ALIBI SEDUCENTE/ Su Rete 4 il film con Tom Selleck. Gli errori e i riconoscimenti della pellicola

- La Redazione

Oggi, domenica 13 settembre 2015, Rete 4 trasmette nel primo pomeriggio ‘Alibi seducente’, una commedia gialla diretta da Bruce Beresford ed interpretata da Tom Selleck. La trama

Foto-Mediaset
Mediaset
Pubblicità

Alibi seducente, film in onda oggi pomeriggio su Rete 4, non ha ottenuto particolari riconoscimenti, se non la nomination di Paulina Porizkova, al Golden Raspberry del 1990, come peggior attrice. Nonostante ciò, il film risulta essere gradevole, basato su uno spunto allegro e su diverse trovate spiritose, anche se il tutto potrebbe perdersi a causa di momenti “di stallo”. Nel complesso comunque vale la pena di guardarlo, grazie soprattutto alla presenza di Tom Selleck e di un’affascinante top model quale Paulina Porizkova. Nella pellicola sono presenti tre errori, come riporta anche bloopers.it: Philip e Nina sono su una decappotabile e lo sfondo giallo/arancione sembra essere più quello di Los Angeles o New York, e non di Baltimora. In una scena, Nina è in piscina e Philip fa appena in tempo ad uscire da una casa che successivamente esplode. La casa riappare intatta alla fine del film. Infine, in una stazione di rifornimento di Baltimora, si nota la presenza di un piccolo negozio bazar, peccato che nella cittadina americana non c’è nemmeno uno di questi bazar.

Pubblicità

Alibi Seducente, che andrà in onda oggi, 13 settembre, su Rete 4 alle 14.25, è una commedia gialla del 1989. Il regista è Bruce Beresford, e il film è stato girato a Baltimora, nello Stato del Maryland (Usa). Il cast degli attori principali è formato da Tom Selleck, Paulina Porizkova, William Daniels e James Farentino.La pellicola narra la storia di Philip Blackwood, uno scrittore specializzato nella stesura di libri gialli, che ha dato vita al personaggio di Peter Swift, il quale riesce sempre a risolvere ogni caso, anche il più intricato. Philip però attraversa un momento difficile, a causa anche della separazione da sua moglie, e non riesce più a creare alcuna storia. Deciso a non arrendersi e continuare sulla strada della scrittura, l’uomo decide di assistere ad alcune cause di omicidio in un tribunale, in modo da trarre ispirazione da qualcuna di esse e tornare a scrivere una storia di valore.

Pubblicità

Proprio in tribunale, si imbatte in Nina, una ragazza romena accusata dell’omicidio di un suo connazionale. Philip però, convinto della sua innocenza, le fornisce un alibi, in modo da farla uscire di prigione, nonostante le perplessità della polizia locale. La ragazza, nuovamente libera, si fa convincere dall’uomo a trasferirsi nella sua casa. Lei gli racconta così la sua esperienza, e Philip riesce nuovamente a dare un ruolo al suo personaggio Peter Swift, prendendo ispirazione dagli avvenimenti della vita di Nina. I colpevoli della morte del ragazzo romeno, vengono scoperti durante un raduno circense, in modo così che l’innocenza di Nina possa essere confermata. Philip, dopo aver scoperto la verità, riesce a concludere finalmente un altro dei suoi romanzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori