L’abbiamo fatta grossa/ Verdone e Albanese da colleghi ad amici: la doppia intervista a Le Iene, Video (giovedì 28 gennaio 2016)

- La Redazione

L’abbiamo fatta grossa, da oggi 28 gennaio 2016 al cinema un film che narra di un ex carabiniere, interpretato da Carlo Verdone e Antonio Albanese. Trama e curiosità

alcinema
Cinema

Carlo Verdone e Antonio Albanese saranno protagonisti del film ”L’abbiamo fatta grossa” che vedrà alla regia il romano. I due sono stati soggetto della solita dissacrante doppia-intervista de Le Iene Show, nella quale però non si sono sbilanciati troppo sul film in uscita ma hanno raccontato le loro emozioni, i loro gusti e anche il loro rapporto sia a livello di amicizia che lavorativo. Quello che è emerso soprattutto è una grande stima dell’uno nei confronti dell’altro e soprattutto la sincronia che ha fatto sì che questi due artisti siano riusciti a dare vita a un film senza dubbio da vedere. Nel corso della chiacchierata con gli amici di Italia 1 Verdone soprattutto è voluto tornare sulla polemica che un mese fa era nata con Checco Zalone, chiarendo la sua posizione e la sua stima per l’artista protagonista di Quo Vado?. Clicca qui per la doppia intervista ad Albanese e Verdone de Le Iene Show.

Esordirà oggi nelle sale italiane il nuovo film di Carlo Verdone intitolato L’abbiamo fatta grossa. Nella sua nuova pellicola l’attore romano si è avvalso della partecipazione di Antonio Albanese, con il quale è iniziata subito una bellissima amicizia destinata a durare anche oltre il lavoro. Durante la presentazione della pellicola avvenuta al cinema Savoy di Napoli, i due attori hanno raccontato di essersi sentiti immediatamente in sintonia, esprimendo la propria soddisfazione sia artistica che umana. ‘Con Albanese ho trovato il miglior attore con il quale ho lavorato in tutta la mia carriera’, ha affermato Verdone in presenza di giornalisti ed esperti del settore. Se il film sembra essere un grande successo sul piano professionale, dal punto di vista cinematografico ha suscitato più di qualche perplessità. Sono in molti a pensare che sia decisamente meno interessante sul fronte dell’ironia e dei temi trattati, rispetto ai precedenti lavori di Verdone. 

Oggi 28 gennaio 2016 sarà il giorno del ritorno sul grande schermo di Carlo Verdone. Il regista e attore romano entrerà in scena con L’abbiamo fatta grossa, la sua ultima pellicola cinematografica fatta di ironia dissacrante e un pizzico di riflessione, la quale non basta. In questa circostanza, Verdone ha scelto di avvalersi della collaborazione di uno dei comici più conosciuti del mondo dello spettacolo, Antonio Albanese. L’abbiamo fatta grossa è un titolo cinematografico prodotto da Luigi e Aurelio De Laurentiis. Sarà distribuito nelle varie sale italiane da Universal Pictures e nasce dalla sceneggiatura scritta dallo stesso Verdone, Pasquale Plastino e Massimo Gaudioso. 

Diamo ora una rapida occhiata alla trama del film. Il protagonista iniziale è l’ex carabiniere ed investigatore privato Arturo Merlino (interpretato da Carlo Verdone), rimasto senza alcun soldo ed obbligato a svolgere lavori di basso rango, come la ricerca di animali domestico. A causa dei suoi fallimenti, è anche costretto a vivere a casa della sua vecchia zia, non avendo neanche una compagna con la quale dividere i suoi giorni. Ad un certo punto, il suo destino si intreccia con quello dell’attore teatrale Yuri Pelagatti (Antonio Albanese). Quest’ultimo ha appena chiuso una relazione con la moglie precedente, che lo ha cacciato di casa in maniera piuttosto giusta. L’evento traumatizza il buon Yuri e si ripercuote anche sulla sua carriera nel mondo dello spettacolo, con la sua repentina amnesia sulle battute da recitare sul palcoscenico. L’attore resta senza lavoro a causa dei suoi continui errori e sceglie di ingaggiare proprio Arturo per la sua fama di investigatore di grande successo. Il suo obiettivo è quello di scoprire i tradimenti della sua ex moglie, ma qualcosa va storto. Arturo si rivela infatti ben più goffo di quanto si potesse immaginare e i due si imbattono improvvisamente in una piccola valigia piuttosto sospetta, dal contenuto di ben 1 milione di euro. Si tratta soltanto della fase iniziale di una serie infinita di peripezie e colpi di scena al limite del paradossale, con un finale a sorpresa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori