NCIS – UNITA’ ANTICRIMINE 13 / Anticipazioni puntate 30 e 23 ottobre: caccia all’uomo per Gibbs

- La Redazione

NCIS – Unità Anticrimine 13, anticipazioni di domenica 23 ottobre 2016, su Rai 2. Gibbs indaga su un caso in cui è coinvolto un 14enne; Michelle Obama accoglie l’NCIS alla Casa Bianca.

ncis_gibbs_facebook
NCIS - Unità anticrimine

La serie tv “NCIS – Unità Anticrimine 13” tornerà su Rai Due anche settimana prossima con un nuovo episodio in prima tv. La puntata che verrà trasmessa è la ventitreesima di questa tredicesima edizione e s’intitola “Lettera morta”. La squadra di Gibbs continuerà la sua caccia all’uomo internazionale per trovare la spia britannica che è scappata. Nel frattempo un loro collega dovrà combattere per la propria vita nel reparto di terapia intensiva. L’episodio, scritto da Donald P. Bellisario e Don McGill, è stato diretto da James Whitmore Jr. La puntata, che da noi andrà in onda domenica 30 ottobre, è andata in onda in prima tv USA lo scorso 10 maggio.  – Un video sneak peak dalla puntata di NCIS – Unità anticrimine in onda stasera, domenica 23 ottobre 2016, su Rai Due alle 21.00 ci mostra Abby a colloquio con Gibbs e McGee. Il personaggio interpretato da Pauley Perrette lancia il nuovo hashtag “livingrocks” e si complimenta con Gibbs per essere un ottimo capo spiegando che non bisogna aspettare che qualcuno sia morto per dirgli tutte le cose belle che si pensano di lui. Si passa poi al lavoro con l’analisi dell’arma del delitto al centro di questo episodio dal titolo “Fronte interno”, la balistica e le impronte confermano la versione di uno degli indiziati ma ciò che non torna è il luogo dove è stata rinvenuta l’arma. Clicca qui per vedere il video sneak peek.

Nella prima serata di oggi, domenica 23 ottobre 2016, Rai 2 trasmetterà un nuovo episodio di NCIS – Unità Anticrimine 13, in prima Tv assoluta. La puntata che andrà in onda è la 22esima, dal titolo “Fronte interno“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove eravamo arrivati l’ultima volta: mentre stanno scaricando un camion di bare, una famiglia che gestisce un’agenzia di pompe funebri scopre che dentro una delle casse è stato nascosto il cadavere di una donna. Sul posto arriva l’NCIS, che scopre subito l’identità della donna: si tratta di una guardia carceraria. All’interno inoltre vengono trovate delle tute arancioni, segno evidente che due detenuti sono evasi. Poco dopo, l’agente Fornell (Joe Spano) raggiunge il posto e rivela a Gibbs (Mark Harmon) che uno dei due evasi è un ex agente dell’MI6 catturato dall’NCIS in precedenza. Fornell fa di tutto per scavalcare Gibbs nel caso, ma quest’ultimo sospetta già qualcosa. La squadra nota inoltre che l’agente ha un cellulare nuovo, un particolare molto strano, data la sua resistenza alle novità. Arrivati alla base, Gibbs scopre la verità sulla presenza di Fornell: non vuole in realtà occuparsi del caso perché ci sono troppe scartoffie da compilare. Vance (Rocky Carroll) però ha già parlato con il direttore dell’FBI ed hanno stabilito che il caso verrà gestito da entrambe le squadre. Ellie (Emily Wickersham) e McGee (Sean Murray) iniziano ad indagare sulla vittima, scoprendo che è la proprietaria di un laser tag. Una volta arrivati sul posto, risalendo le tracce degli evasi, l’NCIS scopre che in realtà solo Jacob Scott (Vince Nappo) è sopravvissuto e l’altro è già stato ucciso. Nel frattempo, Scott raggiunge Vance e lo rapisce sotto la minaccia di una pistola. Gli impone quindi di usare il suo accesso alla rete informatica per alcuni documenti importanti, rinchiudendolo in seguito in un edificio. In quel momento, Fornell confessa a Gibbs di usare il cellulare nuovo per via delle app di incontri, con cui interagire con altre donne. Gli rivelerà però in seguito di non riuscire ad approcciarne una, dato che lo spettro della moglie incombe ancora su di lui. Più tardi, quando Gibbs e Fornell parlano con i piani alti, scoprono che c’è stata una violazione nel sistema e che è stata fatta con le credenziali di Vance. Trovato il direttore ancora illeso, vengono informati che Scott ha sottratto un file che si riferisce ad un caso molto vecchio. Intanto, McGee continua a mostrare una forte curiosità per l’appartamento di proprietà di DiNozzo (Michael Weatherly) e scopre che l’ha acquistata in seguito ad un’indagine dell’NCIS. Abby (Pauley Perrette) invece scopre che la guardia era in realtà una complice e risale ad un appartamento in cui si nasconde Cassio Chavez (Dan Hildebrand). Il detenuto rivela loro che Scott ha del rancore verso Gibbs per via dell’omicidio della moglie, avvenuta durante un’operazione dell’NCIS. Fra i nomi citati nell’elenco, Ellie trova quello del direttore Tom Morrow (Alan Dale) ed intuisce che è in forte pericolo, ma Gibbs lo trova già morto. 

Un ragazzino di 14 anni riesce a sventare l’irruzione di alcuni ladri nella propria abitazione. Gibbs però sospetta che sappia qualcosa di più di quanto dice e che sia a conoscenza di alcune informazioni importanti che lo rendono automaticamente un bersaglio. Nel frattempo, Fornell e Vance partono per Londra per partecipare ad un caso ancora aperto su una spia inglese appena fuggita. In quest’episodio c’è una breve apparizione della Fist Lady Michelle Obama che accoglierà Gibbs e la moglie di un marine alla Casa Bianca per unire le forze in una tavola rotonda militare. Michelle Obama sosterrà infatti un’iniziativa nazionale, la Joining Forces, a favore delle famiglie dei veterani, oltre che dei militari in genere. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori