LA VITA IN DIRETTA/ L’omaggio a Marcello Mastroianni. Giallo di Pordenone, parlano i genitori di Trifone (oggi, 28 settembre 2015)

- La Redazione

La vita in diretta torna in onda anche oggi, lunedì 28 settembre 2015, con una nuova puntata su Rai 1: nell’attesa, ecco come si è chiusa la settimana e gli ascolti della puntata di venerdì

liorni-parodi-vita-in-diretta
Marco Liorni e Cristina Parodi
Pubblicità

Con La vita in diretta, torna l’approfondimento quotidiano di Rai Uno su tematiche legate alla cronaca, spettacolo e costume della realtà italiana. Dopo l’omaggio a Marcello Mastroianni, si torna ad un racconto molto più serio e drammatico con altre news in diretta sul giallo di Pordenone, il caso di Trifone e Teresa trucidati a Pordenone dentro la loro macchina. Marco Liorni conduce i collegamenti tra studio e le esterne con l’inviato Dodo Lucarelli. Si parla del possibile assassino che potrebbe aver ucciso i due ragazzi, ovvero Giosuè Ruotolo che è indagato ma si dice innocente e manca ancora di fatto il movente. Oltre all’intervista ad un avvocato che spiega le cause e i vari elementi della storia che riguarda l’indagato, vengono interpellati anche i genitori di Trifone Ragone che raccontano come ora la vita è davvero vuota per loro. La signora Eleonora e il signor Francesco sono affranti «Trifone portava gioia nella nostra vita e provano a rispondere alle domande di Liorni sul possibile collegamento tra Giosuè e lo stesso Trifone, compagni commilitoni dell’esercito. I genitori Ragone non riescono a rispondere, dicendo che il dolore è troppo grande per potersi interessare di questo legame. Clicca qui per vedere il messaggio dei genitori di Trifone.

Pubblicità

Dopo la pausa del weekend torna oggi, lunedì 28 settembre 2015, La vita in diretta: il contenitore Rai condotto da Marco Liorni e Cristina Parodi sarà nuovamente in onda con una nuova puntata a partire dalle 14.00 circa. In attesa di scoprire se i due presentatori torneranno ad occuparsi del giallo di Pordenone, o di altri casi di cronaca rispetto ai quali sono ancora in corso le indagini, la pagina Twitter ufficiale del programma ha cominciato la giornata rendendo omaggio a Marcello Matroianni (clicca qui per il tweet), nato proprio il 28 settembre del 1924 e morto nel 1996 a Parigi. Ecco anche come si è chiusa la settimana scorsa e gli ascolti registrati nella puntata di venerdì: si comincia con alcune notizie che meritano la prima pagina. Primo fra tutti l’aggiornamento sull’omicidio di Teresa e Trifone. C’è stata infatti una svolta nelle indagini, in quanto è stata ritrovata finalmente l’arma del delitto. La pistola è stata rinvenuta in un laghetto non lontano dalla palestra dove Trifone era solito allenarsi e dove spesso andava anche Teresa. Proprio nel parcheggio di quella palestra i due ragazzi hanno trovato la morte e ora per quell’omicidio è indagato un ragazzo di 26 anni, amico e commilitone di Trifone. In questi giorni Papa Francesco sta facendo parlare molto di sè per via del suo viaggio negli USA. Così a La vita in diretta ci si è collegati con il suo paese di origine, Portacomaro. “Eravamo in due e adesso siamo diventati in 7”. Una ragazza siciliana ha dato alla luce ben 5 gemelli. Lei si chiama Jessica e oggi ha raccontato dall’ospedale la storia della sua gravidanza e del suo parto plurigemellare. Luigi, Giovanni, Giuseppe Mattia, Giada e Maria Pia sono i nomi che i due giovani genitori hanno scelto per i neonati. La nonna, dal canto suo, si è detta pronta a tutto. Il dottore che ha seguito Jessica ha detto che fondamentale, oltre alle cure mediche, è stata la grande determinazione della donna, che ha voluto fortemente questi cinque figli. E’ stato proprio il dottore a consigliarle di non abortire e di portare avanti questa gravidanza, sempre tenendo presente a cosa andava incontro. In studio si è discusso anche del fatto che purtroppo in Italia non si fa abbastanza per incentivare le famiglie ad avere dei figli. Il padre dei cinque gemelli, Gianluca, ha un piccolo negozio di frutta e verdura ma spera di farcela da solo a far crescere i suoi cinque bambini. La trasmissione si è interrotta per passare la linea in diretta alla telecronaca inerente la preghiera di Papa Francesco a Ground Zero. Tornati in studio dopo il TG1, si è parlato ancora dei cinque gemelli nati a Palermo, con Anna Maria Jacobini che era inviata direttamente dall’ospedale e che ha presentato una piccola parte del team medico in fermento per queste nascite. I piccolini continuano il loro percorso e uno di loro è stato staccato dal respiratore. La strada è in salita e il percorso sarà lungo, ma i medici sono assolutamente ottimisti. Liorni ha poi dato notizia della prossima ripartenza di un programma di Rai 1, Domenica In, che sarà condotto da Salvo Sottile e Paola Perego. I due conduttori subentrano in una lunga tradizione della Rai. Tra i tanti che sono stati al timone di Domenica In, non si può non ricordare ad esempio il primo di tutti, cioè il grande Corrado. Sottile ha promesso di dare al pubblico una domenica alternativa e di qualità, nel corso della quale ci si potrà sicuramente divertire. Novità incredibile di questa edizione sarà la presenza di Maurizio Costanzo, come ha annunciato Paola Perego. Marco Liorni ha chiesto ai due presentatori cosa dicono i rispettivi coniugi del fatto che lavorano di domenica. Effettivamente anche loro devono adattarsi. Abbiamo ascoltato poi un piccolo assaggio di quella che sarà la sigla di questa nuova edizione di Domenica In. Un altro programma di cui si è parlato oggi pomeriggio è il Tale e Quale Show, che andrà in onda proprio questa sera, condotto da Paolo Conti, che ha voluto ringraziare il suo pubblico de l’Eredità per questa settimana da record di ascolti che gli ha regalato. La puntata di venerdì de La vita in diretta ha portato a casa uno share del 12.31% nella prima parte, con un milione e 683 mila telespettatori, raggiungendo il 14.58% con un milione e 601 mila nellultima fascia di messa in onda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori