STRISCIA LA NOTIZIA/ Max Laudadio e i parcheggiatori abusivi a Milano. Riassunto e ascolti ultima puntata (oggi, 5 gennaio 2016)

- La Redazione

Oggi, martedì 5 gennaio, alle 20.40 su Canale 5 va in onda il consueto appuntamento con “Striscia la notizia”, il tg satirico condotto da Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti

striscia_scrittar_r439
Striscia la notizia

Oggi, martedì 5 gennaio, alle 20.40 su Canale 5 va in onda il consueto appuntamento con “Striscia la notizia”, il tg satirico di Antonio Ricci condotto da Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti. In attesa di scoprire cosa ci riserverà la puntata odierna, diamo uno sguardo a quanto accaduto ieri e agli ascolti registrati. La trasmissione del 4 gennaio 2016 ha raggiunto il 21.67% di share con 5.903.000 spettatori in totale, superando Affari tuoi su Rai 1. Ecco i servizi della puntata. Sulle note di una famosa canzone di Adriano Celentano, fa il suo ingresso la coppia più bella del mondo: Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, che si lanciano in una danza. Dopo il loro coinvolgente ingresso, i due conduttori, portando con sé due calendari un po’ inconsueti, danno il via a una serie di battute satiriche dedicate alla politica. A seguire, una breve pausa pubblicitaria e lo stacchetto delle due veline Irene e Ludovica. Il tg satirico si apre con il servizio dedicato a un finto Papa Francesco, che viaggia a bordo della propria vespa in giro per Roma. Luca Abete torna a occuparsi delle scuole private e delle basse retribuzioni concesse agli insegnanti. In media, per un turno dalle 8 del mattino fino alle 16, viene erogato un mensile di 500 euro circa. In altre scuole viene ancora offerto un contratto full time, dalle 8 del mattino fino alle 16 del pomeriggio. Il contratto però viene registrato come parte time. La retribuzione massima arriva invece ad 800 euro mensili. In un’altra scuola, per un orario full time dalle 8 fino alle 17 del pomeriggio, con straordinario fino alle 19.30, e lavorando anche il sabato, viene proposto il pagamento dei contributi ed il conferimento dei punteggi per l’inserimento in graduatoria, ma nessuna retribuzione. Chiara Squaglia è in Umbria, precisamente ad Assisi, sempre affollata di turisti. Alcuni albergatori, allora, hanno fatto ricorso al tg satirico di Striscia la Notizia per denunciare una concorrenza sleale. Le accuse, allora, ricadono sui conventi che, in seguito al terremoto hanno ricevuto diverse sovvenzioni e aiuti. Gli albergatori, invece, hanno ricevuto somme irrisorie. Inoltre, gli albergatori lamentano che molte parrocchie preferiscono fare alloggiare i propri fedeli nei conventi, gestiti dalle suore. Chiara Squaglia fa ricorso ad un gancio per entrare nei conventi. Le celle sono dotate di ogni comfort, come la rete wifi, a costi davvero vantaggiosi. Purtroppo, però, le suore accettano il contante ma non rilasciano alcuna fattura. Stefania Petix si trova a Palermo, nel quartiere Brancaccio a parlare di una scuola sottoposta ai lavori di ristrutturazione da almeno 20 anni. Durante tutto questo tempo, la scuola è stata occupata da senza tetto. In passato Stefania Petix si era occupata del caso ed era riuscita a strappare la promessa di concludere i lavori entro settembre. Purtroppo, però, i lavori vanno a rilento e molti dipendenti dell’impresa sono costretti a dormire nell’immobile per evitare che vengano rubati, o danneggiati, i macchinari. Max Laudadio, invece, è a Milano e si occupa di parcheggiatori abusivi, che si spacciano per parcheggiatori regolari. Questi, infatti, dopo aver incassato il denaro, circa 10 euro, rilasciano una finta ricevuta, priva anche della partita Iva. Max Laudadio incontra i parcheggiatori abusivi che si giustificano spiegando che, in mancanza di lavoro, non possono far altro che ricorrere a questa invenzione. A seguire il tanto atteso servizio di Militello, arricchito dagli striscioni più curiosi che gli sportivi e i tifosi del mondo del calcio, e non solo, hanno deciso di realizzare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori