I FATTI VOSTRI/ Anticipazioni e ospiti: Liliana Manfredi e leccidio di Bettola di Vezzano sul Crostolo. Riassunto ultima puntata (28 settembre 2015)

- La Redazione

I Fatti Vostri, anticipazioni e ospiti puntata 28 settembre 2015: insieme a Magalli ci sarà ospite Liliana Manfredi, che racconterà la strage di Bettola di Vezzano sul Crostolo

i_fatti_vostri_rai2_R439
I Fatti Vostri
Pubblicità

Torna in onda oggi, lunedì 28 settembre 2015, I Fatti Vostri, la trasmissione condotta da Giancarlo Magalli su Rai 2 a partire dalle 11.00. Nella puntata odierna, in particolare, sarà ospite del presentatore Liliana Manfredi, che si è salvata il 24 giugno del 1944 nonostante leccidio portato avanti dalle truppe tedesche durante la seconda Guerra Mondiale, presso Bettola di Vezzano sul Crostolo (Reggio Emilia). La donna racconterà il terrore e la paura, luccisione dei suoi famigliari e il suo ferimento con conseguente fuga. Un soldato tedesco, la mattina dopo, la ritrovò in un campo e la spostò verso il ciglio della strada: un gesto che con ogni probabilità le salvò la vita. A seguire, in trasmissione si tornerà a discutere dellomicidio dei due fidanzati di Pordenone, Trifone Ragone e Teresa Costanza: in collegamento interverrà il quotidiano de Il Gazzettino, Roberto Papetti, e in studio ci sarà invece il legale della maglia Ragone.

Pubblicità

Nellultima puntata de I Fatti Vostri, Adriana Volpe ha condotto la rubrica dedicata all’Edicola. Spiccava sui giornali una notizia agghiacciante arrivata dall’estero. Si tratta di una strage che è avvenuta a La Mecca, con centinaia di feriti. Su l’Espresso c’è un approfondimento democratico che riguarda gli italiani tra 50 anni. Il tasso di natalità è bassissimo e senza gli immigrati saremo un popolo in via di estinzione. Ormai siamo la nazione più vecchia d’Europa. Se non ci fossero gli immigrati l’Italia rischierebbe addirittura di diventare disabitata. Si è parlato in seguito di sanità e del fatto che negli ospedali può esserci una scuola. Un esempio è il Bambin Gesù di Roma. Gaetano, che è stato ricoverato per una leucemia ha spiegato come funziona questo progetto “Scuola in ospedale”. Con lui è arrivata in trasmissione anche la professoressa Anna Saggio, che coordina gli insegnanti del Bambin Gesù. Quando è stato ricoverato Gaetano aveva 16 anni e frequentava il liceo. Quando si è saputo della sua malattia è stato subito trasferito dalla Sicilia a Roma e presto si è capito che le cure sarebbero andate per le lunghe, tanto che sarebbe rimasto ricoverato per 11 mesi. Il ragazzo è riuscito a essere presente in classe e a seguire le lezioni grazie a una webcam installata in aula. Così Gaetano ha potuto mantenere anche il rapporto con i suoi compagni e con gli insegnanti. La professoressa Saggio ha spiegato che la scuola superiore si trova solo nella sede del Gianicolo. I bambini che hanno necessità sono aiutati da un insegnante che si ferma con loro vicino al letto. Chili alle verdure con scampi e mazzancolle al Porto è la ricetta del giorno che ha preparato lo chef Renato Bernardi. Si tratta di un piatto che aiuta a migliorare la capacità di concentrazione. Il 1995 è l’anno scelto oggi per l’Hit Parade. Fu un anno importante e fra le canzoni in testa alle classifiche c’era Bombastic. Il Festival di Sanremo fu vinto da Giorgia con il brano Come saprei. Canzone regina di quell’anno fu Gente come noi di Ivana Spagna, che quest’oggi l’ha riproposta in diretta. Spagna ha raccontato di quanto il suo primo successo avvenne con Easy Lady, dopo tanti anni di gavetta. All’inizio infatti cantava solo in inglese. La cantante è autrice di un bellissimo brano che divenne la colonna sonora del Re Leone, Il cerchio della vita. Fu Elton John a sceglierla perché cercava la voce di Madre Natura. Spagna ha detto che la vita è una sola e quindi da un po’ tende a fare le cose di cui ha voglia, a prescindere dal fatto se avranno o meno successo. Così è tornata a cantare in inglese. La sua nuova canzone è stata presentata con un video molto bello in cui Ivana viene fatta ringiovanire man mano, fino al finale in cui compare come controfigura una bambina di sei mesi. Spagna è molto felice per la sua carriera ma non altrettanto per la sua vita privata. Le dà gioia stare con i suoi animali, ammirare il paesaggio, ma nient’altro. Salutata Spagna, Magalli ha aperto il sipario sul talent dedicato ai cani. Anche quest’oggi, come ogni venerdì, si sono sfidate due coppie di cani e padroni. Per la prova di oggi i cani sono stati chiamati a cercare una pallina con il prosciutto cotto tra tante altre disposte in una cesta. In chiusura di trasmissione Giancarlo Magalli ha intervistato il signor Maurizio, il papà di Chiara, la ragazza che è stata picchiata e ridotta in fin di vita dal suo ex compagno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori