Le Iene show / Prima puntata: il servizio di Giulio Golia sull’esperienza di Antonio nell’ospedale psichiatrico, video

- La Redazione

Le Iene, anticipazioni e servizi della puntata del 24 gennaio 2016: diretta. Si parlerà del litigio tra Mancini e Sarri. Pif, Geppi Cucciari, Fabio Volo, Nadia Toffa e Miriam Leone al timone

le_iene_2016
Le Iene Show

Tra i servizi andati in onda nella puntata de Le Iene Show che è stata trasmessa ieri, domenica 24 gennaio 2016, su Italia 1, c’era anche quello realizzato da Giulio Golia. Il suo servizio ci ha raccontato la storia di Antonio, un ragazzo che ha passato nove anni in un’ospedale psichiatrico. Grazie a un giudice che ha riesaminato le carte, Antonio ha finalmente lasciato l’ospedale psichiatrico dopo nove lunghi anni. Giulio Golia ha intervistato in propostito Giovanna Del Giudice, psichiatra e membro del COMITATO STOP OPG. Clicca qui per vedere il video del servizio di Giulio Golia.

Andrea Agresti in versione Sergente Hartman è stato protagonista di uno dei servizi andati in onda ieri a Le Iene Show su Italia Uno. L’inviato del programma ha intercettato a Roma diversi politici di vari schieramenti: da Piero Fassino ad Ermete Realacci, da Fabrizio Cicchitto a Renata Polverini. Il Sergente Hartman de Le Iene Show ha fatto loro una bella ramanzina sui loro privilegi da parlamentari e non tutti l’hanno presa bene: la Polverini l’ha buttata sul ridere e anche Realacci ha provato a stare al gioco. ma Fassino e in particolare Cicchitto sono apparsi piuttosto infastiditi. Clicca qui per vedere il vedere il video del servizio.

Nella puntata de Le Iene Show in onda ieri sera abbiamo visto Stefano Corti e Alessandro Onnis incoronare Giancarlo Magalli Mr Orribile con tanto di scettro a forma di scopettino per il wc e diadema “a tazza”. Il conduttore de I fatti vostri è stato al gioco e sorridendo si espresso così sulla sua “vittoria”: “Io ce l’avrei un commento a caldo, ma forse è troppo caldo”. Nello stesso servizio abbiamo visto anche la premiazione di Amadeus il suo concorrente, registrata in anticipo a causa delle tempistiche della puntata, prima che il pubblico potesse eleggere il suo Mr Orribile. Clicca qui per vedere il video.

Il ritorno di Le Iene Show non poteva essere più promettente di così. Come ci era già stato anticipato durante la conferenza stampa del gruppo Mediaset, il programma ha ripreso le redini dei propri obiettivi. I servizi, rispetto alla scorsa edizione, sono più incisivi, a volte fin troppo crudi. Come la storia di Rachid, il detenuto che ha denunciato il trattamento subito nel carcere di Parma. Oppure come Antonio, rovinato dall’ecstasy ma soprattutto dall’OPG. I due servizi hanno sbattuto in faccia al telespettatore la dura realtà, quella che per molti sembra quasi surreale. Sicuramente alcuni servizi sono usati per alleggerire i temi più pesanti -ma solo da digerire- come il concorso Mister Orribile, contestato da molti telespettatori sui profili ufficiali del programma. “Questa pagliacciata del Mr. Orribile ve la potevate risparmiare. Cattivo gusto gratuito e inutile. Ma che sta succedendo?!”. Non si può sicuramente annoverare come ‘servizio’ ma sicuramente fa parte di una tecnica televisiva per smorzare un po’ i toni che, altrimenti, finirebbero per gravare eccessivamente sul pubblico che segue la trasmissione da casa. 

Questa prima puntata di Le Iene Show è ormai finita, ma nessuna paura! Il prossimo appuntamento è martedì con il cambio di conduttori. In studio saranno presenti infatti Pif e Nadia Toffa, accompagnati da Geppi Cucciari. Il co-conduttore Fabio Volo nota che qualcuno dei telespettatori da casa si è addormentato sul divano. Come saranno andati i nuovi conduttori? Fabio Volo non crede che sia corretto chiedere al pubblico ed inizia ad arrabbiarsi. Le co-conduttrici sono quindi costrette ad allontanarlo prendendolo sotto braccio perché, fa notare Geppi, sta sempre parlando con una telecamera. I servizi di questa prima serata sono stati interessanti, alcuni molto forti ma dopo tutto è il motivo per cui il programma è molto apprezzato dagli italiani. 

I conduttori de Le Iene Show sono scatenatissimi questa sera e ci avvisano che il concorso Mister Orribile è concluso. Chi avrà vinto? Fabio Volo crede che sia Magalli che Amadeus, i due concorrenti, con un po’ di trucco potrebbero essere carini. Vince Magalli col 60% dei voti. I due inviati del programma hanno premiato il vincitore che è felice di essere il più brutto, secondo il parere degli italiani. In realtà entrambi, sia Magalli che Amadeus, sono stati premiati prima che il concorso fosse concluso. Chi vincerà la prossima gara? Prima di tornare con un altro servizio è il momento dello stacco pubblicitario. Ci attendono altri interessanti servizi in chiusura di serata? 

Finalmente dopo nove anni e numerosi ricorsi Antonio riesce ad uscire. Le Iene Show ci riferisce ogni particolare di questa tragica vicenda. Ora sta meglio, si è un po’ ripreso e ha inviato a Giulio Golia una foto che lo riprende sorridente. Altro servizio, altro inviato, è il turno di Enrico Lucci che si è avvicinato ai vip che si sono presentati alla Scala. Tutti i presenti come Corrado Passera, la signora Bracco e Valeria Marini sono passati da un controllo assiduo per limitare il rischio di un attentato terroristico. Lucci ovviamente controlla personalmente, improvvisandosi supervisore. La signora Boccianova, straniera, invita già dal nome Lucci a fare un controllo più approfondito. Dopo il simpatico servizio di Lucci, è l’ora del nostro ufficiale preferito dell’esercito. L’Onorevole Fassino è il primo che subisce i rimproveri del moralizzatore. Dopo qualche insulto, Fassino ritiene che sia troppo ma il moralizzatore non molla il colpo. 

Le Iene Show ci mostrano il servizio di Giulio Golia ad Antonio, un ragazzo che ha assunto delle pastiglie di exstacy in Germania, segnando per sempre la sua vita. Antonio non è più come prima, fatica a ricordarsi anche quanti anni ha. La nonna, anni fa, lo ha denunciato dopo che Antonio ha cercato di derubarla. Le forze dell’ordine si presentano con un TSO, un trattamento sanitario obbligatorio e Antonio finisce in un ospedale psichiatrico giudiziario. La reclusione era per sei mesi ma il ragazzo rimane nella struttura per nove lunghi anni. Antonio riferisce a Giulio Golia che non riusciva a rispondere alle domande degli psichiatri dell’OPG. Il consiglio dei medici era che fosse trasferito in una struttura adeguata ma i giudici che si sono susseguiti nelle varie udienze hanno dato risposte sempre diverse. Così Antonio è rimasto recluso per nove anni, picchiato, così riferisce, dal personale ausiliario della struttura. 

Il servizio che abbiamo appena mandato in onda a Le Iene Show è stato girato a maggio ma ad ottobre viene richiamato. Gianmarco Travaglio è riuscito, sempre sotto infiltrato, ad inscenare un piccolo scandalo. Il programma ha fatto recapitare a Domenica Live anche una finta dichiarazione dell’attore diretta a Lory che in quell’occasione era con il fidanzato. Lory ammette, successivamente, che era rimasta colpita da Gianmarco. Quando il programma le rivela che era una Iena, Lory ci rimane malissimo, letteralmente occhi sbarrati. Anzi dice che vorrebbe dargli un piccolo schiaffetto ma quando vede l’attore, lo schiocco che si sente è piuttosto eloquente. Lasciato il servizio sulla fiction di Lory, i conduttori riprendono la parola e lanciano un servizio con l’inviato Giulia Golia che mostra un ragazzo australiano, Jonas Hurdes, che dopo l’assunzione di una pastiglia di ecstasy ha riportato dei danni cerebrali e fisici. 

Lory Del Santo non sa che Le Iene Show la stanno riprendendo mentre gira le prime scene della sua fiction. La prima cosa che appare chiara a Gianmarco Travagli, infiltrato del programma, è che ognuno dice le parole a caso. Tuttavia, quando l’attore prova a fare la stessa cosa, Lory lo riprende continuamente. Anche le foto vengono fatte a caso ma Lory sembra avere tutto in chiaro su come condurre un set del cinema -come lo definisce-. E’ l’ora del trucco ma il truccatore non si è svegliato perché, riferisce Lory Del Santo, il venerdì si droga. Lei ovviamente non lo vuole sul set quando si trova in quello stato. Gianmarco presto trova un valido alleato, un altro alleato che usa ‘parole a caso’, il vero motto della fiction. Gianmarco dice le proprie parole a caso e Lory crede che la scena sia perfetta.  

The Lady di Lory Del Santo trova spazio su Le Iene Show, la web serie che ha riscosso così tanto successo che sta girando ora la sua seconda stagione. L’attore Gianmarco Travagli si improvviserà Iena e parteciperà al cast per la nuova stagione, ovviamente infiltrato. Il tutto per scoprire come mai questa fiction piace così tanto al pubblico. Il cast viene fatto direttamente da Lory Del Santo che chiede a Gianmarco di improvvisare una scena in cui si mostra arrabbiato. Viene preso subito ed alla puntata di Domenica Live registrata il giorno dopo, Lory Del Santo ne parla entusiasta a Barbara d’Urso. I problemi si presentano fin dal primo giorno perché il set è un attico ma nessuno deve sapere che cosa avverrà all’interno, per via di un vicino che si è lamentato del via vai sospetto. Ovviamente tutto viene filmato grazie ad una telecamera nascosta che ci mostra le gaffes di Lory Del Santo come confondere Ficarra e Picone con Alex e Franz. 

Il prossimo servizio de Le Iene Show ci mostra le reazioni dei bambini di fronte al tema forte del Family Day. Ai piccoli viene mostrato un video su una dichiarazione d’amore di un uomo. Solo alla fine scoprono che si tratta di due uomini. Le espressioni sono molto simpatiche e dopo il video dicono le loro impressioni sull’argomento. “Se si amano non è importante se sono due maschi”. E se quando sei grande un amico ti dice che è innamorato di un uomo? “Ognuno pensa all’amore suo”. Solo i più grandi dei bambini sanno che in Italia gli uomini non possono sposarsi con un altro uomo ed una donna non può sposarsi con un’altra donna. Tuttavia la maggior parte di loro la pensa in modo preciso “Non c’è niente di male nell’amore”. Il prossimo servizio è di Gianmarco Travagli che si è introdotto come infiltrato nella fiction di Lory Del Santo. La protagonista è Lona, donna in carriera, che è fidanzata con il personaggio interpretato da Costantino Vitaliano. 

La classifica de Le Iene Show per il nascituro di Hilary comprende 4 nomi, uno più bello dell’altro. Geppi vota a favore di Andrei perché potrebbe essere la prima volta che in famiglia azzeccano un condizionale. Mia potrebbe essere adatto invece se fosse una femmina. E al primo posto c’è Champions, il più adatto di tutti secondo Geppi perché così Totti potrebbe finalmente dire di averne fatta una. Dopo i consigli per gli acquisti, si torna in studio con un nuovo servizio sul Family Day e la polemica sul Pirellone avvenuta in questi giorni. Geppi dà un consiglio a Maroni: anche se il Pirellone è illuminato come uno schermo non è una pagina facebook. Miriam annuncia che al Family Day sarà presente anche Alessandra Mussolini con il marito. Ieri le piazze italiane si sono riempite di sostenitori ma che cosa ne pensano i bambini? Ce lo dice la Iena Nina.  

La storia di Simone è al centro del prossimo servizio de Le Iene Show. La madre Tiziana riferisce che spende tutto lo stipendio per le operazioni di Simone e per le pomate, aiutata anche da un’associazione onlus. L’inviato va a parlare con Alessandro Maccioni, Direttore Azienda Sanitaria. Vuole sapere perché la ASL non sovvenziona le pomate per Simone ma il Direttore Maccioni si dichiara disponibile a riceve le carte. Tiziana deve dimostrare che le pomate sono indispensabili per le cure di Simone e promette che l’ASL si farà carico dei farmaci. Di ritorno in studio, Fabio Volo verifica l’opinione degli ex conduttori. Teo Mammuccari fa i suoi complimenti perché ricorda l’emozione provata durante la prima puntata. Loro invece sono sciolti ma Volo lo corregge perché la parola giusta è ‘sciolta’. I conduttori si lanciano poi nelle propone per il nome del futuro Tottino, come Andrej. 

Il prossimo servizio de Le Iene Show, in onda questa sera su Italia 1, è sull’incidente del bambino Simone. Il piccolo ha dovuto affrontare numerosi interventi, la madre Tiziana riferisce che il figlio è consapevole di tutto quello che gli sta succedendo. Simone ha fatto un disegno sulla rabbia, quella che riferisce all’inviato di avere nella testa. Nel 2012, Simone, due anni e mezzo, ha urtato la mamma che stava cucinando e la pentola con l’acqua bollente gli è caduta addosso. Ustioni su braccia, viso e gamba. Adesso la famiglia ha iniziato gli interventi in Germania ma va usata anche una pomata particolare. Il farmaco serve per ammorbidire la pelle e per evitare che il suo stato di salute non peggiori. Senza, le ferite si riaprono. Ogni mese la famiglia devono spendere 1.400 euro al mese perché lo Stato non riconosce l’ustione come una malattia.  

Dopo un breve stacco, Le Iene Show ritornano con un nuovo servizio sul concorso Mister Orribile con i due inviati Stefano ed Alessandro. Chi è l’uomo più brutto in Italia? Verranno mostrati diversi concorrenti che potrebbero essere votati. Il primo concorrente è Giancarlo Magalli. Il secondo è brutto ma è alto e magro, con un naso importante. Chi sarà? Amadeus! Saranno i telespettatori a votare. I due inviati evidenziano i tratti che li rendono brutti. Magalli per esempio è senza collo ma Amadeus ha dalla sua parte il naso pronunciato. Inoltre gli inviati notano che Magalli assomiglia a Pinguino di Batman mentre Amadeus è identico a Sid de L’era glaciale. Per votare basta andare sulla pagina facebook o twitter delle Iene e votare 27 per Amadeus oppure 90 per Magalli. 

Le Iene Show continua con il servizio sulle carceri italiane. L’inviato parla con uno psichiatra che avrebbe detto parole pesanti. La prima denuncia di Rachid risale a 5 anni fa ma da allora, ispezioni a parte, non si sa più nulla. L’inviato chiede al Ministro della Giustizia Andrea Orlando che conferma di aver inviato gli ispettori a controllare la situazione del carcere di Parma. L’inviato gli riferisce che ci sono molti denunciati che non sono stati mai ascoltati. Inoltre, successivamente, il Pubblico Ministero ha richiesto l’archiviazione del caso. Su questo evento il Ministro Orlando non può dire nulla perché riguarda la decisione del giudice. Emanuela, moglie di Rachid Assarag, afferma davanti alle telecamere che in base a tutto quello che ha vissuto il marito non può più credere al carcere come istituto correttivo. 

Finalmente Rachid, come mostra il servizio de Le Iene Show, ottiene delle confessioni ma le guardie si proteggono a vicenda. Sono circa 200 le registrazioni che Rachid raccoglie fra il carcere di Parma e quello di Prato. La moglie Emanuela ascolta tutto e si accorge subito di avere fra le mani del materiale molto scottante. Sono parole forti quelli che si sentono grazie al servizio. “La legge è una carta scritta, non ha anima, non ha cuore, non ha sentimenti. Però io e te siamo uomini”. Queste sarebbero alcune delle parole che Rachid registra nei colloqui con le guardie a cui chiede spiegazioni del trattamento che gli viene riservato. L’inviato ha provato a parlare con diversi sindacati ma si è ritrovato di fronte ad un muro. Nessuno ha voluto infatti discutere del servizio. La moglie di Rachid, Emanuela, afferma che la colpisce di più il tacito assenso che vige fra le diverse figure che dovrebbero intervenire. 

Il prossimo servizio di Le Iene Show riguarda le situazioni delle carceri italiani. L’inviato parla del caso di Rachid che nei mesi di detenzione ha filmato tutto quello che succede all’interno delle carceri. In un secondo momento Rachid ha richiesto alla moglie di non divulgare il materiale per evitare ripercussioni. Il servizio mostra una lite fra il detenuto ed una guardia che gli ha vietato di vedere il prete. La moglie Emanuela gli sconsiglia di denunciare le violenze ma la situazione si fa sempre più tragica. Anche una volta che le denunce sono state fatte, come afferma l’avvocato nel servizio, non vengono accolte. La moglie gli passa quindi un registratore in modo che si procurasse delle prove. Rachid raccoglie così migliaia di filmati e registratori che evidenziano il comportamento di guardie ed altre figure importanti fra le autorità. 

Sarri si continua a scusare ma visto che Mancini non ha accettato, l’inviato di Le Iene Show ha attuato un piano. Chiede infatti a Sarri di fare un gesto di pace regalando la felpa del Napoli al ‘rivale’ e scherzosamente prova a dargli un bacio. La Iena Giarrusso raggiunge quindi Mancini e gli consegna il simbolo di pace dell’allenatore del Napoli. Mancini, sempre così elegante, si separerà dalla sua sciarpetta preziosa? L’allenatore confida di portarla sempre perché è un Pater Nostro, un simbolo di unione fra tutti i popoli. Non resta quindi che portare l’indumento a Sarri ed è Giarrusso a mettergliela direttamente al collo. L’allenatore promette di portarla in campo per qualche minuto in modo da dare un taglio a tutte le polemiche e le liti. Come dimostra la foto che i conduttori mostrano in studio, Sarri ha indossato la sciarpa. 

Dopo vari fuggi fuggi, mostrato nel servizio de Le Iene Show, il Presidente si fa trovare ma nega di aver mai cercato di eludere il Fisco. L’inviato Pecoraro quindi si chiede: perché se i parlamentari non pagano le tasse, devono farlo i cittadini? La parola ripassa ai conduttori che discutono della lite fra Mancini e Sarri. Secondo Volo la prima cosa che ha detto Sarri è “ho detto ocio, ocio che è fuori gioco”. Non si sarebbe trattato quindi di un insulto ma di un omaggio a Jerry Calà. Geppi comunque sa che ad una certa età è anche facile di soffrire di insulto precoce. Ma a mettere pace ci ha pensato la Iena Dino Giarrusso. Il primo ad essere raggiunto è Maurizio Sarri, il Mister del Napoli, perché gli insulti sono partiti da lui. Il giorno dopo l’allenatore ha chiesto scusa ma Mancini non ha accettato. Ora l’inviato Giarrusso vuole sapere se Sarri è realmente omofobo oppure no. 

Il primo servizio lo lancia Miriam Leone. L’inviato Gaetano Pecoraro è andato a parlare con Antonio Fiumefreddo, il Presidente di Sicilia Riscossioni, l’equivalente di Equitalia. Il Presidente ha scoperto, ad un certo punto, che gli Onorevoli siciliani non pagavano il fisco. E’ nata una lotta aperta fra il Presidente e gli Onorevoli che è finita con il pignoramento ed il successivo scandalo pubblicato sul giornale. L’inviato Pecoraro è andato a parlare con gli Onorevoli che hanno accampato scuse, fra sbagli del commercialista e difficoltà economiche. Fra questi anche il deputato Greco che ha un’azienda di proprietà ma risulta fra i 69 onorevoli che hanno eluso il fisco e che ha ricevuto il pignoramento di 1/5 dello stipendio. C’è anche chi accusa il Fisco di conteggi errati. Non mancano all’appello anche le Onorevoli, fra cui Bernadette Grasso che riferisce di aver rateizzato il debito. L’inviato è in realtà informato che non paga le rate. Presente nella lista anche il Presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta. 

Le Iene Show inizia grazie alle battute taglienti di Geppi Cucciari che presenta Fabio Volo, comunicandoci che purtroppo Sergio Castellitto è impegnato con In Treatment. I tre conduttori si presentano a vicenda, non ultima Miriam Leone che sfoggia una gonna luccicante. Ma dove sono i conduttori precedenti? In collegamento Teo Mammuccari ed Hilary Blasi. Teo nota subito che Fabio lo ha copiato tingendo in un colpo solo barba e capelli. I due si trovano a casa di Hilary ma Teo avvisa Miriam che Fabio ha il vizio di provarci con tutte. I due ex conduttori si complimentano per lo stacchetto della sigla: i produttori, affermano, hanno trovato chi balla peggio di loro. Geppi interrompe ogni battuta e chiede ad Hilary se è vero che Totti ha avuto da ridire perché il figlio è andato bene a matematica, dimostrando che non è figlio suo. 

I telespettatori sono tutti riuniti per assistere alla prima puntata stagionale de Le Iene Show che torna questa sera su Italia 1. Tante le novità che ci attendono, a partire dai 5 conduttori Fabio Volo, Nadia Toffa, Pif, Miriam Leone e Geppi Cucciari. Uno dei servizi ‘succosi’ che avremo il piacere di vedere riguarda la recente lite fra il Mister Sarri e Mister Mancini. I nostri inviati preferiti non si sono fatti attendere e proprio grazie a loro i due Mister hanno fatto pace. Seguendo l’esempio dei giocatori, Mancini e Sarri si sono scambiati alcuni indumenti a loro molto cari. Parliamo della famosa sciarpa di Mancini, inseparabile, con cui lo vediamo sempre in campo. L’allenatore l’ha ceduta volentieri come segno di pace ed in cambio Sarri gli ha offerto la tuta del Napoli, promettendo che avrebbe sfoggiato la sciarpa in occasione della partita contro la Sampdoria. Mancini farà lo stesso? 

Le Iene Show tornano, completamente rinnovate: dopo l’abbandono di Ilary Blasi, sono cinque i conduttori che saranno al timone della nuova edizione del programma di Italia 1, che debutta oggi domenica 24 gennaio 2016. Stasera vedremo impegnati Miriam Leone, gli inviati Fabio Volo e Pif, insieme anche a Nadia Toffa e alla comica Geppi Cucciari. In uno dei servizi la trasmissione si è occupata della lite tra Mancini e Sarri. Vi ricordiamo che sarà possibile seguire la messa in onda de Le Iene Show su Italia 1, ma anche in diretta streaming sul web grazie al servizio offerto da Video Mediaset previa autenticazione, cliccando qui.

Fa il suo debutto nel 2016 Le Iene Show, programma irriverente di Italia 1 che con lo stile che lo contraddistingue da anni va a indagare su diverse situazioni particolari e spesso anche complicate. Questa settimana gli inviati della trasmissione sono andati a mettere acqua sul fuoco nella questione tra Maurizio Sarri e Roberto Mancini. Il tecnico del Napoli aveva insultato quello dell’Inter alla fine della gara con le parole di quest’ultimo in diretta tv a esporre a tutti il fatto. Si era toccato un argomento molto delicato come quello dell’omosessualità, con parole che sinceramente non vale la pena nemmeno ripetere. Arrivano le prime anticipazioni su quanto Le Iene siano andate a dire ai due allenatori. Sarri avrebbe risposto loro: “Era solo un insulto di rabbia, non c’è nessuna discriminazione. Sono favorevole al matrimonio degli omosessuali e sulle adozioni servirebbe una legge. Io omofobo? Questo è lontano da me. Se sfilasse il Gay Pride a Napoli? Il sabato non posso perchè parto in ritiro”. Alla Pinetina invece Roberto Mancini ha lasciato aperta la porta per la pace con il collega: “Speriamo che quanto accaduto sia di buon esempio per tutti. Io non ho mai detto quegli insulti, c’è un testimone ed è una bugia grande. Sono d’accordo sui matrimoni gay, sulle adozioni. Siamo nel 2016 non nel 1500”.

Il programma Le Iene andrà in onda su Italia 1 dalle 21:15 con il consueto appuntamento ma alcune importanti novità attendono i telespettatori. Da oggi Le Iene raddoppia ed andrà in onda sia la domenica che il martedì. Con l’uscita della conduttrice Hilary Blasi, Neri Parenti ha radunato un altro trio formato da Geppi Cucciari, per la prima volta presente nel programma, Miriam Leone e Fabio Volo. Lo scrittore riveste invece i panni già indossati in precedenza quando condusse la trasmissione dal 1998 al 2001. A partire da martedì 26 gennaio 2016, avremo la presenza invece di un’altra coppia formata dai due ex inviati Pif e Nadia Toffa mentre rimane confermata la presenza di Geppi Cucciari che farà da collante per entrambe le puntate. I servizi d’inchiesta che noi tutti conosciamo sono affidati come sempre agli inviati, alcuni dei quali volti storici del programma come Enrico Lucci e Giulio Golia ma anche Gaetano Pecoraro e Mary Sarnataro, più tutti gli altri numerosi inviati.

Tornano Le Iene Show con una nuova edizione che apre la loro stagione televisiva 2016. Ci aspetteranno come al solito servizi molto interessanti che andranno a indagare sulla realtà quotidiana del nostro paese. È così che Le Iene si sono subito interessate del caso che ha scosso il mondo del calcio italiano, quello della lite tra il tecnico del Napoli Maurizio Sarri e quello dell’Inter Roberto Mancini avvenuto alla fine della gara valida per l’accesso alle semifinali di Coppa Italia. Il tecnico dei nerazzurri aveva accusato in diretta televisiva il collega di averlo apostrofato insultando gli omosessuali. La risposta di Sarri era arrivata subito dopo sempre ai microfoni della Rai andando a sottolineare che erano state parole dette senza pensare e per la foga agonistica, chiedendo subito scusa al tecnico di Jesi. Le Iene andranno stasera, 24 gennaio 2016, a intervistare proprio i due protagonisti di questa vicenda molto delicata.

Come possiamo vedere dal twitt che trovate , poche ore fa Paolo Calvani, direttore capo della Comunicazione e Immagine del gruppo Mediaset, ha indetto una conferenza stampa per promuovere la trasmissione. Ovviamente è intervenuto anche Fabio Volo, uno dei nuovi conduttori del programma, che ha prontamente condiviso la notizia con tutti i propri fans. Leggermente più sobri i co-conduttori del programma che non menzionano Le Iene sui propri profili. Un atteggiamento diverso da quello avuto nei giorni scorsi quando Nadia Toffa e Pif hanno promosso la loro presenza nello show tramite i social. Durante la conferenza stampa ovviamente sono state fatte molte domande per sondare quali saranno i temi affrontati nelle puntate ma i cinque conduttori sono rimasti piuttosto abbottonati. Solo Miriam Leone, attrice di successo, ha parlato di un “cambiamento di fruizione della tv generalista verso il social”. Più sbilanciate invece le parole degli esponenti del gruppo Mediaset: Laura Casarotto, direttore di Italia 1, che ha affermato “Questa stagione raddoppiano e sono così ricche, una fabbrica così ricca di contenuto e di linguaggio che può permettersi di strabordare oltre i confini di una serata.”. Davide Parenti ha riconfermato inoltre gli intenti del programma che “è cercare di fare qualcosa che sia appetibile a tutti, abbiamo tante cose che stiamo portando avanti, dalla mafia all’ecologia, alla gente che ruba”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori