REAZIONE A CATENA/ Le Cocche di Nonna si confermano campionesse. Chi le sfiderà oggi, 31 agosto 2015?

- La Redazione

Reazione a catena torna in onda anche oggi, lunedì 31 agosto 2015, con una nuova puntata condotta da Amadeus su Rai 1: nell’attesa, ecco cosa è successo ieri e gli ascolti registrati

Reazione_a_catena_Fb_r439
Reazione a catena

Oggi, lunedì 31 agosto 2015, andrà in onda un nuovo appuntamento con Reazione a catena, il game show condotto da Amadeus su Rai 1. In attesa di scoprire chi giocherà oggi, diamo uno sguardo agli ascolti registrati ieri. Il programma è stato seguito, nella prima fascia di messa in onda da 2 milioni e 701 mila telespettatori con uno share del 20.05% e in seguito ha toccato il 24.56% con 3 milioni e 856 telespettatori totali. Ecco come è andata: Giulia, Lucrezia e Jessica, ovvero le Cocche di Nonna, studentesse di ingegneria, sono pronte a riconfermarsi campionesse, dopo una partita che le ha viste dominatrici e che ha permesso loro di poter sconfiggere i Tiri in Ballo, il trio composto da mamma e figlie. Sfida tutta al femminile, visto che le sfidanti di oggi sono le tre donne del Fai da te di Foggia, composte da Stefania, Laura e Rita: sono mamma e sorelle, vestite tutte e tre di verde. La partita si apre col completo dominio da parte delle campionesse: sei parole indovinate da loro, che valgono dodicimila euro di premio, mentre le sfidanti invece si ritrovano con zero euro.

Complimenti per le Cocche di Nonna, che vengono vantate anche dal conduttore, il quale sottolinea la loro bravura. La gara passa per la fase della catena musicale, dove ancora una volta sono le campionesse a dominare, riuscendo a indovinare la maggior parte delle parole, giungendo ad un punteggio di ventimila euro. Le sfidanti invece incespicano, e indovinano solo due parole: la catena viene chiusa dalle campionesse che, seppur sembra riconoscano il brano che si cela dietro gli indizi, decidono di passarlo alle sfidanti. La risposta che le ragazze in verde danno però non è corretta: il brano non è quello di Antonello Venditti, ovvero Alta Marea, bensì l’Essenziale di Mengoni, vincitore del Festival di Sanremo del 2013 proprio grazie a questo brano. Altri cinquemila euro di denaro si aggiungono alle casse delle campionesse, mentre sono solo quattromila gli euro delle sfidanti. Catena musicale che dura poco, visto che Jessica, dopo pochi indizi, inizia a ballare sulle note musicali: Amadeus capisce dunque che la ragazza ha capito il brano, sottolineando che dovrebbe abbandonare le compagne, visto che non la meritano. Jessica viene invitata al centro dello studio per ballare e dare il titolo della canzone, ma la ragazza vorrebbe evitare: il conduttore le dice di non preoccuparsi, perché anche senza scarpe ed a piedi nudi potrà ballare, visto che sa che la ragazza non indossa le scarpe.

La concorrente annuncia il titolo del brano, ovvero Mi porti su di Giorgia, e balla con Amadeus scalza, portando altro denaro nelle casse della sua squadra. Momento del pubblico, con Armando che, grazie ai consigli di Amadeus, riesce a chiudere la catena, seppur con qualche difficoltà. Terzo gioco del Quando Dove Come e Perché, con le sfidanti che riescono subito a indovinare la prima parola e con Amadeus che, dopo aver promesso che presto avrebbe indossato nuovamente le scarpe, sprona le concorrenti ad una reazione, che deve essere messa in atto prima del telegiornale. Punteggio di quarantaseimila a ottomila dopo la seconda parola indovinata da parte delle sfidanti, che dimezzano lo svantaggio, raggiungendo un premio di ventimila euro. Nella sfida dell’ Una tira l’altra, le sfidanti riescono a superare finalmente le campionesse, che saranno le prime ad affrontare la sfida dell’ Intesa Vincente: le ragazze riescono a raggiungere nuovamente le quattordici parole, mentre le sfidanti invece solo cinque, frutto di una serie di errori negli ultimi secondi e frasi troppo lunghe. Le campionesse si preparano a vincere centoquattromila euro ed a riscattarsi dopo la partita della giornata precedente dove non sono riuscite a portare a casa il montepremi finale. Nemmeno un errore nella gara finale da parte delle campionesse, che comprano il terzo elemento alla fine della partita: tante parole vengono dette, e tra di esse vi è pure la soluzione. Le ragazze scelgono la parola Spese, ma quella corretta è Spedizione: ancora una volta le campionesse tornano a casa senza montepremi finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori