SILVIA FARINA E MARCO CUBEDDU/ Gli Estranei: gli Innamorati li graziano al traguardo finale (Pechino Express 2016, Ed.5 settima puntata 24 ottobre)

- La Redazione

Silvia Farina e Marco Cubeddu, gli Estranei hanno affrontato una dura prova, a causa del passeggero misterioso. Gli ultimi saranno i primi? (Pechino Express 2016, 24 ottobre)

pechino_express_2016_gli_estranei_R439
Gli Estranei (Pechino Express 2016)

La settima tappa di Pechino Express 2016 sta per iniziare: al via questa sera, lunedì 24 ottobre, su Rai 2. In gara ritroveremo anche gli Estranei, nonostante il rischio, avvenuto durante le ultime puntate, di essere eliminati dalla gara. Marco Cubeddu e Silvia Farina hanno affrontato la prima tranche in Guatemala con una difficoltà in più: il passeggero misterioso. In questo caso Valerio Scanu si è dimostrato un perfetto handicap per la coppia, rallentando di molto la loro corsa. Non è chiaro abbia assunto il ruolo di zavorra consapevolmente, forse per via del vantaggio che, in precedenza, le tre Caravelle avevano dato a tutti i Viaggiatori. La missione di Scanu, se così fosse, si potrebbe considerare superata in pieno, con grande dispiacere degli Estranei. Grazie alla sua presenza, abbiamo scoperto però un particolare nascosto della coppia: Marco e Silvia si punzecchiano di continuo. Valerio ha infatti sottolineato come grazie al suo contributo, l’armonia abbia preso il sopravvento sui loro continui battibecchi. La coppia si è ritrovata unita nell’odiare fortemente il comportamento del cantante, nonostante non siano mancate anche le risate sfrenate, complice una gaffe di Silvia sul Pastore come persona e Pastores come paesino. Arrivati a questo punto della gara, ci si deve comunque chiedere se gli Estranei potranno proseguire la loro corsa. Gli Innamorati, arrivati primi allo scorso traguardo finale, hanno infatti voluto salvarli, preferendo nominare gli Emiliani. La coppia inoltre non è mai riuscita ad arrivare ai primi posti, fra strade sbagliate e rallentamenti di vario tipo. Difficile risollevarsi in modo eclatante, a meno che non mettano mano alla loro performance. Nella nuova tappa di Pechino Express 2016, gli Estranei riusciranno a risollevare le proprie sorti? Lo scopriremo fra poco, ma prima rivediamo cos’è successo la scorsa settimana.

Per gli Estranei le difficoltà iniziano fin dall’inizio della sesta tappa di Pechino Express 2016. Avere un terzo in comodo all’interno di una coppia già vacillante, non è di sicuro un vantaggio. Valerio Scanu, in coppia con loro, li ha rallentati molto già dalle prime battute, cercando di fare di tutto per non farli correre. Marco Cubeddu e Silvia Farina hanno preso la cosa, almeno inizialmente, sul ridere, cercando un modo per velocizzare il cantante. Un vero e proprio peso morto che non solo non li ha aiutati in nessuna missione, ma, se possibile, ha anche cercato di sabotarli. Persa la prima prova, le redini del trigono vengono prese da Marco che, per riuscire a trovare un passaggio, decide di aggregarsi ai Socialisti. Alessio Stigliano ed Alessandro Tenace hanno notato una certa imposizione da parte del Viaggiatore, ma nel gioco tutto è permesso. Purtroppo la presenza di Scanu non è da sottovalutare: persa la prima prova ed anche la possibilità di gareggiare nella missione vantaggio, gli Estranei devono fare di tutto per accelerare il passo. Ovviamente Scanu permettendo che, di contro, rallenta sempre di più. Ritroviamo infatti Marco nel tentativo di spingere, tirare, spronare il cantante in ogni modo possibile. Per Scanu l’evidenza è chiara: anche senza la sua presenza gli altri Viaggiatori avrebbero comunque superato gli Estranei. Alla fine del secondo giorno, però, il trigono si posiziona penultimo, riuscendo a superare i più agguerriti Spostati. Tra l’altro, la coppia trova ospitalità presso un ristoratore napoletano, che si dimostra molto cordiale ed accogliente. Il giorno dopo, Marco, Silvia e Valerio devono affrontare la scalata del vulcano Pacaya: un’impresa molto più ardua rispetto alle precedenti. Il cantante non ne vuole sapere di accelerare il passo, nemmeno quando Marco si fa carico anche del suo zaino. Eppure, anche in questo caso, gli Estranei riescono a stare davanti agli Spostati, molto più indietro rispetto a loro. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori