COSTANTINO DELLA GHERARDESCA / Il conduttore sotto tono? I fan sono preoccupati (Pechino Express 2016, Ed.5 quarta puntata 3 ottobre)

- La Redazione

Costantino della Gherardesca, il conduttore ritorna a Pechino Express 2016: poca presenza e pochi sorrisi. L’ironia però non gli manca: cosa sarà successo a Costa? (oggi, 3 ottobre 2016).

costantino_della_gherardesca
Costantino della Gherardesca (LaPresse)

Rai 2 trasmetterà questa sera, lunedì 3 ottobre, la quarta tappa di Pechino Express 2016, dove ritroveremo di nuovo al timone Costantino della Gherardesca. L’istrionico conduttore ha mostrato per ora un lato di sé inedito, distaccandosi molto dalle linee più irriverenti della scorsa edizione. Lo abbiamo visto infatti più taciturno, quasi in maniera forzata, anche se non sono mancati i suoi simpaticissimi sketch con la fauna locale. Nell’ultima puntata, Costa ha infatti presentato ai telespettatori un particolare tipo di caimano colombiano che, a discapito delle dimensioni dei suoi cugini di altre terre, è infatti molto più piccolo. Si tratta infatti del Caimano dagli occhiali, una specie a rischio di estinzione ed una delle più diffuse nell’area Sud Est della Colombia. Ovviamente, data la sua pericolosità, Costantino non ha voluto rischiare troppo nello stare così vicino all’animale. Il caimano era dotato di una particolare museruola ideata apposta per i coccodrilli, ma per il conduttore rappresentava molto di più. Guardando verso le telecamere, ci ha svelato infatti che a sua volta si è sentito mettere “il bavaglio” più volte dalle produzioni televisive. Ha forse a che fare con il suo misterioso silenzio? In realtà Costa non è avvezzo alla loquacità, tanto che anche sui social è conosciuto per il suo essere lapidario, conciso, ma brutalmente efficace. In particolare, durante la prima prova con il lancio del tejo, il conduttore non ha disdegnato di farsi anche delle grasse risate in barba alla Marchesa d’Aragona, a causa di un suo tiro poco energico. Poco prima, aveva invece ripreso la nobildonna per il suo tergiversare prima del lancio. Una caratteristica che si accosta male… a Costa. Eppure, il presentatore che abbiamo conosciuto con la quarta edizione, proteso verso i Viaggiatori e dalla parte dei più “deboli”, come nel caso di Paola Barale, sembra essere del tutto scomparso.

La quarta tappa di Pechino Express 2016 non ha visto inoltre una forte presenza da parte di Costantino della Gherardesca. Pochi i suoi interventi, rispetto a come eravamo abituati in due anni di guida dello show. Diminuiti anche gli scherzi e l’ironia con cui indiceva alcune prove “segrete”. E’ possibile tuttavia che sia dovuto alla doppia presenza di Costa nei due show di Pechino Express 2016, ovvero il programma madre e la succursale Addicted con gli Antipodi. Lo troviamo infatti per lo più alla radio oppure ai traguardi finali, mentre è ridotta la sua presenza nelle altre mete principali del game. La figura di Costa ha sempre comportato una forte attrazione per tutti i fan che, spesso, ammettono sui social di guardare il format di mamma Rai più per il conduttore che per i Viaggiatori. Ovviamente, gara esclusa. Arriviamo così alla meta finale. I concorrenti hanno dovuto affrontare una delle fatiche più grandi di queste primissime puntate di Pechino Express 2016. Costa ha richiesto quindi che gli venisse consegnata la busta nera dai Socialisti, vincitori della gara precedente. La trepidante attesa dei fan era tutta diretta in quel momento, quando in ballo ci sono finite le Naturali e gli Innamorati. Sospiro di sollievo per Lory Del Santo e Marco Cucolo, che già tremavano nell’abbandonare la competizione, meno invece per Raffaella Modugno e Benedetta Mazza, forse sicure di superare anche questo scoglio. Con grande rammarico da parte delle Viaggiatrici, la sentenza della busta nera è stata impietosa: non potranno continuare l’avventura di Pechino Express 2016.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori