolo di Junior. Intanto il ragazzino entra nella nuova scuola e scopre che il preside altri non è che il responsabile dell’orfanotrofio in cui ha soggiornato tempo addietro.

Conoscendo di quali birichinate è capace Junior, il preside decide di promuoverlo automaticamente all’ultimo anno, allo scopo di liberarsi di lui quanto prima. Junior quindi si ritrova insieme a compagni di classe più grandi di lui e la cosa non lo entusiasma. A peggiorare le cose è l’approccio poco amichevole che ha avuto con Murph, un quindicenne più volte bocciato. Anche Trixie Young (Ivyann Schwan) prova una certa antipatia per Junior, il comportamento della ragazzina è decisamente incontrollabile e nemmeno Annie (Amy Yasbeck), l’infermiera che lavora nella scuola, riesce a frenare l’agitazione della figlia. Junior e Trixie non perdono occasione per farsi dispetti ma quando si accorgono che tra i rispettivi genitori, Annie e Ben, sta nascendo una storia d’amore, i due ragazzi si riappacificano e formano una vera coalizione. Purtroppo Ben è quasi fidanzato con Lawanda, che ha già programmato il trasferimento di Junior in un collegio. La piccola Trixie decide, insieme all’ormai amico inseparabile Junior, di andare alla Roccia dell’amore e pregare affinché i loro genitori si mettano insieme. Preoccupati per la lunga assenza dei figli, Ben e Annie li vanno a cercare e li trovano distesi su una panchina profondamente addormentati. Ben non può più nascondere il suo amore per Annie. Il suo matrimonio con Lawanda salta grazie alle monellerie di Junior e Trixie, finalmente Ben dichiara il suo amore ad Annie e i due annunciano il loro fidanzamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori